martedì, Ottobre 3, 2023
Disponibile su Google Play
HomeNotizieKathleen Folbigg riceve la grazia dopo la condanna per aver ucciso i suoi 4 figli

Kathleen Folbigg riceve la grazia dopo la condanna per aver ucciso i suoi 4 figli

Una donna australiana che ha trascorso 20 anni in prigione scontando una condanna a 25 anni per aver ucciso i suoi quattro figli è stata graziata e rilasciata dopo un’inchiesta che ha messo in dubbio la sua colpevolezza. Kathleen Folbigg era stata definita “la peggiore serial killer d’Australia” ed era stata condannata nel 2003 per aver ucciso i suoi tre figli e aver massacrato il quarto. Il caso ha attirato una notevole attenzione da parte dei media.

Secondo la Procura, i suoi figli, di età compresa tra le nove settimane e i tre anni, erano stati soffocati dalla signora Folbigg, 55 anni, che ha sempre respinto queste accuse, sostenendo che ciascuna delle loro morti era legata a una causa naturale.

Nel 2021, decine di scienziati australiani e internazionali avevano firmato una petizione che chiedeva il rilascio della signora Folbigg, sostenendo che nuove prove forensi suggerivano che le morti inspiegabili erano legate a rare mutazioni genetiche o a difetti congeniti.

Il procuratore generale del Nuovo Galles del Sud, Michael Daley, ha annunciato oggi che la signora Folbigg è stata graziata dopo che un’indagine durata un anno ha stabilito un “ragionevole dubbio” sulla causa delle morti. La donna è uscita stamattina dalla prigione di Grafton, a circa sei ore di macchina a nord di Sydney. “Questo è un momento importante per la giustizia in questo Stato”, ha dichiarato Sue Higginson, membro del partito dei Verdi che ha sostenuto il suo caso. “Abbiamo ricevuto conferma che la signora Folbigg è stata rilasciata questa mattina ed è ora fuori dal carcere”.

In assenza di solide prove forensi, i pubblici ministeri avevano sostenuto che era estremamente improbabile che quattro bambini potessero essere morti all’improvviso senza una spiegazione. Ma il giudice in pensione Tom Bathurst, che ha condotto l’inchiesta, ha rilevato che le indagini successive hanno rivelato cause mediche che potrebbero spiegare tre dei decessi. Secondo Bathurst, Sarah e Laura Folbigg erano portatrici di una rara mutazione genetica e Patrick Folbigg soffriva certamente di una “patologia neurologica sottostante”, probabilmente epilessia. Alla luce di questi fattori, il magistrato ha stabilito che la morte di Caleb Folbigg non era sospetta. Ha aggiunto che non poteva non ammettere che “la signora Folbigg non fosse altro che una madre premurosa per i suoi figli”. L’Accademia australiana delle scienze, che ha contribuito a lanciare l’inchiesta, ha dichiarato di essere sollevata dal fatto che sia stata fatta giustizia per Kathleen Folbigg.

Argomenti

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews