martedì, Gennaio 31, 2023
Disponibile su Google Play
HomeGossipSpare, il libro del principe Harry, snobbato dai vicini di casa di...

Spare, il libro del principe Harry, snobbato dai vicini di casa di Montecito: La popolarità dei Sussex, intanto precipita, anche nel Regno Unito

Sarà anche stato un successo (annunciato) di vendite, ma Spare, il libro del principe Harry, non ha fatto certo presa su tutti. Lo hanno di certo snobbato i suoi vicini di casa a Montecito. Mary Sheldon, che nel famoso quartiere californiano dove vivono tantissime star gestisce la libreria Tecolate, ha dichiarato al The Guardian di averne vendute appena trenta copie. Un vero e proprio flop, ma la signora Sheldon si è fatta un’idea precisa della cosa: «Penso che la maggior parte delle persone qui la consideri una soap opera». 

Spare è uscito l’11 gennaio ©Getty Images.

Scott Olson/Getty Images

Gli ingredienti, del resto, non mancano, almeno dal punto di vista di Harry. Il figlio che cresce con un padre anaffettivo, una matrigna cattiva che si insinua nella vita della famiglia e prende il posto della madre morta tragicamente, un fratello-rivale e persino una nonna regina. C’è materiale per più di una serie. Un disinteresse che non ha colpito Spare in Gran Bretagna, dove le persone sono molto più interessate alla famiglia reale e ai suoi membri.

La popolarità dei Sussex sta precipitando anche nel Regno Unito ©Getty Images. 

Chris Jackson/Getty Images

Dopo le rivelazioni bomba e l’exploit dei primi giorni, tuttavia, iniziano a vedersi le conseguenze concrete: la popolarità del principe Harry e della moglie Meghan Markle è in forte calo. Se all’inizio della loro storia d’amore facevano simpatia ed erano appoggiati da molti, che li vedevano come un’opportunità per la royal family di aprirsi al nuovo, adesso la maggior parte dei britannici li detesta. 

A confermarlo dati, non chiacchiere. Stando a un sondaggio effettuato da YouGov, solo il 26% dei britannici ha un’opinione positiva del principe, il livello più basso dal 2011, quando l’azienda specializzata in ricerche di mercato ha iniziato a monitorare la royal family. Quasi due terzi dei britannici, il 64% del totale, ha invece un’opinione negativa del quinto in linea di successione al trono. 

Se Harry pensava di portare inglesi e non dalla sua parte con la pubblicazione del suo libro di memorie ha preso una cantonata importante. Dopo i clamori della prima ora non sembra aver beneficiato per nulla del libro, fatta eccezione per i proventi economici, ovviamente.  Una conseguenza che, seppur in maniera minore, sta colpendo anche il fratello William e Kate Middleton. Loro, però, restano i reali più amati di tutti, anche negli Stati Uniti. Cosa che non vale affatto per i duchi di Sussex, la cui presenza all’incoronazione di Carlo III non è affatto scontata.

    Altre storie di Vanity Fair che ti possono interessare

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews