martedì, Gennaio 31, 2023
Disponibile su Google Play
HomeViaggiMountain maps. Dal Trentino la prima app per navigare in sicurezza in...

Mountain maps. Dal Trentino la prima app per navigare in sicurezza in montagna

Esplorare i versanti di una montagna. Camminare lungo sentieri innevati, tra i boschi silenziosi. Fare un’escursione verso un belvedere, da cui ammirare un panorama da cartolina. Tra cime e foreste, vallate e malghe, la montagna invita a immergersi nella sua natura generosa, lasciandosi abbracciare da scenari selvaggi, vedute incredibili e altezze maestose: ma senza perdersi.

È difficile orientarsi se non si conosce il territorio, anche nelle migliori condizioni metereologiche. Avventurarsi in luoghi poco conosciuti, soprattutto se montuosi, potrebbe essere pericoloso, una pratica che comporta dei rischi dal punto di vista dell’orientamento, dell’altitudine e della posizione se non si è esperti del posto.

Secondo le tendenze fotografate da Skipass Panorama Turismo, l’osservatorio italiano del turismo montano, questa stagione è estremamente positiva per le nostre vette: 162mila famiglie italiane, per la prima volta vivranno un’esperienza di soggiorno in montagna, mentre più di 3 milioni faranno vacanze in montagna, cimentandosi in attività all’aperto in alta quota. Ma almeno 1 volta su 3 le persone in vacanza sulle vette hanno dubbi sull’itinerario e hanno paura di perdersi. 1 turista su 2 in montagna si è perso e non è stato contento della soluzione che ha utilizzato per rimettersi sul percorso: sono i risultati che arrivano dall’indagine svolta sui turisti che frequentano le località più note dalla startup innovativa trentina Mountain Maps.

Nasce così l’idea di dare ai turisti (ma anche alla gente del posto) uno strumento d’aiuto per orientarsi tra le cime, vivendo le attività e le escursioni con più sicurezza. Mountain Maps è la prima app di navigazione in montagna, una piattaforma innovativa che, attraverso algoritmi di intelligenza artificiale, migliora l’esperienza complessiva dei fruitori dell’ala quota rendendola un luogo accessibile e semplice, per pianificare gite nella natura incontaminata, senza il pericolo di perdersi. La missione è la digitalizzazione dei servizi turistici, per valorizzare il territorio, rendendo le avventure più semplici anche per i meno esperti: per ora disponibile in tutto l’arco alpino italiano, questo utile strumento in primavera raggiungerà non solo tutto il resto d’Italia, ma anche le Alpi francesi austriache e svizzere.

Mountain Maps, in pratica, riesce ad “apprendere” e di conseguenza elaborare una stima molto precisa del comportamento dei turisti in montagna, riuscendo a formulare in tempo reale il percorso più adatto, in base alle proprie esigenze, in tutte le stagioni. Il tutto tenendo in considerazione del mezzo con cui si vuole affrontare un percorso, se a piedi o magari con le ciaspole, in slitta o con gli sci di fondo.

A crearla è un gruppo di cinque trentini, amanti della loro terra, tanto da volerla promuovere con questo innovativo progetto: Denny Calovi, Paolo Rota, Mattia Fravezzi, Antonio Sciarretta e Renato Nerini provenienti da ambienti diversi, ma con una passione comune, l’amore per le vette. “Proprio da queste premesse è nata l’idea di dar vita al primo navigatore specifico per la montagna del mondo” – raccontano i 5 co-founder – Mountain Maps vuole permettere a tutti, anche i meno esperti, di godere a pieno degli scenari alpini. Nasce per dare la possibilità ai turisti e ai visitatori di esplorare ogni angolo delle montagne che ci circondano, senza rischiare di perdersi, in qualsiasi modo e in qualsiasi stagione dell’anno”.

Mountain Maps permette ai turisti di arrivare in posti che credevano irraggiungibili, guidandoli passo dopo passo nel tragitto scelto. La piattaforma offre la possibilità di personalizzare l’itinerario, con la possibilità di scegliere il percorso anche in base al meteo e le stagioni: in estate, per esempio, in base alla tipologia di terreno, l’esposizione, l’accesso con passeggino o la carrozzina, mentre in inverno in base alla difficoltà delle piste, considerando anche gli impianti di risalita.

Per ottimizzare, facilitare e rendere più accessibile l’esperienza turistica e promuovere la piattaforma, la startup trentina ha siglato anche una partnership con Madonna di Campiglio Ski Area, la più grande area sciabile del Trentino nel cuore delle Dolomiti di Brenta. La piattaforma punta però ad ampliarsi, sviluppando nuove mappe non solo per tutte le vette italiane, ma anche estere. Il team infatti è già a lavoro per implementare nuove funzionalità dell’app, con l’idea di crescere nell’arco alpino e coprire anche le grandi altezze di Svizzera, Francia e Austria.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews