mercoledì, Febbraio 1, 2023
Disponibile su Google Play
HomeMisteroIl primo centro di archiviazione di materiale UFO creato negli Stati Uniti

Il primo centro di archiviazione di materiale UFO creato negli Stati Uniti

I piani per il primo sito fisico in assoluto per la raccolta di informazioni storiche sugli UFO negli Stati Uniti sono stati rivelati, in quella che è stata vista come una mossa rivoluzionaria da molti seguaci dell’argomento, riferisce walesonline.co.uk.

Negli ultimi anni, ci sono state successive rivelazioni del governo degli Stati Uniti che hanno riconosciuto l’argomento UFO/UAP come un vero e proprio fenomeno. Successivamente, diverse agenzie militari, di intelligence e scientifiche statunitensi hanno iniziato ad adottare programmi per studiare l’argomento come la NASA e l’AIAA.

Inoltre, all’interno del settore civile, c’è stato un afflusso di nuovi ricercatori in questo campo di indagine. Molti accademici e scienziati sono inclusi in questo gruppo.

Tuttavia, la maggior parte di queste parti non ha accesso alla vasta gamma di materiali storici e set di dati nelle mani di storici e ricercatori civili statunitensi sugli UFO/UAP.

In concomitanza con questa ritrovata rispettabilità per quanto riguarda l’argomento UFO/UAP c’è la crescente necessità di creare più spazio per questi materiali storici.

Entra David Marler, un pionieristico ricercatore UFO che ha in programma di creare una nuova struttura – il National UFO Historical Records Center – in un sito ad Albuquerque, nel New Mexico.

Con l’obiettivo di preservare e archiviare qualsiasi cosa relativa al tema degli UFO, il centro consentirebbe a chiunque di acquisire facilmente le informazioni di cui ha bisogno.
“Negli ultimi anni, ci sono state successive rivelazioni del governo degli Stati Uniti che hanno riconosciuto l’argomento UFO/UAP come un vero e proprio fenomeno”, ha affermato.

“Inoltre, all’interno del settore civile, c’è stato un afflusso di nuovi ricercatori in questo campo di indagine. Molti accademici e scienziati sono inclusi in questo gruppo”.

“Tuttavia, la maggior parte di queste parti non ha accesso alla vasta gamma di materiali storici e set di dati nelle mani di storici e ricercatori civili statunitensi sugli UFO/UAP. Quindi, il National UFO Historical Records Center è stato creato per raccogliere e centralizzare i dati negli Stati Uniti.

Il futuro della struttura sarà determinato da una varietà di variabili, non ultima delle quali è l’accessibilità di finanziamenti adeguati.

Ma se funziona, sarà un progresso significativo nello studio degli UFO.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews