sabato, Gennaio 28, 2023
Disponibile su Google Play
HomeCriptovalutaCrollo di FTX mette il governo di Singapore in crisi parlamentare

Crollo di FTX mette il governo di Singapore in crisi parlamentare

Il crollo del crypto exchange FTX, ormai fallito, ha messo il primo ministro di Singapore e il governo al potere in una posizione delicata. Il primo ministro Lee Hsien Loong e il vice primo ministro Lawrence Wong dovranno affrontare diverse domande per la mancata protezione degli investitori al dettaglio.

I membri del Parlamento (MP) del partito di opposizione dei Lavoratori hanno sollevato 15 domande sull’investimento di Temasek e sul collasso di FTX. I deputati hanno messo in dubbio la credibilità del governo nel monitorare l’entità degli investimenti di Temasek e del fondo sovrano di Singapore GIC.

Le discussioni sulle politiche governative in materia di investimenti in asset digitali saranno ulteriormente analizzate in una discussione parlamentare che si terrà il 28 novembre, come riporta un quotidiano di Singapore. I deputati dell’opposizione hanno raccomandato ad una commissione bipartisan di interrogare Temasek sulle sue strategie di investimento e sugli approcci di gestione del rischio.

Ad ottobre 2021, l’investitore statale di Singapore Temasek è stato tra i 69 investitori che hanno investito nel round di finanziamento di 420 milioni di dollari dell’exchange FTX. L’azienda aveva investito 210 milioni di dollari nella piattaforma globale per una quota di minoranza dell’1% e altri 65 milioni di dollari nella società sorella FTX.US. Tuttavia, l’investitore statale ha svalutato l’intero investimento di 275 milioni di dollari nell’exchange “indipendentemente dall’esito della richiesta di protezione fallimentare di FTX”.

Correlato: Quali società sono state colpite maggiormente dal crollo di FTX?

Temasek ha anche rivelato che, nonostante gli otto mesi di due diligence svolti nel 2021, non è sorto alcun segnale preoccupante dalle finanze di FTX prima di decidere di investire 275 milioni di dollari nell’exchange. Oltre a Temasek, anche Sequoia Capital ha ridotto l’intero investimento di 214 milioni di dollari nella piattaforma.

L’impatto del crollo di FTX è stato di vasta portata e i più colpiti sono stati i milioni di investitori retail i cui fondi sono stati sottratti ed utilizzati dal crypto exchange per mitigare il proprio rischio. Il crollo ha anche portato ad una più ampia discussione sulla regolamentazione ed alla richiesta di una adeguata supervisione di queste entità centralizzate.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews