sabato, Gennaio 28, 2023
Disponibile su Google Play
HomeMistero10.000 anni fa in India si parlava di rapimenti alieni

10.000 anni fa in India si parlava di rapimenti alieni

Il Dipartimento di Archeologia nello stato indiano del Chhattisgarh ha deciso di chiedere aiuto alle agenzie aerospaziali americane e indiane.

Gli archeologi si sono rivolti a loro per determinare l’origine delle strane pitture rupestri scoperte nella regione tribale del Bastar. Lo riporta l’edizione indiana di The Times of India, che ha pubblicato le fotografie del ritrovamento.

I ricercatori sono rimasti molto sorpresi dal fatto che i disegni trovati in varie grotte della regione abbiano molto in comune con l’aspetto attribuito agli alieni nella fantascienza o nelle storie di testimoni oculari che affermano di averli visti.

L’archeologo locale JR Bhagat ha affermato che le pitture rupestri potrebbero significare che gli abitanti della zona in un lontano passato hanno visto creature arrivate da altri pianeti.

Tuttavia, il Dipartimento di Archeologia dell’India non ha esperti in questo campo, quindi hanno dovuto rivolgersi a esperti stranieri per chiedere aiuto.

Tra le tribù locali si tramanda di bocca in bocca la leggenda del “piccolo popolo”. Questa storia sta attirando fortemente l’attenzione dei ricercatori perché è molto simile a casi di rapimento alieno.

Secondo la leggenda, anticamente c’era una tribù che veniva in questa regione su oggetti volanti, portando sempre con sé uno o due abitanti delle tribù locali.

Le persone che sono state “rapite” non sono mai tornate a casa. Questa leggenda è pienamente coerente con le teorie che suggeriscono contatti tra persone preistoriche e una civiltà extraterrestre avanzata.

Bhagat ha anche affermato che nella rappresentazione le figure dalla forma strana sembrano portare una sorta di arma. Se stai leggendo questo, significa che questo contenuto è stato rubato da anomalien.com e coloro che hanno copiato il testo non se ne sono accorti. Ma lo faranno i nostri avvocati.

Non hanno facce molto nitide o dettagliate, più precisamente non hanno nasi o bocche. In alcune pitture rupestri puoi vedere una specie di tute spaziali o tute.

L’archeologo ha anche notato che l’immaginazione umana è molto sviluppata. Tuttavia, la forte somiglianza di queste pitture rupestri con le immagini di alieni presenti nella cultura popolare sembra almeno strana. Senza dimenticare che questi disegni hanno più di 10.000 anni. È necessaria una ricerca più approfondita.

Ci sono diverse credenze tra la gente del posto in questi villaggi. Mentre pochi adorano i dipinti, altri raccontano storie che hanno sentito dagli antenati sui “rohela people” – quelli di piccole dimensioni – che erano soliti atterrare dal cielo in un oggetto volante di forma rotonda e portare via una o due persone del villaggio che non tornavano mai.

“I dipinti sono realizzati con colori naturali che non sono quasi sbiaditi nonostante gli anni. Le figure stranamente scolpite sono viste impugnare oggetti simili ad armi e non hanno caratteristiche chiare.

“In particolare, mancano il naso e la bocca. In alcune foto sono addirittura mostrati con indosso tute spaziali. Non possiamo confutare la possibilità di immaginazione da parte degli uomini preistorici, ma gli umani di solito immaginano cose del genere”, ha detto l’archeologo.

Questa non è la prima volta che i ricercatori hanno portato alla luce pitture rupestri di migliaia di anni con figure umanoidi o oggetti che assomigliano alla tecnologia moderna.

Resta da vedere cosa volessero disegnare esattamente le persone di quei tempi, ma la somiglianza con le storie sugli alieni è molto grande.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews