mercoledì, Febbraio 1, 2023
Disponibile su Google Play
HomeGossipAnatomia dei sentimenti, la rubrica di Eshkol Nevo: «Scollatura sulla schiena»

Anatomia dei sentimenti, la rubrica di Eshkol Nevo: «Scollatura sulla schiena»

Questo articolo è apparso sul numero 43 di Vanity Fair.

È cominciato tutto a una festa. Su un tetto, da amici. Lei indossava un maglione leggero. Aperto sul retro. Dalla scollatura sulla schiena emergeva un tatuaggio. Un albero, o un fiore. Non sono riuscito a stabilirlo perché spuntava solo la cima. Non l’avevo mai trovata attraente, prima. La ragazza di un amico per me è tabù. E nel suo carattere c’era qualcosa di poco gradevole. Di prepotente. Ma quella scollatura sulla schiena mi ha fatto impazzire. Non c’è un’altra parola. Durante tutta la festa ho ballato dietro di lei per sbirciare e cercato una scusa per metterci sopra la mano.

Non la volevo portare a letto. Solo posarle una mano fra le scapole. Ma non trovavo il modo per giustificare la cosa. Sentivo che il desiderio di toccarla era tanto intenso che se fossi rimasto alla festa avrei rischiato di compiere un gesto imbarazzante.

Perciò sono tornato a casa.

A casa sono crollato sul divano a fantasticare sulla sua schiena senza il maglione, e nel giro di una ventina di secondi ero già venuto. Nei giorni successivi ero posseduto. So che esistono persone che hanno i feticismi più disparati. Scarpe. Abiti in pelle. Mi sono sempre sembrate un po’ ridicole. Invece ho scoperto che un’ossessione non fa per niente ridere. L’ossessione scaccia ogni altro pensiero, lasciandone solo uno, che si ripresenta in loop: toccare la sua schiena. La sua schiena. La sua schiena. Avevo appena cominciato uno stage all’Istituto nazionale di statistica. Quando ero seduto in ufficio, i numeri mi si confondevano in testa. Di notte, dormivo a mala pena. Dopo una settimana in quelle condizioni ho capito che dovevo agire prima che la mia vita andasse in malora. Le ho telefonato e detto che avevo bisogno del suo aiuto. Mi ha chiesto di cosa si trattava di preciso. In tono restio. Fa l’avvocato, avrà pensato che mi serviva un supporto legale.

A quel punto ho raccontato.

Ero convinto che avrei balbettato, ma mi è uscito forte e chiaro. E disperato.

È seguito un lungo silenzio, già mi rammaricavo, come fai a essere così deficiente.

Poi lei ha detto, mi hai stupito.

E ho detto, per la verità ho stupito anche me stesso.

E ha detto, non ho mai pensato di avere una schiena particolarmente bella, non è troppo magra?

E ho detto, preciso come piace a me. 

E ha detto, questa è senza dubbio una delle conversazioni più inquietanti che mi siano capitate.

E ho detto, non so che idea tu sia riuscita a farti di me, ma anche per me tutta questa faccenda…

E ha detto, penso che la cosa migliore sia decidere che questa conversazione non è mai avvenuta.

E ho detto, giusto.

E abbiamo riattaccato.

Pochi minuti dopo mi ha mandato una foto della sua schiena, completamente scoperta, con tutto il tatuaggio dell’albero.

Grazie, ho risposto.

L’indomani è arrivata un’altra foto, da un’altra angolatura.

È andata avanti così, una foto al giorno. E io rispondevo sempre “grazie”. Lei non scriveva. Quando ci vedevamo con tutto il gruppo mi ignorava, per lo più si limitava a un fare osservazioni irritanti al suo ragazzo. 

Le foto sono finite senza preavviso, così come erano cominciate.

Non ne ho chieste altre. Sentivo che aveva già fatto l’impossibile per me.

Più o meno in quel periodo ha lasciato il mio amico e io ho incontrato colei che sarebbe diventata mia moglie; la vita ha preso la sua strada e quelle folli settimane in cui non m’interessava altro che la sua schiena adesso mi sembrano, con la prospettiva degli anni, così remote, così improbabili – e anche così belle.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews