mercoledì, Novembre 30, 2022
Disponibile su Google Play
HomeSportNon solo spiagge: la Via Romagna punta sulla bici come volano di...

Non solo spiagge: la Via Romagna punta sulla bici come volano di sviluppo

Ascolta la versione audio dell’articolo

A dispetto del grande attrattore che è il mare, del wellness balneare e dello sviluppo incondizionato di alberghi costieri nati sotto il segno della “riminizzazione”, la Romagna, la provincia che più ha scommesso sull’anti-malinconia, ha lanciato una nuova ciclovia d’entroterra che alle spiagge dell’Adriatico guarda apparentemente distratta e da lontano.

Una scommessa in controtendenza che ha una sua precisa ragione d’essere. Promossa dall’Apt Emilia Romagna con una prima pedalata di gruppo durante l’ultima edizione dell’Italian Bike Festival di Misano Adriatico, la Via Romagna è un percorso di 460 km e 6.500 metri di dislivello che unisce, su strade prevalentemente asfaltate (con 60 km di strade bianche), a bassa percorrenza di traffico e a valenza paesaggistica, la piccola città lagunare di Comacchio, nel Delta del Po, a San Giovanni in Marignano, la porta d’ingresso alla Valle del Conca, poco a sud di Cattolica.

«Il percorso – afferma Chiara Astolfi, direttrice di VisitRomagna – è stato pensato come volano per lo sviluppo delle aree interne», quelle colline tra il Montefeltro e lo Spungone che si abbassano dolcemente fino al Delta del Po, inanellando piccoli borghi medievali: San Leo con la sua Rocca possente; Pennabilli, patria poetica di Tonino Guerra; Bagno di Romagna, porta d’ingresso al Parco delle Foreste Casentinesi; Bertinoro con il suo buon vino; Brisighella, tra i Borghi più belli d’Italia.

Una terra silenziosa che unisce bosco a seminativo, ciliegi a castagni, buone pratiche agricole a frammenti unici di storia, da cui l’Adriatico è una punta di blu all’orizzonte o un riflesso di luci quando cala la notte.

Scopri di più

Sei tappe per 400 chilometri

Mappata da Marco Selleri e Marco Pavarini, organizzatori del Giro d’Italia under 23, la Via Romagna è adesso affidata alla consulenza di Via Panoramica Cycling per l’individuazione dei servizi al cicloturista sull’intera ciclovia e in particolare al termine di ognuna delle sei tappe di circa 70 km al giorno in cui è idealmente suddivisa: Imola, Castrocaro Terme, Bagno di Romagna, Pennabilli, Montescudo e San Giovanni Marignano.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews