domenica, Settembre 25, 2022
Disponibile su Google Play
HomeMisteroI segreti di una civiltà perduta sono custoditi sotto la zampa della...

I segreti di una civiltà perduta sono custoditi sotto la zampa della Grande Sfinge

Sin dai tempi antichi, la Grande Sfinge eccita le fantasie delle persone. Questa creatura mitica simboleggia il mistero nella cultura egiziana. La predizione del famoso medium ed esoterico Edgar Cayce è nota che c’è una stanza segreta sotto la zampa di una statua gigante.

La Hall of Records è una presunta biblioteca antica che si dice si trovi sotto la Grande Sfinge di Giza.

Ci sono documenti e tesori provenienti da Atlantide o da qualche altra civiltà altamente sviluppata, ma morta. Quando verranno trovati, il destino del mondo cambierà radicalmente e, forse, arriverà la tanto attesa età dell’oro che i mistici e i poeti sognano.

Stranamente, le intuizioni del grande esoterista sono confermate anche dagli antichi papiri egizi.

Uno di loro dice che nel nascondiglio sotto le zampe della Grande Sfinge sono conservati i più grandi rotoli, che contengono i segreti di Osiride. Ma saranno rivelati al mondo non prima che ci saranno persone degne di questa conoscenza e non la useranno per fare del male.

Cosa dice la scienza a riguardo?

Nel 1989, gli scienziati giapponesi, usando il metodo radar, hanno scoperto un tunnel sotto la zampa sinistra della Grande Sfinge, che va da qualche parte in direzione della piramide di Chefren. Tuttavia, le autorità hanno immediatamente vietato ulteriori scavi.

Nel 1993, il geofisico americano Thomas DOBETSKI esaminò la Sfinge e trovò una vasta cavità rettangolare sotto le sue zampe anteriori. Ancora una volta, le autorità egiziane hanno posto il veto a ulteriori ricerche sul sito.

Il motivo non è chiaro: dopotutto, nessuno avrebbe smontato la Grande Sfinge mattone dopo mattone. A proposito, la Grande Sfinge sta lentamente crollando e gli egiziani non hanno fretta di ripristinare la meraviglia del mondo.

L’indizio potrebbe risiedere nell’età del monumento. Apparentemente, è più antico delle piramidi. Tracce di allagamento sono visibili sulla superficie della Sfinge; gli scienziati stimano l’età degli oggetti in 8mila anni.

Si scopre che è stato creato in epoca antidiluviana. C’è una versione che anche prima dei faraoni.

È questo un messaggio di quella stessa “civiltà perduta”? Forse l’apertura della cache un giorno farà luce su questo segreto.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews