domenica, Settembre 25, 2022
Disponibile su Google Play
HomeMusicaAlternative Styles - Il Sole 24 ORE

Alternative Styles – Il Sole 24 ORE

Ascolta la versione audio dell’articolo

Non chiamatelo Pop: a dieci anni dal successo con gli One Direction, Harry Styles ha mostrato, nelle due date italiane di fine luglio, un nuovo stupefacente abito musicale, rock, folk, alternativo.

All’alba del nuovo secolo, una volta terminata quella della musica suonata e cantata, è stato il turno dell’era delle boy band, l’ultimo autentico fenomeno pop cavalcato da radio e tv, prima della rivoluzione digitale. E venne, in seguito, il giorno dell’esercito dei (t)rapper – niente a che vedere con i Beastie Boys o i Cypress Hill – e della musica da Talent, che ha devastato il concetto di creatività e curiosamente ha permesso a chi non canta, non suona e non scrive musica di cantare (con l’autotune), di suonare (con basi precotte) e di scrivere (si fa per dire).

Ebbene, il concerto di Harry Styles a Torino ha decretato la stupefacente nemesi di un modello ben oliato. Ed è stata una rivelazione, così come la performance della band alternative rock Wolf Alice, che ha aperto il concerto. Uno dei cantanti di maggior successo commerciale al mondo non si è nascosto dietro al mainstream e a basi musicali di plastica, ma ha dato vita a una vera gesamtkunstwerk, un’opera d’arte totale in questo senso paragonabile alle storiche performances dei Pink Floyd, messa in scena con una vera rock band (la drummer, Sarah Jones, viene addirittura dalla scena punk britannica), un’installazione di video -arte, il giusto ritmo nello storytelling e, soprattutto, parecchio stile . Ha suonato la chitarra acustica, mostrando al giovane pubblico che la musica non si compra imbustata al supermercato.

Un’altra storia da quella che ci stanno raccontando i Talent TV, ormai interamente votati al karaoke pop e/o trap.

Scopri di più
Scopri di più

Attivista pop, a beneficio di LGBT e Gender Bender

Harry è un’icona pop che ha scelto di farsi attivista pop, a beneficio dei movimenti LGBT e Gender Bender e delle sacrosante cause civili e sociali globali. Ed è stato il primo vero stilista della musica , almeno dai tempi di Freddy Mercury e, prima ancora, di Elvis. Ha inventato un nuovo modo di vestire la musica con il gesto, l’immagine, lo stile , lo spettacolo .

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews