sabato, Agosto 20, 2022
Disponibile su Google Play
HomeGossipGermania: droga dello stupro alla festa del partito socialdemocratico

Germania: droga dello stupro alla festa del partito socialdemocratico

Era una festa su invito quella del partito socialdemocratico SPD che si è svolta nel cortile del Cancellierato di Berlino qualche giorno fa e a cui ha preso parte lo stesso Scholz. Un evento ormai tradizionale nei mesi estivi, che quest’anno peraltro contava un numero di partecipanti minore rispetto ad altre edizioni, circa un migliaio. Eppure qualcosa è andato storto. Stando a quanto rivelato dal quotidiano berlinese Tagesspiegel, in una chat interna al partito sarebbe emerso che alcune partecipanti sono state drogate con il GHB, sostanza stupefacente che in Italia è spesso indicata come «droga dello stupro». 

I nomi (e i soprannomi) non sono quasi mai casuali: questa sostanza è infatti liquida e insapore e può essere aggiunta al bicchiere di una possibile vittima, senza timore che se ne accorga. Fra gli effetti più noti c’è una grande disinibizione, euforia, senso di rilassamento; se assunta in quantità massiccia, tuttavia, può indurre la perdita dei sensi per molte ore e se mischiata all’alcool può essere perfino letale. Insomma, non a caso (nuovamente) altrove è chiamata anche «gocce KO», perché in determinate quantità può letteralmente stendere un adulto.

Il numero di donne che per ora avrebbero denunciato di essere state drogate non è chiaro: alcuni parlano di 8, altri di 9, fra cui una confermata con un test tossicologico; ne è derivata subito una denuncia contro ignoti. Le condanne da parte degli esponenti politici non si sono fatte attendere: fra questi, Katja Mast, capogruppo parlamentare della SPD, che ha scritto su Twitter «siamo tutti inorriditi» e invitato chi ancora non avesse parlato a denunciare l’accaduto.

Il successo del GHB e i casi noti in Italia

Il GHB sta riscuotendo negli ultimi anni un successo crescente, anche in Italia. Viene utilizzato ampiamente – e quasi sempre consapevolmente – nell’ambito del cosiddetto chemsex, cioè la pratica di sesso sotto effetto di sostanze stupefacenti. Si tratta di incontri organizzati, in cui più persone fanno sesso per diverse ore grazie anche al potenziamento delle prestazioni (soprattutto l’erezione maschile) che il GHB mette a disposizione.

Il mondo del potere e dello spettacolo non è immune al fascino di questa sostanza. Nel 2021 il nome del GHB era venuto fuori nelle accuse rivolte da due giovani ragazzi romeni a Luca Morisi, ex responsabile della comunicazione di Matteo Salvini. Proprio Morisi, secondo le affermazioni dei ragazzi, gli avrebbe regalato quella droga. 

Anche una delle ragazze coinvolte nel caso che vede imputato Alberto Genovese per violenza sessuale in un’intervista ha ipotizzato di essere stata stordita dall’imprenditore con il GHB. Accusa respinta da Genovese che, nella recente comparsa di fronte al giudice – i pm chiedono per lui 8 anni di reclusione e 80 mila euro di multa -, ha dichiarato di non fare uso di questa sostanza, consapevole della sua pericolosità nel momento in cui viene mischiata con altri stupefacenti.

C’è inoltre un’inchiesta che sta cercando di fare luce sul giro di GHB nell’alta borghesia romana e che per ora ha fatto venire fuori anche il nome di diversi politici, sebbene non indagati. E recentemente questa sostanza è tornata a far parlare di sé per la condanna a un anno e quattro mesi del conduttore televisivo Ciro di Maio, ritenuto colpevole di essersi fatto spedire dall’Olanda un litro di GBL (sostanza analoga al GHB). Di Maio ha dichiarato di non averla ordinata per spacciarla né per utilizzarla nel corso di festini, ma per un uso personale dovuto a una tossicodipendenza.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews