venerdì, Agosto 12, 2022
Disponibile su Google Play
HomeMistero"Stiamo prendendo gli UFO molto sul serio", dice il capo della Nasa

“Stiamo prendendo gli UFO molto sul serio”, dice il capo della Nasa

alieni della Nasa

Il direttore della Nasa ha dichiarato di credere ai rapporti sugli UFO dopo aver commissionato un’indagine di otto mesi su centinaia di incontri inspiegabili.

L’ex astronauta dello Space Shuttle e senatore degli Stati Uniti Bill Nelson ha affermato di aver parlato con due piloti della Marina che hanno assistito a più oggetti volanti nel 2004 e ha passato la questione al capo scienziato della Nasa. Ha detto ai giornalisti che sono piuttosto preoccupati per la situazione.

Nelson ha parlato con i piloti della Marina che affermano di aver visto qualcosa nel 2004. Sono stati in grado di seguirlo sul loro radar al largo della costa della California meridionale, sul Pacifico.

Ha continuato dicendo che da allora sono stati notati altri centinaia di oggetti, alcuni dei quali spiegati come palloncini, ma la maggior parte rimane inspiegabile.

Quindi, come organismo di ricerca scientifica, ha chiesto alla Nasa di studiare questo problema da una posizione scientifica, che sarà divulgata tra pochi giorni. Faranno rapporto tra circa otto mesi.

Quando gli è stato chiesto se credeva che gli avvistamenti potessero essere aerei ostili, l’amministratore della Nasa ha detto che sperava che non lo fosse. Questo perché i piloti lo hanno descritto come un oggetto in rapido movimento che saltava da un punto all’altro.

Di conseguenza, la sua risposta diretta è che non ne ha idea. Ecco perché ha chiesto l’aiuto dei loro esperti per vedere se riescono a trovare una risposta.

Il dottor Thomas Zurbuchen della direzione della missione scientifica guiderà l’indagine e l’intera portata dello studio sarà presto divulgata, secondo il signor Nelson.

I piloti della Marina avrebbero “perso la testa”.

Il tenente comandante Alex Dietrich, uno dei piloti della Marina citati dal signor Nelson, si è reso pubblico per la prima volta l’anno scorso, descrivendo come aveva osservato molti UFO mentre era di stanza sulla portaerei USS Nimitz al largo della costa della California meridionale.

Ha detto che gli oggetti si sono mossi a una velocità incredibile, precipitando di 80.000 piedi in meno di un secondo e saltando per decine di miglia in pochi secondi in un evento catturato dalla telecamera a infrarossi e dal radar.

Secondo il tenente comandante Dietrich di 60 Minutes negli Stati Uniti, l’oggetto saltellava da un posto all’altro e rotolava in modo imprevisto.

voglio credere

Il poster leggendario VOGLIO CREDERE UFO della serie TV di X-Files è tornato in stock! Puoi acquistarlo per 9,99 USD con una spedizione GRATUITA in tutto il mondo.

* verrai reindirizzato su Paypal

Tempi di consegna: da 20 a 30 giorni circa!

Ha anche detto che per tutto il tempo in cui sono stati alla radio insieme, erano completamente pazzi.

Il comandante David Fravor, anch’egli di stanza a bordo della USS Nimitz, ha ingaggiato uno degli oggetti oblunghi, che secondo lui erano lunghi 40 piedi, secondo i resoconti. È svanito, solo per essere catturato dal radar della nave a 60 miglia di distanza pochi secondi dopo.

Centinaia di avvistamenti “inspiegabili”.

La Task Force sui fenomeni aerei non identificati del Pentagono ha prodotto lo scorso giugno uno studio che ha esaminato 144 avvistamenti di UFO tra il 2004 e il 2021, molti dei quali sono stati assistiti da piloti militari.

Nonostante il fatto che gli investigatori abbiano deciso che non c’era alcuna indicazione che gli oggetti provenissero dallo spazio o fossero opera di un avversario straniero, hanno affermato che la maggior parte di essi non poteva essere spiegata.

Gli autori del documento hanno affermato inequivocabilmente che gli UAP erano oggetti reali, non illusioni visive generate da circostanze aeree o guasti ai sensori.

Gli investigatori hanno scoperto 18 oggetti con sistemi di propulsione non identificati e hanno dichiarato che indagheranno ulteriormente per vedere se esistessero tecnologie sofisticate.

Il capo della Nasa ha anche affermato che l’agenzia spaziale è stata “attivamente coinvolta” nella ricerca di vita extraterrestre su Marte, con il rover Perseverance che ha scavato in un vecchio lago sulla superficie marziana, durante un briefing da Edimburgo lunedì.

Ha anche affermato che nel 2031 raccoglieranno i campioni e li restituiranno sulla Terra.

E questo ci direbbe se c’era vita, quanto era avanzata, se era organizzata e poi cosa le è successo.

La tua opinione?

  • Falso (0)

  • Reale (0)

  • Non alieno (0)

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews