sabato, Agosto 13, 2022
Disponibile su Google Play
HomeSportPer Sainz la prima vittoria in carriera a Silverstone, in una domenica...

Per Sainz la prima vittoria in carriera a Silverstone, in una domenica pericolosa e movimentata come poche

La sicurezza e i rischi corsi

Silverstone ha visto un brutto incidente al via della gara di Formula 1, che ha coinvolto Zhou, Albon e Russell. Un crash multiplo e pauroso, come non se ne vedeva da tempo. O almeno: sempre oggi a Silverstone, a ben vedere, c’è già stato un ’volo’ di una monoposto che con una ruota anteriore è arrivato sopra alla testa di un pilota in Formula 2. Nel pomeriggio, in Formula 1, poi, questo ’groviglio’ all’inizio, dove il pilota cinese ha sperimentato un ‘volo rovescio’ di circa 200 metri. Per ironia della sorte, c’era pure Tom Cruise fra gli ospiti vip della gara: quale onore di fronte al maestro del celebre ‘inverted flight’ del primo Top Gun, che ancora in tanti ricordano come scena più divertente e irreverente del film!

Nella nuda realtà di oggi, questo imprevisto decollo della Sauber ha spaventato non poco e si è risolto per fortuna senza conseguenza al pilota grazie all’Halo, il recente dispositivo a protezione della testa dei piloti che era già stato indispensabile per l’evento precedente nella categoria inferiore. La scuderia di Hinwil tuttavia ha sudato anche molto freddo, in quanto il dispositivo voluto dalla federazione ha tenuto ma si è rotto il roll bar, quindi l’infrastruttura che doveva salvaguardare l’incolumità del pilota non ha compiuto bene il suo lavoro fino in fondo. Forse anche a causa di una progettazione strutturale differente, infatti, la ‘gabbia’ elvetica si è probabilmente sbriciolata a causa della dinamica del ‘volo’, ovvero dell’impatto con il terreno e della direzione in cui è strisciata la vettura a testa capovolta.

La forma a ‘lama centrale’ che caratterizza la scelta di Sauber insomma può aver subito un urto obliquo, meno consueto ed evidentemente considerato meno probabile in fase di design, tanto da compiere una scelta di forma ‘non troppo solida’ di cui oggi, molto probabilmente, qualcuno se ne sarà pentito.

Sorte e imprevisti: nessun pronostico valido

Dopo l’incidente di Zhou, del quale non ha responsabilità ma poteva essere molto grave, poche altre cose potevano sembrare degne di nota nel prosieguo della gara, ma i fatti interessanti in realtà sono stati così tanti da non poter essere nemmeno citati tutti. Non si può dimenticare però che nelle prime fasi Sainz si era visto impartire un ‘antipatico’ ordine di scuderia quando già sembrava averne di più di Leclerc, ma d’altra parte con il campione del mondo e leader del mondiale in ottava posizione, era ovviamente giusto cercare di andare a far recuperare punti al pilota più alto in classifica.

Una cosa che al momento poteva non essere giudicata del tutto corretta: Sainz era lì per merito, ma d’altro canto entrambe le rosse avrebbero perso dei secondi fondamentali, che avrebbero pagato al momento in cui Hamilton doveva essere ancora messo sotto tiro. A proposito del sette volte campione, proprio al giro 34 si è visto penalizzare dal suo stesso team a causa di un pit stop molto lungo, superiore ai 4 secondi, che lo ha visto rientrare dopo le due Ferrari, in quel momento prima e seconda. Poco dopo, però, al giro 39 una safety car entra per tre giri a causa di un’auto ferma in mezzo alla pista. Da lì l’inizio della parabola discendente di Leclerc, in quel momento ancora favorito per la vittoria: scelte differenti di gomme, lotta fratricida con il compagno di squadra alla ripartenza e poi il ‘cinema’ degli ultimi dieci giri, nei quali Perez ed Hamilton ingaggiano con Leclerc uno dei duelli più epici di tutto il decennio.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews