sabato, Agosto 20, 2022
Disponibile su Google Play
HomeNotizieLe Borse di oggi, 4 luglio. LIstini europei in rialzo, continua la...

Le Borse di oggi, 4 luglio. LIstini europei in rialzo, continua la corsa del gas

MILANO – Orfane di Wall Street, che oggi resterà chiusa per le festività del 4 luglio, le Borse europee partono in rialzo pur con molte inquietudini sullo sfondo, dalle incertezze sul fronte geopollitico, con l’arretramento delle forze di Kiev in Ucraina alla corsa senza freni dell’inflazioni e le contromisure messe in campo dalle banche centrali.  Nei primi scambi a Londra l’indice Ftse 100 sale dello 0,84%, a Francoforte il Dax guadagna lo 0,78% e a Parigi il Cac 40 lo 0,76%. A Piazza Affari il Ftse Mib segna +0,74% a 21.512 punti. In Asia, chiusura positiva per Tokyo (+0,84%). Il prezzo del gas ad Amsterdam è arrivato a 151 euro al megawattora (+2,17%), dopo che in Germania è stato lanciato un nuovo allarme sugli approvvigionamenti.

16:20

Nagel (Bundesbank): “Rialzo dei tassi più consistente se resta inflazione alta”

 “Ci sono segnali che l’inflazione rimarrà alta per ora e calerà solo gradualmente l’anno prossimo”, e per questo, dopo il rialzo dei tassi annunciato per il 21 luglio e quello annunciato per l’8 settembre, il numero dei passi successivi “dipenderà dalla prospettiva a medio termine dell’inflazione. Se non migliora, un aumento più ampio sarebbe appropriato”: Lo ha detto il presidente della Bundesbank, Joachim Nagel, parlando al Finance summit a Francoforte.

09:21

Germania, -0,5% per le esportazioni a maggio

A maggio 2022, le esportazioni tedesche sono diminuite dello 0,5% e le importazioni sono aumentate del 2,7% su base calendario e destagionalizzata rispetto ad aprile 2022. Sulla base dei dati provvisori, l’Ufficio Federale di Statistica Destatis riporta inoltre che le esportazioni sono aumentate dell’11,7% e le importazioni del 27,8% rispetto a maggio 2021.

Le esportazioni verso la Federazione Russa sono aumentate del 29,4% a 1,0 miliardi di euro a maggio 2022 rispetto ad aprile 2022, dopo il forte calo di quasi il 60% a marzo 2022 rispetto a febbraio 2022 e del 9,9% ad aprile 2022 rispetto a marzo 2022. Rispetto a maggio 2021, sono diminuite del 54,6%. Le importazioni dalla Russia sono diminuite del 9,8% a 3,3 miliardi di euro a maggio 2022 da aprile 2022

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews