venerdì, Agosto 12, 2022
Disponibile su Google Play
HomeMisteroChi sono i veri padroni della Terra e quali sono i loro...

Chi sono i veri padroni della Terra e quali sono i loro piani per l’Homo Sapiens?

La Terra è una specie di riserva naturale sperimentale o fattoria di proprietà di alieni che controllano lo sviluppo dell’umanità, afferma una teoria controversa che ha un seguito sorprendentemente ampio.

Allora chi sono i veri padroni della Terra? E quali sono i loro piani per l’Homo sapiens?

Charles H. Fort (1874-1932) – Scrittore e giornalista americano, collezionista di storie su eventi strani e inspiegabili, ha ammesso che ci sono molte indicazioni che le persone siano sotto la cura di altri esseri molto più potenti:

“Penso che siamo proprietà di qualcuno, (…) apparteniamo a qualcuno. Un tempo, quando la Terra era ancora un’attrazione, i rappresentanti di altri mondi l’hanno esplorata e colonizzata, e persino combattuto per essa tra di loro, a causa del motivo per cui ora è in possesso di qualcuno”, ha scritto in The Book of the Damned (Il libro dei dannati). ed. 1919).

Cosa intendeva esattamente? Secondo Fort, i fenomeni soprannaturali mostrano che sappiamo ancora relativamente poco del mondo che ci circonda e alcuni casi (ad esempio, incontri con strane creature e veicoli) suggeriscono che un’altra razza intelligente vive sulla Terra oltre agli umani.

Questi “qualcuno” non entrano in contatto diretto con l’Homo sapiens, considerando l’esistenza della nostra specie come un “male necessario”. Come mai?

“Supponiamo di poter civilizzare oche, maialini, bovini, ecc. Stabiliremo quindi relazioni diplomatiche con polli che sono orgogliosi della loro eredità?” Forte spiegato.

In poche parole, gli alieni (o alcuni dei veri “padroni della terra”) portano a termine il loro piano sul “nostro pianeta”, non curandosi delle persone che a volte li vedono. Tuttavia, la cosa più interessante è che Fort non conosceva i termini “UFO” o “disco volante”, poiché iniziarono a parlare di oggetti volanti non identificati solo una dozzina di anni dopo la sua morte.

Tuttavia, sulla base delle informazioni raccolte, è giunto alla conclusione che nella nostra terra operano forze per le quali non siamo partner in conversazione, ma qualcosa come parassiti o cavie.

Fattoria umana

Un sostenitore della teoria di Fort e del suo successore (anche se in una forma leggermente modificata) è l’ex gesuita spagnolo Salvador Fraicedo (1923), una figura estremamente colorata e controversa. Nato in una famiglia religiosa, lui, come suo fratello e sua sorella, decise di dedicare la sua vita al servizio di Dio.

Mentre prestava servizio in America Latina, ha affrontato enormi disuguaglianze sociali e patologie nel seno della Chiesa, per aver criticato la sua prigionia in Venezuela.

Dopo aver lasciato l’ordine, negli anni ’70, Fracedo ha perseguito la sua seconda passione: erano gli UFO e i fenomeni soprannaturali, sui quali ha raccolto “una tonnellata” di informazioni che dimostrano che sia gli alieni che gli alieni di realtà parallele, in piedi sulla scala dell’evoluzione al di sopra dell’uomo, considera la Terra come un campo per la sperimentazione e l’ottenimento di ogni sorta di beneficio”, ha affermato nel suo libro più famoso “Fattoria umana. I padroni invisibili della terra” (1988 ed.).

“Il nostro mondo è come una grande città. Ad esempio, c’è un cielo dove volano gli uccelli. Poi ci sono i tetti dove si muovono i gatti. Di seguito ci sono strade dove persone, cani e così via sono fianco a fianco.

“Quando li consideriamo come diversi livelli dell’essere, scopriamo che esiste un vasto mondo di tubi e pozzi, che hanno anche i loro abitanti. A volte le creature si spostano da un livello all’altro, ma è difficile per un topo capire perché una persona scenda in un pozzo”, ha scritto Fracedo, spiegando di essere rimasto sorpreso quanto quel topo, sono persone che incontrano terrestri di “ordine superiore”. .

Cosa vogliono da noi queste creature? Secondo Fracedo, hanno obiettivi e approcci alla persona molto diversi. Ad alcuni sembra che sulla Terra sia in atto un grande progetto sociologico chiamato “umanità”, in cui LORO gestiscono lo sviluppo dell’Homo sapiens e sono responsabili della creazione di religioni, che l’ex gesuita ha riconosciuto come “oppio per il popolo”. :

“Gli alieni hanno creato religioni per consentire agli esseri umani di controllare il nostro pensiero. Per questo, da millenni, sono state utilizzate persone speciali (profeti-fondatori di grandi religioni). Ciascuna delle religioni sembra avere uno scopo specifico, anche se non sappiamo quale sia nel disegno generale. Molto probabilmente, ciò è dovuto all’umore mentale, sociale ed emotivo che ognuno di loro crea”, ha scritto.

Lo scopo di queste “manipolazioni” non è del tutto chiaro, anche se, forse, utilizzando il principio del “divide et impera”, i veri padroni della Terra fanno in modo che l’Homo sapiens non raggiunga un livello di sviluppo più alto, e non violi i loro piani, che possono essere associati, ad esempio, alla colonizzazione del Pianeta Blu.

“La terra è una fattoria”, scrive Fracedo sulla nostra situazione. “È un po’ come una fattoria di animali gestita in modo razionale. È la verità brutale e non cambierà nulla. È difficile per gli animali ribellarsi agli allevatori perché sono più intelligenti e possono prevedere il loro comportamento.

“E poiché la fattoria è gestita in modo intelligente, gli animali si nutrono di ideologia per prevenire la loro ribellione. Ma questo non basta. È necessario elaborare un tale insieme di valori morali che le persone, a loro avviso, siano costantemente occupate da conflitti e lotte tra di loro”, ha concluso.

L’ipotesi dello zoo

Le opinioni di Fort e Fricedo suonano come fantascienza, tuttavia, dovresti sapere che l’ipotesi che l’umanità sia una “colonia” osservata o controllata dall’intelligenza aliena è stata ripresa anche dagli scienziati.

Uno di questi era l’astronomo americano John A. Ball, che negli anni ’70, alla ricerca di una soluzione al paradosso di Fermi, giunse alla conclusione che gli alieni possono considerare la Terra come una grande riserva e osservarci.

“È possibile che civiltà aliene siano interessate a noi. I loro scienziati possono studiarci. Forse sembriamo anche loro curiosi… Pertanto, gli alieni possono osservarci tranquillamente, ma non interferiscono. Questa è l’ipotesi dello zoo”, ha spiegato Ball.

Un approccio diverso alla questione dei “sorveglianti dell’umanità” è adottato dai fautori dell’ipotesi che considera l’universo come un super-compito di simulazione al computer creato da esseri di un universo parallelo.

La discussione su questo argomento è stata ripresa, qualche anno fa, dal fisico Silas Bean, il quale ha sostenuto che esiste un’ipotetica possibilità di determinare se siamo gli abitanti del computer di qualcun altro (anche se al momento questo è al di là delle nostre capacità tecniche) .

Molti commenti sono stati sollevati anche dai pareri degli analisti di Merrill Lynch, secondo i quali le probabilità che stiamo vivendo in una simulazione sono del 20-50%.

“Un mondo simulato in cui vivono creature autosufficienti”, ha scritto un futurologo e uno dei creatori della citata ipotesi, il prof. Hans Moravec. “Esso (il mondo) può esistere come un programma su un computer che elabora silenziosamente i dati in qualche angolo oscuro, senza rivelare alcuna informazione sui dolori e le gioie, i successi e le delusioni della persona all’interno.

“In una simulazione, gli eventi si verificano secondo la logica dichiarata del programma, che determina le leggi della fisica che vi prevalgono. Un residente di una simulazione, attraverso un’attenta sperimentazione e deduzione, può arrivare alla conclusione quali siano alcune di queste leggi, ma non sa mai dell’esistenza della simulazione stessa”, ha aggiunto.

Chi possono essere i creatori di simulatori spaziali e cosa sono per le persone? E sono loro i responsabili del mistero del “principio antropico” che dice che le costanti fisiche fondamentali sono state “sintonizzate” per permettere alla vita di esistere nella forma che conosciamo?

Tuttavia, non possiamo dire nulla di preciso sui demiurghi cosmici, gli dei-programmatori che hanno sviluppato la nostra realtà.

Secondo gli scienziati, potrebbero trattarsi di creature di un universo parallelo, oppure, come ammette il filosofo Nick Busström, di nostri discendenti da un futuro molto lontano, che, disponendo di computer dall’enorme potenza di calcolo, potrebbero creare una simulazione della vita dei loro antenati, iniziando la loro storia di nuovo come parte di un esperimento, la cui portata è difficile da capire per noi, ma non per quelle creature che sviluppano la tecnologia informatica per più di migliaia di anni.

Quindi, siamo davvero proprietà di qualcun altro in una forma o nell’altra? E si sta davvero realizzando un progetto in cui svolgiamo un ruolo marginale?

Purtroppo non ci sono risposte concrete ed è piuttosto difficile dire se la ricerca di “leader” non sia un tentativo di trovare l’inafferrabile “Dio”, solo in una diversa veste e sotto un altro nome.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews