sabato, Agosto 13, 2022
Disponibile su Google Play
HomeMangiareAllevamenti zootecnici, sono pronti sostegni per 80 milioni di euro

Allevamenti zootecnici, sono pronti sostegni per 80 milioni di euro

Gli allevamenti zootecnici, i più colpiti dall’aumento dei costi produttivi, potranno beneficiare di un nuovo decreto sostegni.

  • Home
  • Notizie
  • Allevamenti zootecnici, sono pronti sostegni per 80 milioni di euro

Gli allevamenti zootecnici sono, in assoluto, il settore che più ha patito gli aumenti ai costi produttivi: è quanto emerso dalla più recente analisi redatta da Ismea e dal Crea. Una premesse necessaria che di fatto rende tanto più comprensibile il motivo per cui il ministro delle Politiche agricole, Stefano Patuanelli, ha deciso di preparare un nuovo decreto di sostegni, annunciandolo durante il suo intervento in audizione alle Commissioni Agricoltura riuniute di Camera e Senato. Nello specifico, si tratterà di uno stanziamento di 80 milioni di euro per il suinicolo, bovini fino a otto mesi, bovini di razze autoctone, l’ovino-caprino, il cuniculo, il pollame e le produzioni avicole e la trasformazione, con un contributo a capo su istanza all’Agea; mentre, nel contesto dei tempi di pagamento, il regolamento prevede spese ammissibili solamente se effettuate entro la data del 30 settembre – anche se per agevolare i pagamenti ” si è ritenuto opportuno accorpare e integrare le procedure Agea”.

Stefano Patuanelli

L’obiettivo di tale cambiamento è quello di assicurare agli allevatori zootecnici un incremento medio dell’aiuto accoppiato che, secondo le stime, dovrebbe aggirarsi intorno al 65%; con gli allevamenti di vacche da latte di montagna e gli allevamenti bufalini che invece, a causa delle rispettive difficoltà (le prime legate a una maggiore esposizione agli effetti della crisi, le seconde per la brucellosi) godranno del 75 e del 164%. “Su quest’ultima” ha infine precisato il ministro Patuanelli “fermo restando le competenze del ministero della Salute e della Regione Campania, è evidente che il comparto bufalino è l’unico ad avere un incremento del premio al 164% con un’integrazione aggiuntiva che vale 6 milioni di euro”.

[Fonte] RSS Feed da www.dissapore.com www.gustoblog.it www.ilsole24ore.com

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews