venerdì, Ottobre 7, 2022
Disponibile su Google Play
HomeMisteroGli alieni ci considerano una civiltà problematica e i funzionari lo sanno

Gli alieni ci considerano una civiltà problematica e i funzionari lo sanno

Ci sono prove inconfutabili di visite aliene sulla Terra, ha detto il dottor Steven Greer, direttore del Disclosure Project e del Center for the Study of Extraterrestrial Intelligence, in un’intervista con il programma SophieCo su RT.

L’ufologo afferma che i rappresentanti delle civiltà extraterrestri conducono da molto tempo le cosiddette missioni di ricognizione. Allo stesso tempo, secondo lui, gli alieni osservano con cautela lo sviluppo dell’umanità, in particolare per quanto riguarda lo sviluppo di armi di distruzione di massa.

Tuttavia, Greer ha aggiunto che per 25 anni ha lavorato alla divulgazione di informazioni “classificate” riguardanti gli UFO.

Dr. Steven M. Greer

— Greer, secondo te, non siamo soli nell’universo e ci sono già stati molti contatti tra noi e gli alieni. Ma ai più, tali affermazioni sembreranno ancora strane. Come possiamo provare una volta per tutte che gli alieni esistono e sono già stati scoperti?

— Un’ottima domanda. In generale, questo è già stato fatto. Nel 2017 è uscito il documentario Unacknowledged. Prende il nome dalla prima parola nella frase “progetti non riconosciuti con accesso limitato” – poiché l’esercito americano si riferisce a programmi top secret relativi agli UFO e alla vita extraterrestre.

Vedrete che più di 950 militari con accesso a materiale top secret hanno testimoniato, presentato documenti e fotografie. Abbiamo anche condotto uno studio su un campione biologico di origine extraterrestre. Ci sono prove inconfutabili di visite aliene e, francamente, ogni partecipante a progetti classificati ne è consapevole.

Al pubblico non viene detto, perché vuole tenere tutto nascosto per il bene della tecnologia e della macroeconomia dei petrodollari. Questa segretezza non riguarda i cosiddetti alieni, ma l’influenza geopolitica e il denaro. Come di solito.

– Ho alcune domande sulla versione dell’immagine del mondo che presenti. Innanzitutto: gli alieni vengono da noi solo per un po’ o si sono già stabiliti stabilmente qui?

— No, queste sono missioni di ricognizione. Da quando abbiamo iniziato a testare armi atomiche, il numero delle visite di civiltà extraterrestri sul nostro pianeta è decisamente aumentato: sono chiaramente preoccupate per la nostra capacità di distruggere e le nostre armi di distruzione di massa. Nel periodo moderno degli avvistamenti dei cosiddetti UFO, il loro numero è aumentato notevolmente dopo che abbiamo sviluppato armi nucleari e la bomba all’idrogeno.

Energia nucleare

Questo è un dato di fatto, e abbiamo molti testimoni che sono stati coinvolti in progetti top-secret ed erano presenti negli impianti nucleari dove volavano navi aliene per monitorare le nostre attività. Molte persone (in particolare, scrittori di fantascienza, ovviamente) ci hanno dato l’idea del rischio di una sorta di invasione o minaccia aliena.

Ma tutto è esattamente il contrario: siamo considerati una minaccia, ora la civiltà umana è percepita come instabile, incapace di ristabilire la pace sul pianeta. Questo sarebbe dovuto accadere dopo la seconda guerra mondiale, ma non c’è ancora alcun cambiamento in meglio.

Penso che l’intelligenza extraterrestre stia aspettando che la nostra civiltà maturi, e fino ad allora non intraprenderà un’azione aperta, a meno che non ci sia una sorta di catastrofe.

– Se qualche civiltà ha dominato i voli interstellari, allora possiamo essere considerati solo un “buco ritardato”?

– Sì. Ma ecco il problema: stiamo volando nello spazio, vero? Abbiamo la ISS, abbiamo inviato veicoli senza equipaggio su Marte e in futuro lanceremo veicoli con equipaggio. Siamo atterrati sulla luna. A proposito, mio ​​zio ha aiutato a progettare il modulo lunare su cui è atterrato Neil Armstrong.

Quello che sto cercando di trasmettere alle persone è questo: quando abbiamo iniziato a esplorare lo spazio e sviluppare armi di distruzione di massa, è diventato un segnale che la nostra civiltà è a un certo stadio di sviluppo e potrebbe presentare un problema. Penso che siamo visti come una civiltà in evoluzione ma problematica.

Quindi il compito principale di tutta l’umanità è uscire dalla società frammentata simile a una scimmia in cui ci combattiamo stupidamente l’un l’altro, allo stadio di pacifica convivenza quando voliamo nello spazio per buoni scopi. Quando raggiungeremo questo importante traguardo, altre civiltà entreranno in contatto con l’uomo in modo molto più aperto.

– Secondo te, esiste un’organizzazione speciale che tiene segreto tutto ciò che riguarda gli UFO. Ma dopotutto, gli alieni non sarebbero limitati solo all’America, e quindi le autorità delle altre potenze mondiali ne verrebbero a conoscenza. Si scopre che c’è una sorta di accordo internazionale?

– Sì.

– Oppure sono le autorità di ciascun paese a determinare il corso nel campo dei contatti con gli stranieri?

– Questa è un’organizzazione transnazionale. Vale la pena spiegare la differenza con una struttura internazionale come l’ONU. Per un’organizzazione transnazionale non ci sono confini geopolitici. Ad esempio, ci sono prove documentali che al culmine della Guerra Fredda, il KGB ha collaborato in quest’area con i servizi di intelligence americani.

Quindi questo problema è stato tenuto segreto per decenni dagli sforzi congiunti di un certo numero di paesi. Ma la parte del leone del lavoro la fanno gli Stati Uniti, semplicemente per il loro sviluppo tecnologico e, certamente, per la loro enorme influenza macroeconomica.

– Il documentario basato sul tuo libro intitolato Sirius inizia con l’affermazione che il potere delle società petrolifere è dietro un sistema finanziario ingiusto che avvantaggia solo una manciata di persone e lascia la classe media americana senza nulla. Forse tutti i discorsi sugli UFO sono il tuo modo di esprimere l’estrema insoddisfazione per ciò che sta accadendo nel mondo reale?

— No, sto solo riconoscendo il fatto che il nostro mondo è solo una pallida ombra di ciò che potrebbe essere se utilizzassimo le tecnologie sviluppate nell’ultimo mezzo secolo in vari progetti classificati. Usiamo aerei e automobili, petrolio e gas, anche se non ne abbiamo davvero bisogno.

Negli ultimi decenni potremmo già farne a meno. Ma si è concluso che la divulgazione di nuove tecnologie avrebbe un effetto devastante sull’attuale sistema macroeconomico. Questa discussione deve essere condivisa da tutti.

Le persone sono sempre più preoccupate per questioni come il cambiamento climatico, l’inquinamento atmosferico e le relative morti. Tali problemi possono essere risolti, ma non con l’aiuto dell’energia solare o eolica. È necessario utilizzare a beneficio dell’umanità audaci scoperte scientifiche che sono state studiate per decenni nell’ambito di progetti top-secret.

UFO Top Secret

– Hai anche detto che ai presidenti degli Stati Uniti non viene detto di tutte queste scoperte. E hanno anche preparato un briefing speciale per Barack Obama e hanno parlato anche davanti al Congresso. Come è andato tutto?

— Ho scoperto che tutti vogliono sapere la verità. Ed è per questo che sono a Washington in questo momento. Questo è il più grande segreto di Pulcinella della storia. Anche quando ho preparato per la prima volta un briefing per il presidente Bill Clinton e il direttore della CIA, tutti erano ben consapevoli dell’esistenza di grandi segreti in quest’area.

In America, i funzionari eletti generalmente non hanno il controllo su tali progetti. Se non mi credi, ricorda le parole di Jimmy Carter, dopo che è diventato presidente e ha cercato di risolvere la questione. Quando gli è stato chiesto com’era essere la persona più potente del mondo, ha risposto che non si trattava di lui, perché certe cose non gli erano state dette e non le controllava in alcun modo.

Tuttavia, abbiamo assecondato per troppo tempo interessi che sono diventati molto antidemocratici e mettono in pericolo la libertà del mondo e persino la nostra stessa esistenza all’interno della biosfera. Ho già detto che questo livello di segretezza è stato un problema per gli Stati Uniti dai tempi di Eisenhower, ma esiste anche in altri paesi.

– Se la questione UFO è tenuta così segreta che nemmeno i presidenti lo sanno, perché sei ancora vivo? Perché ti è permesso fare documentari per Netflix? Stai parlando di scoprire una massiccia cospirazione governativa e la CIA ha ucciso persone per meno…

… Tre persone della mia squadra sono state uccise, incluso l’ex direttore della CIA … Ma non vorrei entrare nei dettagli. Tuttavia, abbiamo delle misure in atto per proteggere ciò su cui stiamo lavorando. Ho raccolto molti dati e, se mi succede qualcosa, verranno pubblicati su Internet, il che si rivelerà un disastro per i nostri avversari. Utilizziamo questo meccanismo da circa 20 anni.

Inoltre, ho incontrato persone che lavorano al Pentagono e alla CIA che, mi sembra, sarebbero molto felici della pubblicazione di queste informazioni. Non c’è una chiara distinzione tra “noi” e “loro”. Molte persone da tutto il mondo vorrebbero che queste informazioni fossero rese pubbliche.

La mia buona amica Carol Rosen ha lavorato a stretto contatto con alti funzionari in Russia che vogliono la stessa cosa perché condividono le nostre opinioni. Ci sono persone simili in Cina, in Gran Bretagna e in Canada. Quindi ci sono sicuramente delle mosse. Ma non accadrà nulla finché le persone non si renderanno conto della gravità della situazione e non vedranno il potenziale per risolvere i problemi ambientali, di governance ed economici in tutto il mondo.

– Da circa 60 anni alti funzionari militari e governativi rilasciano dichiarazioni sull’esistenza degli alieni. Ho parlato personalmente con l’ex ministro della Difesa del Canada…

– Ci conosciamo bene.

— …che mi ha detto che molte razze aliene visitano la nostra Terra. Ma nessuno è stato in grado di fornire prove tangibili e inconfutabili. Mi chiedo quanti testimoni oculari sono necessari? È davvero necessario che un disco volante atterri sulla Piazza Rossa o vicino all’edificio del Pentagono affinché tutti riconoscano l’esistenza di civiltà extraterrestri?

— No, non necessariamente. Ma le persone devono essere adeguatamente educate su questo tema. Ecco perché pubblichiamo film scientifici popolari e altri prodotti. Paul Hellyer, ex ministro della Difesa del Canada, è un mio buon amico. L’ho anche aggiornato e abbiamo tenuto una conferenza stampa con lui a Toronto.

C’è un’enorme quantità di tali prove, incluso materiale inconfutabile. Li abbiamo e li colleziono da decenni. L’unica domanda è chi ne parlerà. Negli Stati Uniti, la situazione è questa: se un programma inizia a studiare in dettaglio le prove dell’esistenza di UFO, verrà chiuso.

E tutti pensano che l’America abbia media liberi… No, sono sotto controllo. Se la CNN avesse iniziato a scavare in profondità, le sarebbe stato detto di fermarsi. Ho già visto questo. Abbiamo collaborato con ABC News e ho fornito loro 35 ore di prove altamente classificate e prove concrete. Tuttavia, al produttore esecutivo del canale è stato vietato di pubblicare tale materiale.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews