venerdì, Ottobre 7, 2022
Disponibile su Google Play
HomeScienzaI bambini in età preverbale puniscono con uno sguardo

I bambini in età preverbale puniscono con uno sguardo

I bambini in età preverbale sarebbero in grado di riconoscere azioni immorali per punire chi le compie: questo potrebbe dimostrare che la moralità, negli essere umani, non dipende solo dal contesto sociale e culturale, ma è innata. Ma come fare per dimostrarlo se, appunto, i bambini piccoli ancora non sono in grado di parlare per comunicare? Monitorando il loro sguardo. Secondo uno studio pubblicato su Nature Human Behaviour, nel momento in cui un bambino piccolo vede qualcuno fare qualcosa che disapprova, usa infatti proprio il suo sguardo per individuarlo e, forse, anche per punirlo.

Per l’esperimento i ricercatori hanno indagato sull’aggressività fisica mostrando episodi di percosse, anche perché, in passato, altre ricerche hanno dimostrato che i bambini in tenera età possono distinguere l’aggressore dalla vittima, mostrando avversione per questo comportamento.

I buoni e i cattivi. Ai bambini, quindi, è stato mostrato un video con due personaggi dove uno picchiava l’altro. Utilizzando un sistema di tracciamento dello sguardo, i piccoli potevano controllare le azioni dei due, in modo tale che guardandone uno per un periodo di tempo stabilito, portasse alla sua stessa distruzione e scomparsa. Dall’esperimento – che poi è stato ripetuto con delle varianti –  è risultato che i bambini hanno eliminato un numero molto più rilevante di aggressori che di vittime, guardandoli.

Conclude lo psicologo Yasuhiro Kanakogi dell’Università di Osaka in Giappone: «Il nostro studio suggerisce che i bambini preverbali hanno scelto di punire l’aggressore seguendolo con lo sguardo. E dato che questo comportamento è presente nei più piccoli, è probabile che gli esseri umani abbiano acquisito un comportamento morale durante il corso dell’evoluzione. In particolare, la punizione del comportamento antisociale potrebbe essersi evoluta come un elemento importante della cooperazione umana».

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews