sabato, Agosto 20, 2022
Disponibile su Google Play
HomeCriptovalutaNonostante la class action da 258 miliardi di dollari, Musk continua a...

Nonostante la class action da 258 miliardi di dollari, Musk continua a supportare DOGE

Nemmeno la class action da 258 miliardi di dollari, che accusa Elon Musk di aver condotto uno schema piramidale crypto, ha impedito al CEO di Tesla di esprimere il proprio supporto per Dogecoin (DOGE):

“Continuerò a supportare Dogecoin.”

I will keep supporting Dogecoin

— Elon Musk (@elonmusk) June 19, 2022

La scorsa settimana, il tribunale distrettuale di New York ha ricevuto una class action contro l’uomo più ricco del mondo e le sue aziende, SpaceX e Tesla. La denuncia ha richiesto il risarcimento di 258 miliardi di dollari per aver organizzato uno schema Ponzi basato su DOGE.

L’accusa non ha tuttavia trovato l’appoggio della crypto community, e alcuni imprenditori hanno persino deriso la mossa. La notizia non ha scosso nemmeno Musk, che ha invece ribadito il suo amore per l’ecosistema Dogecoin.

Sabato il creatore di Dogecoin, Billy Markus — che non fa ormai più parte del team di sviluppo — ha condiviso la sua visione del progetto: a suo parere gli sviluppatori dovrebbero concentrarsi maggiormente su utilità e sicurezza. Musk ha concordato con tali affermazioni, sostenendo che DOGE dovrebbe diventare “più simile a una valuta.”

Musk ha inoltre svelato di voler supportare Dogecoin come forma di pagamento anche per altri servizi, non soltanto per l’acquisto del merchandise di Tesla e SpaceX.

Correlato: Elon Musk vittima di deepfake: CEO di Tesla mette in guardia gli utenti dall’ultima crypto truffa

Musk ha recentemente messo in guardia contro una nuova truffa, che sfrutta la tecnologia deepfake per ingannare gli utenti e far credere loro che il CEO di Tesla stia promuovendo una nuova criptovaluta:

“Caspita. Di certo non sono io.”

Yikes. Def not me.

— Elon Musk (@elonmusk) May 25, 2022

Originariamente condiviso su Twitter, il video in questione propone un deepfake di Musk atto a promuovere una piattaforma crypto che vanta presunti rendimenti del 30% sui depositi.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews