sabato, Ottobre 1, 2022
Disponibile su Google Play
HomeNotizieUcraina - Russia, le news dalla guerra oggi

Ucraina – Russia, le news dalla guerra oggi

La guerra in Ucraina è arivata al 103esimo giorno:  il presidente Zelensky ieri ha fatto visita alle truppe nelle zone più sotto attacco da parte delle forze russe: “Sono orgoglioso di tutti quelli che ho incontrato”, ha detto. Prima era stato anche al fronte a Zaporizhzhia. La tensione è sempre altissima e, mentre la Spagna garantisce che fornirà missili e carri armati a Kiev, il ministro degli esteri russo  Serghei Lavrov ha annullato la visita in Serbia prevista oggi e martedì. La decisione è stata presa dopo la notizia che Bulgaria, Macedonia del Nord e Montenegro hanno vietato il sorvolo all’aereo russo che doveva portare a Belgrado il ministro e la sua delegazione.

Guerra Ucraina – Russia, oltre la diretta: cosa c’è da sapere oggi

06.47 forze armate Kiev, perdite russe in offensiva Sloviansk

Le truppe russe hanno ripreso la loro offensiva vicino a Sviatohirsk, a circa 20 km a nord di Sloviansk, e hanno subito perdite, secondo lo stato maggiore delle forze armate ucraine. A riportarlo è la Cnn. Ci sono stati anche ulteriori attacchi aerei contro Sloviansk, che si trova a più di 300 miglia a est della capitale Kiev. A Luhansk invece le forze russe hanno tentato di prendere d’assalto due distretti, Bilohorivka e Mykolaivka e potrebbero raddoppiare gli sforzi per conquistare la città di Severodonetsk nei prossimi giorni usando l’artiglieria pesante.

06.08 Casa Bianca sostiene sforzi Italia per stop guerra

L’amministrazione Biden sostiene gli sforzi dei suoi alleati e partner, compresa l’Italia, per mettere fine alla guerra in Ucraina.
Lo ha riferito un portavoce della Casa Bianca

06.07  Spagna fornirà a Kiev missili e carri armati

Secondo fonti governative la Spagna fornirà all’Ucraina missili antiaerei e carri armati Leopard per rafforzare il suo sostegno militare al Paese. Lo riporta il Guardian, sottolineando che la Spagna fornirà anche una formazione essenziale all’esercito ucraino su come utilizzare i carri armati. L’addestramento si svolgerà in Lettonia, dove l’esercito spagnolo ha schierato 500 soldati nell’ambito dell’operazione Enhanced Advanced Presence della Nato. Una seconda fase di formazione potrebbe svolgersi in Spagna. La Spagna ha finora fornito munizioni, dispositivi di protezione individuale e armi leggere.

05.25 Allerta Usa: navi russe in movimento con ‘grano rubato’

Gli Stati Uniti hanno allertato 14 Paesi, in gran parte in Africa, che navi russe piene di quello che viene definito “grano ucraino rubato” potrebbero essere dirette verso di loro. Gli Usa hanno individuato tre cargo russi sospettati del trasporto. L’allarme lanciato da
Washington segue le accuse di Kiev secondo cui Mosca ha rubato sino a 500 mila tonnellate del suo grano, per un valore di 100 milioni di dollari.

04.27 Sito del ministero dell’edilizia russo sotto attacco haker

Il sito del ministero dell’Edilizia russo avrebbe subito un attacco haker domenica scorsa, quando cercando l’indirizzo su web appariva la scritta in ucraino “Gloria all’Ucraina”. L’agenzia di stampa Ria ha riportato le parole di un funzionario che ha affermato che i dati degli utenti erano protetti. Molte società statali e testate giornalistiche russe hanno subito sporadici tentativi di pirateria informatica da quando la Russia ha inviato le sue forze armate in Ucraina il 24 febbraio.

02.01 Media Germania: “Sanzioni della Russia contro Gazprom costeranno 5 miliardi ai contribuenti tedeschi”

Le sanzioni della Russia contro Gazprom Germania e le sue sussidiarie potrebbero costare ai contribuenti e agli utenti tedeschi 5 miliardi di euro in più all’anno per pagare il gas sostitutivo, secondo il settimanale Welt am Sonntag. A maggio – ricorda il Guardian – la Russia ha deciso di interrompere la fornitura a Gazprom Germania; da allora l’autorità di regolamentazione dell’energia tedesca Bundesnetzagentur ha dovuto acquistare gas sostitutivo sul mercato per adempiere ai contratti di fornitura con i servizi municipali e i fornitori regionali. Welt am Sonntag riferisce che il ministro dell’Economia tedesco Robert Habeck stima che siano necessari 10 milioni di metri cubi in più al giorno, che attualmente costerebbero circa 3,5 miliardi di euro all’anno. Ulteriori costi derivano dal riempimento dell’impianto di stoccaggio del gas naturale di Rehden che Habeck ha ordinato mercoledì, ha affermato. Secondo il settimanale, i costi aggiuntivi verrebbero trasferiti ai fornitori di energia e ai clienti finali sotto forma di una tassa sul gas a partire da ottobre

 

00.18  Regno unito conferma invio lanciarazzi a Kiev

Il Regno Unito fornirà all’Ucraina lanciarazzi con un raggio di 80 chilometri per contrastare l’offensiva russa. Lo ha annunciato il ministero della Difesa. Questi sistemi M270 MLRS “aumenteranno significativamente le capacità delle forze ucraine”, ha affermato il ministero in una nota. La decisione è stata presa in “stretto coordinamento” con Washington. “Se la comunità internazionale mantiene il suo sostegno, l’Ucraina può vincere”, ha osservato il ministro della Difesa britannico Ben Wallace. “La strategia della Russia sta cambiando e anche il nostro sostegno deve cambiare”, ha aggiunto, sottolineando che le nuove armi consentiranno agli ucraini “di proteggersi meglio dall’uso brutale dell’artiglieria a lungo raggio, che le forze di Putin hanno utilizzato indiscriminatamente per radere al suolo le città”. Il sostegno militare del Regno Unito all’Ucraina è stato finora di oltre 750 milioni di sterline.

00.17 Onu: “Promozione della Giornata della lingua Russa andrà avanti”

La promozione della Giornata della lingua russa andrà avanti come di consueto sui siti web e sui canali dei social media delle Nazioni Unite: ad affermarlo è stato il portavoce del Segretariato generale dell’Onu, Stephane Dujarric all’agenzia Tass.
La Giornata della lingua russa nelle Nazioni Unite è una ricorrenza istituita dall’Organizzazione dell’Onu per l’Educazione, la scienza e la cultura (Unesco) nel 2010 per “celebrare il multilinguismo e la diversità culturale e per promuovere la parità d’utilizzo di tutte le lingue ufficiali” delle Nazioni Unite. Viene celebrata il 6 giugno, giorno della nascita del poeta russo Aleksandr Sergeevich Pushkin.

00.55 Governatore: 60% oblast Zaporizhzhia in mano russa

Quasi il 60% dell’oblast di Zaporizhzhia è occupato dalle truppe russe: lo afferma il governatore Oleksandr Starukh, citato dal Kyiv Independent.
Parlando ieri con il presidente ucraino Volodymyr Zelensky in visita nella regione sudorientale, Starukh ha spiegato che i russi hanno distrutto oltre 2.700 siti infrastrutturali nell’oblast e che 77 tra città e villaggi della regione sono senza elettricità a causa dei combattimenti.

00.25 Zelensky ha visitato due città sul fronte Est: “Orgoglioso di tutti quelli che ho incontrato”

Il presidente ucraino Volodymyr Zelenskiy ha detto, nel suo consueto video quotidiano, di aver visitato due città vicino al fronte, dopo aver incontrato le truppe nella regione di Zaporizhzhya. “Sono andato a est. Eravamo a Lysychansk e Soledar”, ha detto Zelenskiy.  “Sono orgoglioso di tutti quelli che ho incontrato, di tutti quelli a cui ho stretto la mano, di tutti quelli con cui sono entrato in contatto e che mi hanno espresso sostegno”.

Sviatohirsk, le fiamme distruggono la più grande chiesa ortodossa in legno dell’Ucraina

video “>

video /photo/2022/06/04/837290/837290-thumb-rep-04062022_ucraina_rogo_chiesa_leg.jpg” width=”316″ height=”178″/>

00.02 Annullata la visita di Lavrov in Serbia

La visita del ministro degli Esteri russo Serghei Lavrov in Serbia – programmata per oggi e martedì – è stata annullata. Lo riportano le agenzie russe, citando una fonte del ministero di Mosca dopo la notizia che Bulgaria, Macedonia del Nord e Montenegro hanno vietato il sorvolo all’aereo russo che doveva portare la Belgrado il ministro e la sua delegazione. “La nostra diplomazia non ha ancora la capacità del teletrasporto”, ha detto la fonte del ministero.

00.01  Show Zakharova a La7, polemiche e colpi di scena

È stato un duro botta e risposta l’intervista di Massimo Giletti alla portavoce del ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova, che lo ha criticato più volte sulle sue conoscenze del dossier ucraino e dell’impegno della Russia in altri teatri di guerra. La puntata di ‘Non è l’arena’ che andava in onda con il conduttore collegato da Mosca, sullo sfondo della Piazza Rossa, è stata movimentata dalla dura presa di posizione di Alessandro Sallusti. Il direttore di Libero, dopo l’intervista alla portavoce di Serghei Lavrov – in cui sono state ribadite le ‘ragionì russe della guerra e le accuse all’Occidente di doppi standard – ha deciso di rinunciare al collegamento attaccando il conduttore per essersi, a suo dire, prestato alla propaganda del Cremlino. “Mi alzo e me ne vado”, ha detto Sallusti, “non farò la foglia di fico”, ha concluso il giornalista dopo aver usato dure parole contro il Cremlino e gli ospiti di Giletti a Mosca, tra cui il celebre conduttore russo filo-Putin, Vladimir Solovev.
“Lei non è mai stato in Donbass, non sta capendo cosa succede lì, non sa a quali bombardamenti è stato sottoposto dal regime di Kiev, lei non capisce cosa significano le persone morte”, ha attaccato Zakharova rispondendo a Giletti che le chiedeva a che condizioni Mosca fosse disposta a terminare le ostilità.
“I bambini parlano in questo modo!”, ha tuonato la portavoce di Lavrov in un passaggio della lunga intervista di una cinquantina di minuti, in cui era collegata via Skype da quello che sembrava un ambiente domestico. “Andiamo insieme in Siria, ad Aleppo”, ha proposto in modo sarcastico Zakharova quando Giletti le ha ricordato le azioni delle Forze russe in quel Paese, a sostegno del regime di Bashar al-Assad.
All’intervista è seguito non solo il colpo di scena del forfait di Sallusti, ma anche un malore per Giletti che è uscito dall’inquadratura in modo improvviso, lasciando la conduzione a Myrta Merlino dallo studio a Roma, salvo poi riapparire dopo la pubblicità raccontando di un mancamento forse dovuto al “freddo o a un calo di zuccheri”.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews