domenica, Ottobre 2, 2022
Disponibile su Google Play
HomeCulturaA cosa serve l'Eutirox: uso, posologia ed effetti collaterali

A cosa serve l’Eutirox: uso, posologia ed effetti collaterali

A cosa serve l’Eutirox: uso, posologia ed effetti collaterali

L’Eutirox, farmaco utilizzato in genere – ma non solo – per il trattamento dell’ipotiroidismo, è l’ormone tiroideo levotiroxina. L’uso, la posologia e i suoi effetti collaterali dipendono dal singolo caso.

Viene, difatti, prescritto dal medico sulla base della situazione del paziente, nei dosaggi necessari di volta in volta. Come e quando assumerlo, e cosa non si deve mangiare con Eutirox? Andiamo per gradi.

Cos’è l’Eutirox

L’Eutirox è un sostituto di un ormone normalmente prodotto dalla tiroide ed avente lo scopo di regolare l’energia e il metabolismo del corpo. Viene ottenuto in laboratorio per via sintetica. E’ disponibile in commercio in diversi dosaggi. E’ importante ricordare come nel maggio del 2021 ne sia stata rilasciata una nuova formulazione la cui principale novità è stata l’eliminazione del lattosio. Eutirox senza lattosio è disponibile in compresse di:

  • Eutirox 25 mcg
  • Eutirox 50 mcg
  • Eutirox 75 mcg
  • Eutirox 88 mcg
  • Eutirox 100 mcg
  • Eutirox 112 mcg
  • Eutirox 125 mcg
  • Eutirox 137 mcg
  • Eutirox 150 mcg
  • Eutirox 175 mcg
  • Eutirox 200 mcg

In quanto al prezzo, varia a seconda del dosaggio.

A cosa serve l'Eutirox: uso, posologia ed effetti collateraliFonte: Pixabay

A cosa serve

Avere abbastanza ormone tiroideo è importante per mantenere la normale attività fisica e mentale. La levotiroxina viene somministrata quando la tiroide non produce una quantità sufficiente di tale ormone. E quindi in caso di ipotiroidismo o nelle situazioni che richiedono di rallentare la secrezione del TSH, ormone stimolante la tiroide. L’ipotiroidismo, lo ricordiamo, è la condizione clinica per la quale la tiroide non produce un quantitativo sufficiente di ormoni. Il farmaco si usa anche per prevenire e trattare:

  • Gozzo
  • Profilassi di recidive dopo l’asportazione totale o parziale del gozzo (strumectomia)
  • Ipofunzione tiroidea
  • Infiammazione della tiroide
  • In corso di terapia con medicinali antitiroidei

Per dimagrire

Si sente parlare spesso dell’assunzione dell’Eutirox per dimagrire (rapidamente). In realtà, il farmaco non provoca effetti sul peso di soggetti aventi una tiroide ben funzionante. Per questo non dovrebbe essere usato per trattare problemi di peso o obesità in quanto ad esso sono legati importanti effetti collaterali che possono essere potenzialmente letali. Se il proprio intento è quello di dimagrire, è fortemente consigliato sottoporsi ad una dieta dimagrante da seguire sotto la supervisione di un professionista, praticare attività fisica e seguire uno stile di vita sano.

Ma perché Eutirox fa dimagrire? Si ritiene che faccia tale effetto in quanto la somministrazione di ormoni tiroidei stimola significativamente il metabolismo portando di fatto ad un aumento del dispendio energetico quotidiano.

Per radiazioni

In quanto all’Eutirox per radiazioni, bisogna fare una premessa. Bassi livelli di ormone tiroideo possono verificarsi naturalmente quando la ghiandola tiroidea viene danneggiata dalle radiazioni. La levotiroxina sodica è spesso provata da chi soffre di ipotiroidismo indotto da radiazioni.

Come assumere Eutirox

Il farmaco, disponibile in compresse, va assunto per via orale come indicato dal proprio medico. In via del tutto generale, si assume una volta al giorno, alla stessa ora e a stomaco vuoto, da 30 minuti a 1 ora prima di colazione. Le capsule e le compresse non andrebbero divise o masticate, Eutirox va mandato giù intero.

A cosa serve l'Eutirox: uso, posologia ed effetti collateraliFonte: Pixabay

Eutirox dosaggi

Il dosaggio di tale medicinale si basa sull’età, sul peso, sulle condizioni mediche, sui risultati dei test di laboratorio e sulla risposta al trattamento del soggetto. Pertanto si tratta di una dose adatta al singolo caso e individuata dal medico. L’assunzione non va interrotta di propria iniziativa, ma su consiglio del medico. Anche perché, essendo un trattamento sostitutivo della tiroide, viene in genere assunto per tutta la vita.

In via generale:

  • Per il trattamento del gozzo la dose raccomandata per gli adulti è 100-150 (200) microgrammi al giorno; per i ragazzi fino a 14 anni 50-100 (150) microgrammi al giorno.
  • In caso di profilassi di recidive dopo l’asportazione totale o parziale del gozzo la dose raccomandata è 100 microgrammi al giorno.
  • Per quanto riguarda il trattamento dell’ipofunzione tiroidea, la dose raccomandata per gli adulti è 50 microgrammi al giorno come dose iniziale per circa due settimane (da aumentare gradualmente su consiglio del medico). Nei bambini, la dose iniziale raccomandata è da 10 a 15 microgrammi per kg di peso corporeo.

Nel caso in cui si salti una dose, il giorno seguente non bisogna prenderne una doppia, ma quella giornaliera.

Interazione con altri farmaci

Alcuni farmaci possono influire, riducendola, sulla quantità di ormone tiroideo assorbito dal corpo. Tali farmaci dovrebbero essere assunti a distanza di almeno 4 ore da Eutirox. Quest’ultimo può a sua volta modificare l’effetto di alcuni farmaci. E’ bene informare il medico nel caso in cui si stiano assumendo:

  • Medicinali per il diabete
  • Medicinali che regolano la fluidità del sangue
  • Medicinali antidepressivi triciclici
  • Preparati a base di digitale
  • Agenti simpaticomimetici

Non si deve assumere la levotiroxina in concomitanza con quella di farmaci antitiroidei.

Cosa non si deve mangiare con Eutirox

Sarebbe bene evitare composti o cibi contenenti soia. Questi infatti hanno la capacità di far diminuire l’assorbimento di levotiroxina da parte dell’intestino. Si dovrebbe inoltre limitare il consumo di cibi goitrogenici ovvero quegli alimenti che sono in grado di sopprimere la funzione tiroidea e di interferire con l’assorbimento dello iodio da parte della tiroide. Si tratta di ortaggi appartenenti alla famiglia dei cavoli, del miglio perlato e dei fagioli.

Sovradosaggio Eutirox

L’Eutirox è pensato per sopperire la mancanza dell’ormone T3 nel nostro organismo. Pertanto dovrebbe andare a coprire la quantità naturalmente prodotta dal nostro corpo. Assumerne una quantità maggiore può causare una brusca accelerazione del metabolismo.

Eutirox controindicazioni

Quando non prendere Eutirox? Il farmaco non dovrebbe essere assunto in uno dei seguenti casi. Ovvero:

  • Allergia alla levotiroxina
  • Insufficienza surrenalica
  • Ipertiroidismo non trattato
  • Insufficienza ipofisaria non trattata
  • Malattie associate ad elevati livelli di ormoni tiroidei non trattate
  • Infarto acuto del cuore
  • Pancardite, miocardite acuta
  • Gravidanza (se si sta usando un medicinale antitiroideo per l’ipertiroidismo)

Eutirox in gravidanza

Se si sospetta una gravidanza, se si è il dolce attesa o si sta allattando al seno, è bene chiedere consiglio al proprio medico sull’eventualità di assumere (o continuare ad assumere) tale farmaco. Se assunto nei dosaggi terapeutici raccomandati non provoca malformazioni congenite. Rischio che, invece, è plausibile in caso di dosaggi elevati.

Eutirox e menopausa

Sappiamo che quando una donna si avvia verso la menopausa affronta un importante cambiamento ormonale che ne altera il fisico, la mente e le emozioni. Ma oltre a coinvolgere gli ormoni sessuali, tale cambiamento coinvolge anche gli ormoni tiroidei, che possono venirne modificati. Questo il nesso tra Eutitox e menopausa.

Tiroide Fonte: Pixabay

Effetti collaterali Eutirox

Anche l’assunzione di Eutirox, così come quella di tutti i medicinali, può provocare effetti collaterali a breve o lungo termine. In linea di massima si tratta di disturbi legati ad un sovradosaggio del farmaco e che tendono a scomparire nel momento in cui si regola la dose assunta secondo quelle che sono le proprie esigenze. Tra le manifestazioni possibili rientrano:

  • Tachicardia e palpitazioni
  • Aritmie cardiache
  • Angina pectoris
  • Insufficienza cardiaca, infarto miocardico
  • Ipertensione
  • Mal di testa
  • Debolezza muscolare
  • Crampi della muscolatura scheletrica
  • Vampate di calore
  • Aumento dell’appetito
  • Dolori addominali, nausea, vomito, diarrea
  • Febbre
  • Dispnea
  • Alterazioni del ciclo mestruale
  • Tremore
  • Irrequietezza, agitazione, insonnia
  • Iperidrosi
  • Perdita di peso

Un cenno merita anche la correlazione tra Eutirox e TSH basso: ricordiamo che si ricorre all’assunzione del farmaco per sopperire alla carenza di tiroxina causata da una ridotta attività della tiroide. Per rimanere in salute è bene prestare costantemente attenzione ai livelli del TSH. Se dovessero abbassarsi contattate il medico ed eventualmente sospendete o rivedete il dosaggio di Eutirox. In quanto tempo si abbassa il TSH con Eutirox? Dipende dal singolo caso, in genere possono volerci poche settimane o alcuni mesi.

Effetti collaterali Eutirox a lungo termine

Se assunto nei dosaggi raccomandati, Eutirox non comporta effetti collaterali a lungo termine. Ciò in quanto va a sostituire l’ormone che dovrebbe essere prodotto dal nostro organismo e che il corpo, per una delle ragioni che abbiamo visto, non riesce a fare. Eutirox fa ingrassare? No, non provoca un aumento di peso, è più probabile il contrario. Anche se, come abbiamo visto, tra i suoi effetti collaterali può esserci un aumento dell’appetito.

Come conservare Eutirox

Il medicinale va assunto fino alla data di scadenza riportata sulla confezione. Trascorsa questa non deve essere più utilizzato. Va conservato ad una temperatura non superiore a 25° C. Le compresse vanno tenute all’interno del blister e vanno protette dalla luce. Conservate il farmaco lontano dalla portata dei bambini e non gettatelo tra i rifiuti domestici.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews