martedì, Agosto 9, 2022
Disponibile su Google Play
HomeCriptovalutaLa community di Crypto.com è in subbuglio per le ricompense ridotte

La community di Crypto.com è in subbuglio per le ricompense ridotte

Era ora che ci fosse un po’ di polemica nel mondo delle criptovalute, eh?

Crypto.com, il colosso del settore che vanta oltre dieci milioni di utenti e quattromila dipendenti, si è trovato al centro di una protesta questa settimana quando ha deciso di tagliare i premi sulle sue popolari carte VISA.

Il post sul blog è arrivato domenica sera e ha immediatamente suscitato scalpore.

Che cosa sta succedendo?

I premi delle carte sono stati ridotti piuttosto drasticamente. Gli utenti di livello inferiore (Midnight Blue e Ruby Steel) ottengono lo 0%, mentre i successivi recuperano solo lo 0,5%. Anche la fascia più alta (Obsidian) è stata ridotta ad appena il 2%. Ci sarà anche un tetto mensile sui premi per i livelli inferiori da 25$ a 50$.

Oh, e c’è di più. Regnavano anche i premi di staking. Una volta terminato il periodo di 180 giorni per tutti coloro che hanno puntato prima della data di annuncio (1 maggio), tutti i premi di staking cesseranno, ad eccezione dei due livelli più bassi. Questo è decisamente significativo, poiché prima di domenica i livelli più alti avevano premi in palio di ben oltre l’8%.

La reazione

Durante i miei anni su questo pianeta ho notato che quando prometti qualcosa alle persone e poi lo porti via, di solito si arrabbiano. Ancora di più quando si tratta dei loro soldi. Crypto.com lo ha scoperto, poiché l’ annuncio inaspettato è arrivato come un macigno.

Sono corso a vedere su Reddit dove il mood era… non buono. “Quindi vogliono essere più redditizi, vediamo se guadagnano con meno clienti. Intendo molti meno clienti”, ha scritto l’utente KakaratoCryptoniano.

Il commento dell’utente Mac-Hacker, “Solo altri 20 giorni (fino alla fine del mio blocco di 180 giorni) e liquiderò la mia partecipazione CRO. Buona liberazione”, ha riassunto i sentimenti di molti. In effetti, i mercati hanno reagito secondo questa linea di pensiero, poiché Cronos è sceso da 35$ centesimi al momento dell’ annuncio a 26$ centesimi. Attualmente viene scambiato a 28c$, ancora in calo di quasi il 15% dal momento dell’ annuncio .

[inv-florish id=”9818774″]

Giro a 180°

I commenti di cui sopra erano solo la punta dell’iceberg. Il CEO Kris Marzalek è saltato su Twitter per annunciare un adeguamento più misurato ai premi di staking, 8% per i livelli superiori e 4% per gli utenti di livello inferiore.

https://twitter.com/kris/status/1521279935188709378

Tuttavia, i tassi di rimborso restano ridotti e l’ annuncio , sebbene positivo, non ha placato la rabbia intorno alla comunità, molti dei quali non erano stati presi in considerazione dopo la prima comunicazione. I tweet hanno stimolato il leggero aumento del token sopra menzionato.

Come mai?

Crypto.com sapeva che la reazione qui sarebbe stata viscerale. E per quanto non ci piaccia il loro approccio nel rivelare la notizia – un annuncio improvviso, insieme alla mancanza di trasparenza avuta fino ad oggi – potrebbero non aver potuto fare diversamente.

È una storia vecchia quanto il tempo, ma questa è ancora una startup fintech, lanciata solo nel 2015, e apparentemente si è espansa oltre le sue capacità, rendendo necessario queste misure. Per essere chiari, penso che la gestione da parte dell’azienda non avrebbe potuta essere peggiore, ma i veri problemi sono le spese gonfiate fino ad oggi.

La spesa per il marketing è stata sbalorditiva. Il marchio crypto.com è presente su tutte le piste di F1, grazie ad un accordo da 100 milioni di dollari la scorsa estate. Oltre a quell’accordo, il Gran Premio di questa settimana è ufficialmente chiamato Crypto.com Miami Grand Prix, mentre al Gran Premio del Belgio di agosto saranno i partner ufficiali della NFT. Hanno anche un accordo con una squadra: l’Aston Martin. Le cifre di questi accordi non sono state rese pubbliche, ma non sono necessarie molte ricerche per sapere che sono stati costosi.

Il tutto va oltre le auto sportive. Sarà lo sponsor ufficiale della Coppa del Mondo FIFA in Qatar questo inverno, che è il più grande evento sportivo del pianeta. Ha anche stretto un accordo da 700 milioni di dollari con i Los Angeles Lakers per ribattezzare l’iconico Staples Center in Crypto.com Arena, l’accordo sui diritti di denominazione più prezioso della storia.

Potrei andare avanti, ma penso che abbiate capito.

Ribasso

Il mercato delle criptovalute, insieme al mercato azionario, è crollato quest’anno. L’incertezza geopolitica, l’inflazione dilagante e la svolta restrittiva della Fed sono servite a dare all’S&P 500 il peggior inizio di un anno dal 1939 e le criptovalute, come ci si aspetterebbe, sono state ancora più volatili. Cronos è ora in calo del 70% dal suo massimo storico fissato lo scorso novembre, lo stesso mese in cui è stato raggiunto l’accordo di sponsorizzazione con lo Staples Center.

L’incredibile ampiezza della spesa di marketing sta ovviamente prosciugando risorse e l’azienda ha ritenuto impossibile sostenerla come parte del suo modello di business. Pertanto, ha deciso di ridurre i premi.

Il futuro

Scavando più a fondo, la fornitura fissa di Cronos significa che i premi non potrebbero mai continuare al tasso a cui venivano pagati. L’intera offerta di carte e i premi di accompagnamento, da soli, erano in perdita. Una strategia comunemente utilizzata dalle startup di tutto il mondo, progettata per invogliare le persone a unirsi all’app, dove i clienti potrebbero essere monetizzati attraverso altri flussi.

Ma la rapidità con cui questi premi sono cessati è uno shock. Stessa cosa si può dire anche per il modo in cui sono stati annunciati all’improvviso. Non c’era una tabella di marcia, nessuna guida per i clienti e nessun avviso di ciò che sarebbe potuto accadere.

E mentre il token è crollato del 15%, questa rimane una delle più grandi entità crittografiche del pianeta. Per quanto possa infastidire i fan più accaniti, Crypto.com ha costruito un marchio conosciuto, anche se con un budget troppo aggressivo, oltre ad una vasta gamma di prodotti e un’app eccellente. Dovrebbero essere in grado di resistere all’attuale tempesta e se/quando i mercati dovessero tornare al rialzo, saranno in una buona posizione per rimbalzare in alto.

Tuttavia, questo non giustifica il modo in cui hanno tagliato i premi, che è stata la cosa peggiore che è uscita dalla compagnia dalla loro pubblicità orribile del SuperBowl, con Matt Damon.

Utenti di Crypto.com, sento il vostro dolore.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews