mercoledì, Maggio 18, 2022
Disponibile su Google Play
HomeMusicaStudio Battaglia, fiction: seconda puntata, attori, dove vederlo

Studio Battaglia, fiction: seconda puntata, attori, dove vederlo

Preparatevi a scontri in tribunale, faide tra coppie e casi in cui il diritto di famiglia viene messo alla prova; ma anche a momenti più leggeri, in cui commedia e sentimento si alternano per entrare nelle vite private dei protagonisti. E’ Studio Battaglia, la nuova serie tv che porta in prima serata su Raiuno un genere poco sfruttato in Italia, vale a dire il legal drama. Siete appassionati di casi in tribunale in formato seriale? Allora proseguite nella lettura!

Studio Battaglia, puntate

Prima puntata, 15 marzo 2022

Anna Battaglia inizia a lavorare allo studio Zander e Associati, dopo anni di lavoro nello studio di famiglia gestito dalla madre Marina. Il primo giorno di lavoro nel nuovo studio la vede contro la sorella Nina nella causa di uno stand-up comedian contro la moglie. Ma prima di entrare in ufficio, la donna rivedere dopo 25 anni il padre Giorgio, che aveva abbandonato la famiglia per un’altra donna, e che ora cerca un riavvicinamento. La protagonista affronta anche la separazione dei facoltosi Parmegiani: la moglie Carla scopre nello studio legale le intenzioni del marito ed, affranta, chiede proprio ad Anna di difenderla, mentre il marito si affida a Marina. La sera del 65esimo compleanno proprio di Marina, Anna le consegna una lettera che sua padre le ha chiesto di darle. Marina incontra Giorgio, ma senza intenzione di perdonarlo, mentre Anna affronta il contratto pre-matrimoniale di una soubrette e di un calciatore e si avvicina a Massimo, suo nuovo collega nonché vecchia fiamma, ma lui sembra interessato anche a Nina.

Seconda puntata, 22 marzo 2022

Mentre le tre sorelle scoprono che loro padre Giorgio non le avrebbe volute abbandonare, devono anche lavorare a nuovi casi. Come quello di una donna che vuole procedere all’impianto degli embrioni congelati insieme all’ex marito: una causa che coinvolge Anna e Massimo, di cui scopriamo nuovi segreti del passato. Inoltre, un attacco hacker porta alla luce i nomi degli iscritti ad un sito per relazioni extraconiugali: da qui, una nota onorevole -difesa da Anna- decide di separarsi dal marito senatore, fedifrago. Viola, intanto, ha dei dubbi sul matrimonio e per colpa di Nina il suo matrimonio salta. Alberto, infine, fa una confessione ad Anna che potrebbe mettere a rischio il loro matrimonio.

Studio Battaglia, quando inizia?

La data di uscita di Studio Battaglia è stata fissata per il 15 marzo 2022. La serie, quindi, andrà ad occupare la serata del martedì, che nelle settimane scorse è stata occupata da un’altra fiction andata molto bene, ovvero Lea Un nuovo giorno.

Studio Battaglia, la trama

La serie è ambientata a Milano, nello studio legale della famiglia Battaglia. E’ qui che lavora Anna (Barbora Bobulova), ancora per poco. La donna ha infatti deciso di accettare un lavoro presso lo Studio Zander, lasciando quindi l’attività di famiglia, gestita dalla madre Marina (Lunetta Savino), affiancata dall’altra figlia Nina (Miriam Dalmazio).

Nel nuovo studio, Anna ritrova Massimo Munari (Giorgio Marchesi), sua vecchia fiamma che lasciò per mettersi con Alberto Casorati (Thomas Trabacchi), diventato poi suo amico. Ritrovarlo, per Anna, significa chiedersi se abbia fatto davvero bene a lasciarlo, o se sposare Alberto sia stata la decisione sbagliata.

Nasce così un triangolo, che il pubblico può seguire insieme alle vicende familiari delle donne Battaglia: oltre a Marina e Nina, anche Viola (Marina Occhionero), in procinto di sposarsi. Quattro donne unite tra di loro, che in passato hanno affrontato insieme l’abbandono da parte di Giorgio (Massimo Ghini), marito di Marina e padre delle sue figlia. Ora, però, Giorgio è tornato.

La prima stagione della serie propone un caso orizzontale, che si sviluppa nel corso degli episodi (la separazione dei Parmegiani), ma anche numerosi casi di puntata, che affrontano alcune tematiche legate al diritto di famiglia: unioni civili, accordi di riservatezza, tutela dell’immagine, famiglie omogenitoriali, congelamento degli embrioni, uso dei social media, diffamazione ed eredità digitale. Casi affrontati con determinazione dallo Studio Battaglia.

Studio Battaglia, quante puntate sono?

In tutto, gli episodi della prima stagione della fiction sono quattro, ciascuno della durata di circa 100 minuti ed in onda una volta a settimana per quattro prime serate. Il finale di stagione, salvo cambiamenti di palinsesto, va quindi in onda il 5 aprile.

Studio Battaglia, cast

© Matteo Graia

La serie vede al centro tre personaggi ed altrettante interpreti: Lunetta Savino, Barbora Bobulova e Miriam Dalmazio. Intorno a loro, numerosi altri attori ed attrici che danno vita all’universo legato allo studio legale al centro del racconto.

Barbora Bobulova è Anna Battaglia: la maggiore delle sorelle Battaglia. Donna forte e affidabile, con un gran senso del dovere. Avvocata eccellente, per emanciparsi dalla madre Marina ha appena lasciato lo studio di famiglia per andare a lavorare in uno studio rivale. Apparentemente risolta tra carriera e famiglia (con Alberto -Thomas Trabacchi- ha due figli, Daria e Giacomo, interpretati da Emma Fasano ed Elia Lorenzo), in realtà nel suo passato ha lasciato più questioni in sospeso di quanto lei stessa voglia ricordare.

Lunetta Savino è Marina Battaglia: elegante, autorevole e temibile, ha cresciuto tre figlie da sola senza perdere un giorno di lavoro, anzi facendo crescere il suo studio legale fino a farlo diventare uno dei più importanti di Milano. Nei processi è un mastino senza scrupoli, ma la sua tempra è bilanciata da un cinismo irriverente e da sprazzi di imprevedibilità che la rendono irresistibile.

© Matteo Graia

Miriam Dalmazio è Nina Battaglia: è la seconda, la sorella di mezzo. Lavora nello studio di famiglia insieme a Marina. Ha 35 anni ed è una donna bella, libera e in carriera. Ironica, sfrontata e indipendente, lavora molto, ma quando è fuori dall’ufficio ama divertirsi e colleziona uscite e amorazzi. Eppure, anche se non lo ammetterebbe mai, in fondo al cuore cova una grande fragilità.

Marina Occhionero è Viola Battaglia: 25 anni, solare e quasi sempre sorridente, Viola è la piccola di casa. Ragazza curiosa e spontanea, è anticonformista in un modo tutto suo: è l’unica Battaglia a non aver studiato giurisprudenza e anzi, nonostante la giovane età, si sta per sposare! Babysitter per scelta, tutta la sua famiglia pensa che sia sprecata e irrisolta, ma la verità è che Viola è felice e serena così, in una vita senza ansie e senza conflitti: la vera rivoluzione.

© Matteo Graia

Giorgio Marchesi è Massimo Munari: avvocato di punta dello studio dove è appena arrivata Anna, è una sua vecchia conoscenza dell’università: non solo erano amici e compagni di studi, ma anche coinquilini. È un bell’uomo, che difficilmente le donne non notano, con il fascino dell’avvocato in carriera single che non deve rendere conto a nessuno. Diventerà il terzo incomodo nel matrimonio tra Anna ed Alberto.

Thomas Trabacchi è Alberto Casorati: marito di Anna da quindici anni, è il padre di Daria e Giacomo. Uomo solido e ironico, è un professore di bioetica all’università. Legato alla famiglia e molto rispettoso del lavoro di Anna, cerca in ogni modo di essere un marito e un padre moderno, anche se non è sempre semplice.

© Matteo Graia

Massimo Ghini è Giorgio Battaglia: vive in Costa Azzurra da quasi venticinque anni, da quando se ne è andato di casa assieme a Fanny, la ragazza alla pari. È l’ex marito di Marina, padre delle sorelle Battaglia che da allora non hanno più avuto sue notizie e nei suoi confronti non covano altro che astio e risentimento. Ma ora che Giorgio ha deciso di tornare e riallacciare i rapporti, verranno a galla altre verità.

Giovanni Toscano è Alessandro Del Vecchio: 28 anni, fidanzato e futuro sposo di Viola. Ragazzo sveglio e intelligente, ma anche sincero, gentile e generoso, è un informatico ed è innamorato pazzo di Viola. Poiché viene da una famiglia tradizionalista, le ha chiesto di sposarsi in chiesa e le ha regalato un anello dal gusto discutibile, scelto ovviamente da sua madre.

© Matteo Graia

Carla Signoris è Carla Parmegiani: elegante moglie di un grande imprenditore, subisce uno choc quando lui di punto in bianco decide di lasciarla. Ma non è donna da tenere il lutto troppo a lungo o da piangersi addosso: personalità volitiva e istrionica, Carla si lancerà insieme alla sua avvocata a dare battaglia all’ex marito e ottenere “il divorzio che si merita”, ovvero uno che tenga conto dei trent’anni di vita insieme. Non uno di meno.

Michele Di Mauro è Roberto Parmegiani: ricchissimo imprenditore, è a capo del Gruppo Parmegiani, un impero che ora dovrà dividersi dal momento che ha deciso di divorziare dalla moglie Carla. La loro separazione vedrà scontrarsi frontalmente lo Studio Battaglia e lo Studio Zander. La causa di divorzio porterà alla luce la vita segreta che Roberto ha condotto per anni, anche se forse quello che lui teme più di ogni altra cosa al mondo è un controllo fiscale.

Altri personaggi

David Sebasti è Dario Zander
Alberto Paradossi è Leo Messina
Celeste Savino è Maddalena
Emma Fasano è Daria
Elia Lorenzo è Giacomo
Valentina Banci è Paola
Roberta Sferzi è Betti
Simon Rizzoli è Padre Marcelo

Studio Battaglia, regista e sceneggiatori

© Matteo Graia

La regia della serie è di Simone Spada, noto per aver diretto numerosi episodi di Rocco Schiavone, mentre Jacopo Bonvicini è dietro la macchina da presa del terzo episodio. Alla sceneggiatura, invece, Lisa Nur Sultan, che ha scritto i film “Sulla mia pelle” e “7 donne e un mistero ”, e per la tv Non mentire. Il terzo episodio è stato scritto con Federico Baccomo.

Studio Battaglia, dov’è stato girato?

© Matteo Graia

La serie è stata girata principalmente a Milano, in cui è ambientata la serie, e che offre numerose location in cui la produzione ha allestito le scene.

Studio Battaglia, il remake di The Split

La serie è il remake italiano di The Split, serie tv inglese andata in onda per due stagioni nel 2018 e nel 2020 sulla Bbc One e creata da Abi Morgan. La prima stagione ha avuto un buon risultato in termini di ascolto, con oltre 5 milioni di telespettatori.

Studio Battaglia su RaiPlay

Oltre che durante la messa in onda televisiva, è possibile vedere Studio Battaglia in streaming su RaiPlay, e sull’app per smart tv, tablet e smartphone.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews