mercoledì, Maggio 25, 2022
Disponibile su Google Play
HomeScienzaAggressione della Russia: gli effetti nello Spazio

Aggressione della Russia: gli effetti nello Spazio

Arrivano voci altalenanti riguardo i rapporti tra la Russia e il resto del mondo nel campo dell’esplorazione spaziale. Al momento l’unica notizia positiva e certa riguarda il fatto che resta confermata la missione già programmata per il prossimo 18 marzo, che dovrebbe portare tre cosmonauti sulla Stazione spaziale internazionale. Qualche giorno più tardi altri tre cosmonauti ritorneranno sulla Terra.

Le brutte notizie . Purtroppo però le altre notizie sono meno rassicuranti. La Roscosmos, l’Agenzia spaziale russa, ha fatto sapere che non collaborerà più con la Germania negli esperimenti scientifici fin qui condotti nel settore russo della ISS. Stando al tweet della Roscosmos stessa, (qui sotto) “il programma spaziale russo sarà adeguato sullo sfondo delle sanzioni. Ora la priorità (nella ricerca spaziale) sarà la progettazione di satelliti nell’interesse della difesa della Nazione”.

⚡ Госкорпорация не будет сотрудничать с Германией по совместным экспериментам на российском сегменте МКС. Роскосмос проведет их самостоятельно.

⚡ Российская космическая программа на фоне санкций будет скорректирована, приоритетом станет создание спутников в интересах обороны. https://t.co/zl7CRNstGG

— РОСКОСМОС (@roscosmos) March 3, 2022

Niente motori. Sempre stando a Roscosmos, e in particolare al suo direttore, Dmitry Rogozin, l’Agenzia spaziale russa non fornirà più i 24 motori RD-180 agli Stati Uniti come promesso. Ciò interesserà soprattutto la Northrop Grumman, che utilizza gli RD-180 per lanciare il razzo Antares, che trasporta la navicella Cygnus con i rifornimenti alla ISS.

In realtà questi motori sono utilizzati anche dalla United Launch Alliance per il razzo Atlas V, ma la società ha fatto sapere di avere abbastanza motori a disposizione per far volare tutte le missioni programmate con questo lanciatore, che verrà successivamente sostituito da un altro razzo che la società sta costruendo, il Vulcan. 

Nel frattempo l’Agenzia spaziale tedesca, la DLR, ha spento il suo telescopio spaziale, eRosita, impegnato da tempo nella mappatura dei buchi neri dell’Universo, che si trova sul satellite russo Spectrum-Roentgen-Gamma il quale dunque, al momento, risulta essere inattivo.

C’è speranza? Uno spiraglio, comunque, arriva dallo stesso Rogozin, che dopo aver paventato il proposito di abbandonare prematuramente la Stazione spaziale internazionale (nel caso in cui fossero venuti a mancare i finanziamenti alla Russia ad un livello più generale), con la conseguenza che quest’ultima sarebbe potuta precipitare senza essere controllata, nelle ultime ore ha detto che verificherà da vicino le attività dei partner americani con la speranza che non si arrivi a fratture insormontabili «perché», ha dichiarato, «non mi piacerebbe uno scenario del genere. Spero che gli americani si calmino».

Il suo omologo della NASA, l’ex senatore degli Stati Uniti Bill Nelson, sembra affrontare il problema con toni diversi, sottolineando come che la cooperazione tra tutti i Paesi impegnati sulla Stazione spaziale internazionale possa continuare a lungo. «Nonostante le sfide qui sulla Terra, e sono sfide sostanziali, la NASA rimane impegnata con i 7 astronauti e cosmonauti a bordo della ISS», ha detto Nelson durante una riunione del Consiglio consultivo della NASA. «La NASA», ha continuato Nelson, «porta avanti il rapporto di lavoro con tutti i partner internazionali per garantire la loro sicurezza e le operazioni a bordo della stazione.»

Non c’è dubbio comunque che mai come in questo momento, nella lunga storia della ISS, si è arrivati ad un punto complicato nei rapporti tra Paesi che lavorano per l’esplorazione spaziale ed è molto difficile al momento fare una previsione sul futuro.

scienza /spazio/50-anni-di-passeggiate-spaziali”>

Fotogallery
Le passeggiate spaziali che hanno fatto la Storia

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews