domenica, Maggio 22, 2022
Disponibile su Google Play
HomeMangiareCozze nere di Taranto, l’aumento dei canoni nuovo ostacolo alla ripresa

Cozze nere di Taranto, l’aumento dei canoni nuovo ostacolo alla ripresa

I sequestri della Guardia Costiera

Non manca chi il trasferimento in mare cerca di evitarlo oppure di evadere le regole, ma l’attenzione della Guardia Costiera è alta, tant’é che a fine 2021, con l’operazione “Oro di Taranto”, ha sequestrato impianti abusivi collocati su circa un milione di metri quadrati. E col primo step di questa stessa operazione, a metà ottobre scorso era scattato il sequestro di 45 tonnellate tra semi di cozze, cordame e galleggianti.
Inoltre, 50mila metri quadrati erano stati bonificati dall’invasione di vivai abusivi di mitili e stroncata sul nascere una produzione di 22 tonnellate che, con la maturazione del prodotto, sarebbe arrivata a 100 tonnellate.

Cozze importate e “bagnate” nel mare tarantino

Lo scorso anno il caldo e l’aumento della temperatura dell’acqua hanno sacrificato il 70 per cento del prodotto di Taranto. Che, sebbene sia dimensionalmente più piccolo e più gustoso, non ha trovato sbocco sul mercato perché schiacciato dalla concorrenza di quello spagnolo e greco.
«Accade purtroppo – spiega Carriero – che diversi operatori locali, per star dietro alla domanda che in estate è elevata, importino grandi quantitativi di cozze da Spagna e Grecia, le tengono alcuni giorni nei mari di Taranto, e poi le rivendono come locali. Nessuno pone un freno a queste operazioni. Ci sono regole che consentono di gestire al meglio l’import senza contraccolpi pesanti per tutti gli altri operatori, ma non sono applicate».

Mesi addietro, per dimostrare visivamente che si tratta di prodotti profondamente diversi, ci fu chi si immerse munito di telecamera e agitò nell’acqua i filari di cozze. Risultato: quelle tarantine non provocavano alcuna reazione, le caratteristiche dell’acqua restavano invariate, mentre dalle cozze importate, si liberavano sostanze che in pochissimo tempo rendevano torbida l’acqua.

La bonifica del Mar Piccolo che non va avanti

Per la bonifica del primo seno del Mar Piccolo, è stato individuato un intervento ad hoc affidato al commissario di Governo per la bonifica dell’area di Taranto, che attualmente è il prefetto della città, Demetrio Martino. Col precedente commissario Vera Corbelli, si pensò di intervenire con soluzioni diversificate (rimozione selettiva, capping e fitorigenerazione) ma adesso è tutto fermo per un problema di fondi. Tant’é che è stato lanciato un appello al ministro per il Sud, Mara Carfagna, responsabile del Contratto istituzionale di sviluppo di Taranto. Si punta a riprogrammare l’intervento rimodulando i fondi disponibili.

L’obiettivo del presidio Slow Food

Malgrado i problemi, la mitilicoltura di Taranto cerca comunque di darsi un’orizzonte ed una prospettiva. «Entro marzo – afferma Carriero – contiamo di chiudere sul disciplinare per la “Cozza di Taranto” presidio Slow Food. È un passo avanti sulla strada della qualità e del rilancio del prodotto. Stiamo già usando, inoltre, le retine biodegradabili per evitare l’inquinamento del mare e contrastare l’uso della plastica».
Progetto, quest’ultimo, messo in pista con le categorie dal sindaco uscente, Rinaldo Melucci, attraverso un accordo con Novamont, attivo nelle bioplastiche e titolare del brevetto Mater-Bi.

[Fonte] RSS Feed da www.dissapore.com www.gustoblog.it www.ilsole24ore.com

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews