domenica, Maggio 22, 2022
Disponibile su Google Play
HomeNotizieUcraina - Russia, le news di oggi dalla guerra

Ucraina – Russia, le news di oggi dalla guerra

La tregua umanitaria salta e i corridoi per la popolazione di Mariupol e Volnovakha di fatto non si aprono. Ucraini e russi si rimpallano la responsabilità di questo fallimento, quindi i filorussi di Donetsk annunciano che “saranno riaperti”. E le forze russe riprendono l’offensiva militare. L’unico spiraglio di speranza viene dalla missione a sorpresa del primo ministro israeliano Naftali Bennett, che a Mosca ha avuto un lungo colloquio con il presidente Vladimir Putin, coordinandosi con l’amministrazione Biden e informando i vertici ucraini. Resta aperto il canale dei negoziati tra le parti: il terzo incontro dovrebbe svolgersi lunedì. Si moltiplicano intanto le misure volte a colpire l’economia russa. L’ultima mossa è quella di Visa e Mastercard che hanno annunciato il blocco delle transazioni “russe”.

_______________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

Iscriviti alla newsletter quotidiana gratuita sul conflitto | Cronologia della guerra

DOSSIER: IL CONFLITTO | SENTIERI DI GUERRA | PODCAST: LA GIORNATA

_______________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________________

10:12 Allerta rossa a Kiev, minaccia di attacco aereo

Allerta rossa a Kiev, minaccia di attacco aereo. Suonano le sirene di allarme.

10:05 Mattarella a Basilica Santa Sofia a Roma

 Il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, è giunto da pochi minuti presso la Basilica di Santa Sofia, chiesa Ucraina cattolica, – sita a Boccea, quartiere di Roma –   per prendere parte alla messa.

 

10:01 Zelensky agli ucraini, ‘siamo superpotenza dello spirito’

In un discorso agli ucraini domenica mattina, il presidente Volodymyr Zelenskiy ha elogiato le molte forme di resistenza che le persone hanno scelto per opporsi all’invasione russa e ha definito il suo paese “una superpotenza dello spirito”. Il Paese, ha detto in un video , si è espresso al “massimo delle sue possibilità”, i soldati hanno combattuto ma anche la gente comune ha difeso città, ospedali e vigili del fuoco. Quindi il presidente ha incoraggiato i residenti delle aree occupate a protestare, se possibile. In dieci giorni di guerra, ha detto Zelensky, l’Ucraina ha unito “milioni di persone, che sono diventate un tutt’uno”.

 

09:54 Min. Difesa russo, parte Mariupol è sotto controllo Donesk

Le forze della repubblica popolare del Donesk hanno preso il controllo del quartiere di Staryi Krym a Mariupol. Lo riferisce il ministero russo della Difesa citato dall’agenzia Tass

09:25 Kiev, operazione in Donesk, ‘difendiamo Chernihiv’

Un’operazione di difesa è in corso nella regione di Donesk nell’Ucraina orientale stando a fonti dei vertici militari di Kiev citati dalla Cnn. “Lo sforzo maggiore è impiegato per la difesa di Mariupol e nel tentativo di infliggere più danni possibili alle forze nemiche”, fa sapere l’esercito ucraino, affermando inoltre di aver “fermato colonne nemiche che tentavano di avanzare verso la regione di Dnipropetrovsk da Balakliya”. È inoltre in corso un’operazione per la difesa della città di Chernihiv nel nord.

09:12 Mariupol annuncia evacuazione civili dalle 11

La città portuale di Mariupol, sotto assedio delle forze armate russe, ha annunciato di voler evacuare i suoi abitanti a partire dalle 10 GMT, le 11 in Italia.

09:02 N.Y.Times: delegazione del governo Usa in Venezuela

Alti funzionari del governo degli Stati Uniti sono arrivati ​​in Venezuela, paese tradizionalmente vicino alla Russia, per incontrare rappresentanti del governo del presidente Nicolas Maduro nel quadro della crisi ucraina.
A riferirlo al New York Times sono state fonti a conoscenza della visita.

 

08:54 Russia: distrutta base aerea militare di Starokostjantyniv

La Russia ha detto di aver colpito e distrutto la base aerea militare di Starokostjantyniv con armi a lungo raggio ad alta precisione

08:52 Oms conferma, diversi attacchi contro strutture sanitarie

L’organizzazione mondiale della Sanità “ha confermato diversi attacchi all’assistenza sanitaria in #Ucraina, provocando molteplici morti e feriti. Ulteriori segnalazioni sono allo studio. Gli attacchi alle strutture sanitarie o ai lavoratori violano la neutralità medica e sono violazioni del diritto umanitario internazionale”. Lo scrive su Twitter il direttore generale dell’Oms, Tedros Adhanom Ghebreyesus.

08:48 Difesa Gb, cessate fuoco tentativo di Mosca per rioganizzarsi

Il cessate il fuoco proposto dalla Russia nella città ucraina di Mariupol, assediata dalle truppe di Mosca, è stato probabilmente un tentativo di darsi la possibilità di ripristinare le sue forze armate per riprendere l’offensiva. Lo riporta il ministero della Difesa britannico in un report dell’intellingence. Stando a quanto riferito nel report il cessate il fuoco aveva anche come obiettivo di “sviare la condanna internazionale”. L’Ucraina ha affermato che le forze russe hanno continuato a bombardare i corridoi di evacuazione, ma la Russia ha incolpato i “nazionalisti” di Kiev per aver impedito ai civili di andarsene. E ancora: “Accusando l’Ucraina di aver infranto l’accordo, la Russia sta probabilmente cercando di spostare la responsabilità delle vittime civili presenti e future nella città”, spiega ancora il ministero.

08:45 Mosca, distrutti aerei e sistema missili ucraini

Nelle ultime 24 ore le forze armate russe hanno distrutto otto aerei militari dell’esercito ucraino, due elicotteri Mi-8 vicino a Kiev e il sistema missilistico di difesa aerea S-300: lo ha comunicato il ministero della Difesa di Mosca. Le unità dell’esercito russo hanno preso il controllo delle aree abitate di Priyutne, Zavitne-Bazhanne, Staromlynovka, Oktyabrske, Novomaiske, ha detto ancora il ministero.

08:43 Johnson, un piano per fermare Putin in sei punti

Boris Johnson ha un piano per fermare Putin, in sei punti. È lo stesso primo ministro britannico a descriverne i dettagli in un intervento sul New York Times. Ed è una chiamata all’azione per la comunità internazionale, esortatata a reagire alla “barbara e orribile” aggressione di Putin in Ucraina, perché “non saranno gli storici ma il popolo ucraino a giudicarci”. Per mantenere quindi la pressone su Mosca, Johnson sostiene che i leader mondiali debbano mobilitare “una coalizione umanitaria internazionale” per l’Ucraina. Debbano sostenere Kiev “nei suoi sforzi di difesa”. Bisogna inoltre, secondo Johnson, intensificare la pressione economica sulla Russia. Quindi la comunità internazionale deve resistere la “strisciante normalizzazione” delle sue azioni in Ucraina. Altro punto è la soluzione diplomatica alla guerra che, sostiene il premier britannico, va perseguita ma soltanto con la piena partecipazione del legittimo governo ucraino. Infine l’inquilino di Downing Street sostiene che debba essere avviata rapidamente una “campagna per rafforzare la sicurezza e la resilienza” tra i Paesi Nato.

08:39  Esercito Kiev, uccisi 11mila soldati russi

Le forze armate ucraine hanno riferito che finora oltre 11mila soldati russi sono stati uccisi dall’inizio del conflitto con la Russia. L’esercito fa anche sapere che sono stati distrutti 285 carri armati, 109 sistemi di artiglieria e 48 elicotteri. L’esercito russo deve ancora confermare queste cifre. Lo riporta Sky News.

08:32 Mosca, parte di Mariupol sotto controllo

L’offensiva nella periferia occidentale e nordoccidentale di Mariupol da parte delle forze della Repubblica popolare di Doneck prosegue “con successo” secondo il ministero della Difesa russo, che ha comunicato di avere preso “il quartiere Stary Krym di Mariupol sotto controllo”.

08.16 Blinken: “Dobbiamo continuare a mettere pressione su Putin” 

“Dobbiamo continuare a mettere pressione su Putin e suo governo”. Lo ha dichiarato il segretario di Stato Usa, Anthony Blinken, a Chisinau, in Moldavia. “Siamo preparati per fare tutto il possibile per sostenere il popolo ucraino e i popoli vicini che lo stanno aiutando”.

 

08.07 I filorussi di Donetsk annunciano “la riapertura dei corridioi umanitari”

I corridoi umanitari dalle città assediate di Mariupol e di Volnovakha, che ieri non hanno funzionato, saranno riaperti questa mattina, secondo quanto dichiara il vicecomandante della milizia filorussa dell’autoproclamata di Donetsk (Dpr), Eduard Basurin, citato dall’agenzia russa Tass.

07.59 Radio Free Europe sospende attività in Russia

L’emittente Radio Free Europe/Radio Liberty ha annunciato che sospenderà le attività in Russia. L’emittente ha spiegato la decisione citando le procedure fallimentari avviate dalle autorità fiscali russe contro la filiale locale di RFE/RL, l’aumento della pressione della polizia sui suoi giornalisti e la legge sui nuovi media in Russia.

07.50 Intelligence Gb: “Russi sorpresi dalla resistenza”

Sorprese dalla resistenza ucraina, le forze russe risponde attaccando aree abitate con bombardamenti aerei e terrestri, con “tattiche simili a quelle utilizzate in Cecenia nel 1999 e in Siria nel 2016”. Lo scrive l’intelligence della Difesa britannica in un tweet. In particolare, sono prese di mira “aree abitate in diverse località fra cui Kharkiv, Chernihiv e Mariupol”. Dal canto suo, la difesa ucraina continua a colpire le linee di rifornimento russe, “rallentando il tasso di avanzamento delle loro forze di terra”.

07.20 “Violenti combattimenti a Mykolaiv e Chernihiv”

“Violenti combattimenti” sono in corso per il controllo delle città di Mykolaiv (480 mila abitanti) nel Sud dell’Ucraina, e Chernihiv (287 mila abitanti) nel Nord. Lo fa sapere lo stato maggiore di Kiev. Un’altra operazione militare dell’esercito ucraino è in corso nella regione di Donetsk, nella parte orientale. Ma gli sforzi più importanti sono concentrati sulla città portuale di Mariupol, dove la situazione è “molto difficile” secondo le autorità locali, dopo il fallimento della tregua umanitaria annunciata ieri.

07.15 Interruzioni nelle forniture di gas a Kiev e in altre città

La guerra in Ucraina sta provocando diffuse interruzioni della distrubuzione del gas: a confermarlo ai mezzi di informazione locali è l’operatore del sistema di trasmissione del gas, che ha “dovuto chiudere 16 stazioni di distribuzione del gas in sei oblast (province, ndr) – Kharkiv, Mykolaiv, Zaporizhzhia, Kyiv, Donetsk e Lugansk”. L’operatore ha aggiunto di non essere in grado al momento di ripristinare le forniture in alcune delle zone rimaste scoperte.

06.10 Gli abitanti denunciano spari sui civili a Bucha e Gostomel

Spari contro i civili bloccano le evacuazioni di Bucha e Gostomel, vicino a Kiev. A denunciarlo sono gli abitanti dell’area secondo quanto riportato dai media locali. Le ricostruzioni parlano di almeno tre morti, fra i quali una volontaria che aveva appena consegnato cibo agli occupanti di un rifugio. La ragazza era insieme ad altre due persone in auto quando i russi hanno attaccato.

04.50 Alti funzionari Usa in Venezuela

Alti funzionari statunitensi si sono recati in Venezuela per incontrare il governo di Nicolas Maduro, con Washington che cerca di isolare ancora di più la Russia. Lo riferisce il New York Times, secondo cui l’invasione di Mosca dell’ex repubblica sovietica ha spinto gli Stati Uniti a prestare maggiore attenzione agli alleati di Putin in America Latina. I portavoce di entrambe le amministrazioni non hanno risposto alle richieste di commento.

03.31 “Usa studiano il dopo Zelensky nel caso sia ucciso o catturato”

Gli Stati Uniti e gli alleati stanno discutendo come assicurare una “linea di successione” in Ucraina nel caso in cui il presidente Zelensky sia catturato o ucciso dalle forze russe. Lo riporta il New York Times citando alcune fonti secondo le quali l’obiettivo è assicurarsi che ci sia una qualche forma di governo ucraino indipendente anche se la Russia dovesse insediare a Kiev un suo governo fantoccio.

03.20 “Russi diretti verso centrale idroelettrica di Kaniv”

“Le truppe russe sono dirette verso la centrale idroelettrica di Kaniv, a circa 100 chilometri a sud di Kiev, lo ha riferito lo stato maggiore delle forze armate ucraine”. E’ quanto riporta su Twitter Kyivi independent.

02.59 Cina a Usa: no a mosse che “gettano benzina sul fuoco”

Il ministro degli Esteri cinese Wang Yi ha detto al segretario di Stato americano Antony Blinken che la Cina si oppone a ogni mossa che “getti benzina sul fuoco” in Ucraina. Wang ha chiesto negoziati per risolvere la crisi e trattative per creare un bilanciato meccanismo di sicurezza europeo.

02.35 Il sindaco di Mariupol: “I russi vogliono soffocare la città”

Una situazione disperata a Mariupol, dove mancano la corrente e l’acqua da giorni. Lo afferma il sindaco della città Vadym Boichenko in un’intervista a un canale YouTube. “Abbiamo problemi sociali creati dai russi. Siamo senza riscaldamento”, dice Boichenko, spiegando come “i russi vogliono tagliare la città fuori dai corridoi umanitari, interrompere le consegne di beni essenziali, forniture mediche. Il loro obiettivo è soffocare la città”.

01.50 Colloquio Scholz-Bennett durato 90 minuti

“In serata Olaf Scholz ha incontrato il premier israeliano Naftali Bennett. Il colloquio è durato 90 minuti ed è stato concentrato sui risultati” dell’incontro fra Bennett e il presidente russo Vladimir Putin. “L’obiettivo comune resta quello di mettere fine alla guerra il prima possibile. Lavoreremo per questo”, afferma il portavoce del governo tedesco Steffen Hebestreit.

01.39 Bennett rientra in Israele

 Il premier israeliano Bennett ha concluso la sua visita in Germania e sta rientrando in Israele. Con il cancelliere tedesco Olaf Scholz, Bennett ha discusso di “vari temi, inclusa la situazione fra l’Ucraina e la Russia”, riporta il Times of Israel citando lo staff del primo ministro che nel corso della serata due volte con Zelensky.

01.17 Epic Games blocca la vendita di videogiochi in Russia

Epic Games ferma il commercio con la Russia di videogiochi in risposta all’invasione dell’Ucraina. E’ quanto si legge su tweet. “Altri strumenti di comunicazione rimangono online: il mondo libero dovrebbe mantenere aperte tutte le linee di dialogo”.

01.08 Zelensky esorta gli ucraini alla resistenza

“Continuate a resistere”. Il presidente ucraino Zelensky esorta il popolo a continuare a combattere. “Andate all’offensiva”, dice in un video postato su Facebook, lodando il coraggio della popolazione che non lascerà il Paese “al nemico”.

Kherson, il coraggio del manifestante: sale sul tank russo e sventola la bandiera ucraina

video “>

video /photo/2022/03/05/820189/820189-thumb-rep-r220305_sventolatore.jpg” width=”316″ height=”178″/>

01.05 Colloquio Biden-Zelensky

Joe Biden ha avuto in queste ultime ore un colloquio con il presidente ucraino Volodymyr Zelensky. La Casa Bianca ha fatto sapere che durante la telefonata si è discusso del sostegno all’Ucraina e delle sanzioni alla Russia.

00.27 Kiev: 100mila i civili che si sono arruolati

E’ arrivato a 100.000 il numero di volontari ucraini che si sono arruolati delle Forze di difesa territoriale dall’inizio dell’attacco russo. Lo rende noto la Guardia nazionale ucraina citata dal Kyiv Independent.

00.15 Visa e Mastercard sospendono le operazioni in Russia

Mastercard ha annunciato che le carte emesse da banche russe non saranno più utilizzabili sul suo circuito e quelle emesse in altri Paesi non funzioneranno sul territorio russo. Visa ha fatto sapere che è al lavoro con i suoi clienti e partner per bloccare tutte le transazioni in Russia nei prossimi giorni.

00.04 Blinken in Moldavia

Il segretario di Stato americano Antony Blinken, dopo la sua tappa in Polonia, è arrivato in Moldavia in segno di sostegno di fronte all’aumento di rifugiati dall’Ucraina e sullo sfondo dei timori di questa piccola e povera ex repubblica sovietica di cadere sotto la minaccia di Mosca, che già controlla la regione separatista della Transnistria.

 

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews