domenica, Maggio 22, 2022
Disponibile su Google Play
HomeCriptovalutaCome stanno reagendo i dirigenti delle aziende crypto alle sanzioni economiche contro...

Come stanno reagendo i dirigenti delle aziende crypto alle sanzioni economiche contro la Russia?

Mentre l’Occidente e l’America inaspriscono le loro sanzioni economiche contro la Russia, sono emerse preoccupazioni su come questo influenzerà il mercato delle criptovalute.

Il paese è stato in gran parte tagliato fuori dal sistema di pagamento internazionale SWIFT, e le imprese statunitensi e di altre nazioni occidentali hanno ricevuto il veto di fare affari o condurre transazioni con le banche russe e con il fondo patrimoniale nazionale.

I dirigenti di alcuni exchange crypto hanno esposto le proprie idee sulle sanzioni ed i possibili effetti. Changpeng Zhao, CEO di Binance, ha espresso la sua opinione in proposito su Twitter. Ha affermato che la maggior parte delle banche aderisce alle regole delle sanzioni, e che anche i crypto exchange come Binance le seguono:

Verità:
Le banche (la maggior parte di loro spero) seguono le regole sulle sanzioni.
Le criptovalute (almeno Binance) seguono le regole sulle sanzioni.

Media:
Gli exchange crypto non sanzionano le persone normali in Russia. Le crypto non seguono le regole sulle sanzioni.

Fact:
Banks (most of them I hope) follow sanction rules.
Crypto exchanges (at least Binance) follow sanction rules.

Media:
Crypto exchanges don’t sanction Russia normal people.
Crypto exchanges don’t follow sanction rules.

‍♂️

— CZ Binance (@cz_binance) March 3, 2022

Brad Garlinghouse, CEO di Ripple, ha respinto le accuse sul fatto che la Russia potrebbe usare le criptovalute per aggirare le sanzioni economiche. Su Twitter, il CEO di Ripple ha descritto le procedure per fondare un exchange crypto, affermando che le piattaforme mondiali di criptovalute contano su una varietà di partner bancari che potrebbero perdere le loro licenze se un individuo o un paese sotto l’embargo dovesse violare le misure di sicurezza per condurre transazioni su queste piattaforme:

“Per convertire le criptovalute in fiat, gli exchange si affidano a partner bancari che potrebbero perdere le loro licenze se qualcuno sulla lista OFAC riesce a sfuggire. Politiche KYC/AML estremamente rigorose sono in atto per evitare proprio questo.”

“RippleNet, per esempio, è sempre stata – e rimane anche oggi – impegnata a NON lavorare con banche sanzionate o paesi sotto embargo. Ripple e i nostri clienti sostengono e applicano le leggi OFAC e KYC/AML.”

RippleNet, for example, has always been – and remains today – committed to NOT working with sanctioned banks or countries that are restricted counterparties. Ripple and our customers support and enforce OFAC laws and KYC/AML.

— Brad Garlinghouse (@bgarlinghouse) March 2, 2022

I commenti di Garlinghouse fanno eco a quelli rilasciati da Asheesh Birla, direttore generale di Ripple, il quale ha sostenuto che, poiché le transazioni di criptovalute stanno diventando sempre più tracciabili dai governi e dai software, la Russia non sarà in grado di utilizzarle per aggirare le restrizioni finanziarie:

“Negli ultimi giorni, abbiamo sentito alcuni dire che la Russia potrebbe potenzialmente eludere le sanzioni e aggirare lo SWIFT usando le crypto. Delineo alcuni degli argomenti chiave che confutano questa tesi.”

(thread ahead) In the last few days, we’ve seen some say that Russia could potentially evade sanctions and get around SWIFT using crypto. I outline some of the key arguments refuting this below (and a chart )

— Asheesh Birla (@ashgoblue) February 28, 2022

Anche Brian Armstrong, CEO di Coinbase, ritiene che le criptovalute non siano un modo valido per evitare le sanzioni. Ogni azienda statunitense deve infatti rispettare la legge; non fa differenza se si occupa di “dollari, oro, crypto, immobili” o qualsiasi altro tipo di attività non finanziaria. Le regole sulle sanzioni sono applicate allo stesso modo a tutte le aziende e gli individui:

“Detto questo, non pensiamo che ci sia un alto rischio che gli oligarchi russi usino le crypto per evitare le sanzioni. Poiché si tratta di un open ledger, cercare di spostare ingenti somme attraverso le crypto sarebbe più rintracciabile che usare contanti in dollari americani, arte, oro o altri beni.”

5/ That being said, we don’t think there’s a high risk of Russian oligarchs using crypto to avoid sanctions. Because it is an open ledger, trying to sneak lots of money through crypto would be more traceable than using U.S. dollars cash, art, gold, or other assets.

— Brian Armstrong – barmstrong.eth (@brian_armstrong) March 4, 2022

Tuttavia, il CEO di Coinbase ha sottolineato che Coinbase non sta vietando “preventivamente” a tutti gli utenti russi di usare la piattaforma, poiché tutti meritano l’accesso ai servizi finanziari di base “a meno che la legge non dica altrimenti.” Ad ogni modo, ufficialmente la Russia non è una regione ufficialmente supportata da Coinbase.

Un rappresentante di Coinbase ha detto a Cointelegraph che l’azienda è impegnata a seguire tutte le sanzioni che sono state imposte, compreso “il blocco dei conti e delle transazioni che possano coinvolgere individui o entità sanzionate”.

L’exchange ha sottolineato che non implementerà “in via extragiudiziale” un divieto generale sulle transazioni non sanzionate di Coinbase. Secondo il rappresentante di Coinbase, l’exchange sta prendendo varie misure per essere conforme alle sanzioni più recenti.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews