mercoledì, Maggio 18, 2022
Disponibile su Google Play
HomeNotizieLe Borse di oggi, 3 marzo 2022. I listini Ue chiudono in...

Le Borse di oggi, 3 marzo 2022. I listini Ue chiudono in deciso calo, forte tensione sulle materie prime

MILANO – I listini azionari europei chiudono sui minimi con l’alta tensione sul comparto delle materie prime, mentre gli investitori guardano col fiato sospeso all’evoluzione della situazione in Ucraina con gli attesi colloqui tra le delegazioni di Kiev e Mosca. La Borsa di Mosca resta ancora chiusa: è il quarto giorno di fila. Milano amplia il ribasso nella fase finale della seduta e al termine segna -2,35%, mentre sprofonda Tim dopo la presentazione del piano e dei conti. Stessa dinamica per le altre: Parigi ha ceduto l’1,84% a 6.378 punti, Londra il 2,55% a 7.240 punti, Madrid il 3,64% a 8.017 punti e Francoforte il 2,09% a 13.707 punti. Anche Wall Street gira in rosso dopo l’inizio positivo: il Dow Jones perde lo 0,3%, il Nasdaq cede invece l’1,25%.

Il comparto energetico rimane sotto i riflettori dopo la corsa delle ultime sedute, con forti oscillazioni dei prezzi. Il Brent sfiora i 120 dollari, il Wti tocca picchi sopra 116: massimi dal 2008 per la qualità americana dopo che l’Opec+ ha deciso di continuare con la sua traiettoria di crescita alla produzione come nulla fosse. Durante la giornata, poi, le quotazioni ritracciano. Anche il gas resta in grandissima tensione: ad Amsterdam, il mercato di riferimento per l’Europa, il gas naturale vede i 200 euro al Megawattora, livelli mai toccati prima. Come per il petrolio, poi inverte rotta fino a scendere di quasi 30 punti percentuali a quota 116 euro. Non si ferma neanche la corsa dei prezzi delle materie prime alimentari sui mercati internazionali: grano, mais, semi di soia registrano tutti grandi rialzi.

Materie prime, forti tensioni sui prezzi. Gas record, la benzina sale ancora. Anche il grano sotto pressione

03 Marzo 2022

L’agenzia finanziaria Usa Bloomberg racconta di come Msci e Ftse Russell stiano tagliando le azioni russe dai loro indici, che sono ampiamente seguiti dall’industria dei fondi d’investimento: i titoli moscoviti sono così oscurati dal radar dei fondi. Per la grandissima maggioranza degli investitori il mercato russo in questo momento non è investibile e quindi le sue azioni saranno rimosse dagli indici dei mercati emergenti dal 9 marzo, ha detto Msci. Ftse scatterà il taglio a zero del peso delle componenti russe il 7 marzo. Con le riserve estere congelate, sette banche tagliate fuori da SWIFT, i controlli dei capitali interni, le grandi compagnie che tagliano i ponti l’isolamento dell’economia russa procedere.

Chiusura positiva, questa mattina, per la Borsa di Tokyo che ha seguito il recupero degli indici azionari Usa, con gli investitori che si sono concentrati sulle prossime mosse della Federal Reserve, e le possibilità di un rialzo dei tassi di interesse più modesto di quanto previsto: Powell ha detto che è appropriato farlo, ma solo di 25 punti contro i 50 attesi. E così la giornata è terminata a +0,7% per il Nikkei. Contrastate le altre asiatiche: Hong Kong chiude in rialzo dello 0,55%, mentre Shenzen perde lo 0,83% e Shanghai scivola dello 0,09%.

Sul fronte dei titoli di Stato, si allarga lo spread a 155 punti base con il tasso del decennale all’1,604%. L’euro è in flessione sul dollaro a 1,1062 e a 127,88 yen. Riduce il calo il rublo rispetto al dollaro, con il cambio in area 105.

Tra le rilevazioni macro, che però rischiano di essere superate dagli ultimi eventi, l’indice Pmi servizi dell’Eurozona a febbraio è salito a quota 55,5, contro i 51,1 di gennaio. Le previsioni indicavano una crescita a 55,8. L’indice composito finale si attesta a 55,5, contro i 52,3 di gennaio e i 55,8 previsti. L’allentamento delle restrizioni pandemiche aveva portato anche l’Italia di nuovo in crescita, con l’indicatore del terziario da 48,5 a 52,8 punti, di nuovo sopra la soglia di 50 che separa contrazione ed espansione economica.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews