mercoledì, Maggio 18, 2022
Disponibile su Google Play
HomeViaggiDestinazioni digital detox perfetto per corpo e mente

Destinazioni digital detox perfetto per corpo e mente

Ascolta la versione audio dell’articolo

Esperienze autentiche, a stretto contatto con la natura e lontano dalle abitudini dell’attività professionale. Il modo di viaggiare è cambiato molto rispetto a qualche anno fa e per molti l’imperativo della vacanza (breve o prolungata che sia) è trovare la destinazione ideale per cancellare lo stress degli impegni scandito (spesso e volentieri) dall’essere perennemente connessi. La scelta delle destinazioni digital detox è ampia e diversificata, dipende dalle esigenze e dal budget a disposizione, spazia dagli alloggi in campeggio alle destinazioni dell’astro-turismo, dai soggiorni rurali in strutture completamente integrate nella natura alle proposte esclusive di grandi alberghi metropolitani

Mandarin Oriental NYC VIP Suite

Vacanze offline, dalla Grande Mela alla montagna

Sono diversi anni che al Mandarin Oriental di New York, hotel di lusso situato all’interno del Time Warner Center e con una vista impagabile su Central Park e dintorni, si possono vivere esperienze di totale disconnessione. Si va dalla possibilità di alloggiare in camere con servizio “no Wi-Fi” a percorsi SPA appositamente pensati per eliminare tutto lo stress accumulato a causa della tecnologia, con tanto di obbligo di depositare lo smartphone all’ingresso (e trovarselo pulito, ricaricato e pronto all’uso all’uscita). Il programma “Digital Detox”, avviato nel 2016 nella Grande Mela e poi esteso ad altre strutture del Gruppo (fra cui Las Vegas, Doha, Hong Kong, Shanghai e Parigi), prevede sessioni dedicate al trattamento corporale (massaggi a testa, collo e spalle) per liberare energia positiva e un’analisi della dipendenza della persona dai suoi dispositivi elettronici. Un’eccezione rispetto alla regola che ci vuole sempre connessi anche in vacanza? Non proprio. In epoca pre-Covid la catena di resort di lusso americana Wyndham Grand Hotels aveva proposto sconti agli ospiti (famiglie comprese) che optavano per un soggiorno senza smartphone. E non è stata l’unica: gli Hotel Concordia e Lac Salin SPA & Mountain Resort di Livigno, nell’estate 2018, hanno promosso soggiorni scontati a chi si concedeva il lusso di chiudere il telefonino in cassaforte per un’intera settimana.

Eremito

In Umbria, nell’eremo di lusso

Assaporare un soggiorno all’insegna del relax e senza l’inseparabile telefonino può tranquillamente essere il “claim” dell’esperienza che si può vivere all’Eremito di Parranno, in provincia di Terni. In questa struttura di lusso ricavata da un antico monastero e ristrutturata secondo i dettami della bioedilizia e della bioarchitettura, che promette esperienze sensoriali a 360 gradi (dai corsi di digiuno alle lezioni di iconografia passando per le sessioni di yoga) sono infatti proposti diversi pacchetti benessere e di immersione nella natura caratterizzati dal rispetto del silenzio e dalla totale assenza di connessione Wi-Fi e di tutto il classico corredo di apparecchi elettronici (smartphone, Tv, computer e via dicendo). Sempre in Umbria, e precisamente a pochi chilometri da Spoleto e dalle Fonti del Clitunno, chi è in cerca di pace, natura e spazi per meditare può fare un pensierino alle proposte del Relais Borgo Campello, dove si soggiorna nelle antiche dimore dei nobili e nelle celle dei monaci dedicandosi a pratiche (come il barefooting, i percorsi a piedi scalzi) per ritrovare l’equilibrio di corpo e mente.

Relais Borgo Campello – Centro Benessere

Rilassarsi con un tuffo nella foresta

Sono sempre di più, anche se numericamente ancora pochi, gli appassionati di silvoterapia, e cioè il contatto diretto con gli alberi di un bosco che genera diversi effetti benefici sia per l’organismo sia per la mente, abbassando i livelli di ansia e stress ossidativo e favorendo la respirazione un naturale rilassamento del sistema nervoso parasimpatico. Il “forest bathing” è una pratica che sta prendendo piede in diverse destinazioni italiane e sono diverse le strutture che lo promuovono come soluzione detox agli affanni di chi vive (troppo) intensamente la propria attività lavorativa. In Alto Adige, per esempio, il Castel Maurn di Palù in Val Pusteria, è una struttura esclusiva limitata a otto suite e fa della possibilità di immergersi nella foresta, solo compiendo pochi passi (e lasciando tranquillamente lo smartphone in camera), una delle sue tante virtù.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews