mercoledì, Maggio 25, 2022
Disponibile su Google Play
HomeNotizieUcraina Russia, le news di oggi della guerra in diretta

Ucraina Russia, le news di oggi della guerra in diretta

Il cielo sopra a Kiev anche la notte scorsa, per il quarto giorno consecutivo, è stato illuminato dai bagliori dalle esplosioni. Nella capitale ucraina, che non si arrende all’attacco delle forze russe, continuano i combattimenti.All’alba truppe russe sono entrate a Kharkiv. In mattina il Cremlino avanza una nuova offerta di negoziati, da svolgere in Bielorussia. Invito respinto al mittente dal presdiente ucraino Zelensky, che ha aperto ad un confronto ma non sul territorio di Minsk. Intanto Italia, Germania, Irlanda, Danimarca, Finlandia, Austria e Belgio si aggiungono alla lista dei Paesi che hanno chiuso lo spazio aereo a Mosca. In una dichiarazione alla stampa, la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, ha annunciato invece che sarà impedito a Putin di usare “il suo forziere da guerra” e ha definito la Russia un paria economico.

13.07 Giappone: “Sanzioni a Putin e via banche da Swift”

 Il Giappone ha deciso di unirsi ai Paesi occidentali per escludere alcune banche russe dal sistema Swift. Lo ha annunciato il premier giapponese Fumio Kishida citato dal Guardian.
Il premier ha aggiunto che il suo Paese applicherà sanzioni al presidente russo Vladimir Putin e stanzierà 100 milioni di dollari in aiuti umanitari di emergenza per l’Ucraina.

13.02 Tre grandi esplosioni vicino al centro di Kiev

 “Tre grandi esplosioni sono state udite vicino al centro di Kiev”. Lo riferisce il ‘The Kyiv independent’ facendo presente – in un messaggio su Twitter – che “non sono ancora stati pubblicati rapporti ufficiali sull’origine delle esplosioni”.

12.55 La Ue chiude lo spazio aereo, si valuta stop anche per navi

Prevista, per questo pomeriggio, l’intesa a livello Ue sul blocco di tutte le compagnie aree russe dallo spazio aereo comunitario. Lo spiega un alto funzionario europeo in vista del Consiglio Affari Esteri di oggi. La maggioranza dei Paesi ha già chiuso, in queste ore, lo spazio aereo alla Russia ma la misura rientrerà nel terzo pacchetto di misure che Bruxelles mette in campo e che comprende anche l’esclusione selettiva da Swift e il congelamento degli asset in valuta straniera della Banca centrale russa. In un successivo pacchetto, spiega la stessa fonte, l’Ue potrebbe procedere al blocco anche dello spazio marittimo per Mosca.

12.30 Le agenzie Onu sospendono le operazioni in Ucraina

Le agenzie dell’Onu e i loro partner umanitari hanno sospeso le operazioni in Ucraina “a causa del deterioramento della situazione della sicurezza”: lo ha reso noto l’Ufficio delle Nazioni Unite per il Coordinamento degli affari umanitari. L’Onu e i suoi partner manterranno comunque la loro presenza nel Paese e riprenderanno il lavoro “quando la situazione lo permetterà”, ha aggiunto. Lo riporta la Bbc.

12.18 L’Italia chiude lo spazio aereo alla Russia

L’Italia chiude lo spazio aereo alla Russia. Ne dà notizia Palazzo Chigi.

12.12 La risposta di Kiev all’ultimatum: “Inaccettabile”

“La Russia sta cercando di mettere l’Ucraina in condizioni di ultimatum inaccettabili, che abbiamo rifiutato categoricamente molto tempo fa”: lo ha detto oggi il capo dell’ufficio del presidente ucraino, Mykhailo Podoliak, riferendosi a eventuali negoziati con la Russia per porre fine alla guerra. Lo riporta Interfax. L’Ucraina, ha sottolineato, può accettare “un formato concordato (per i colloqui, ndr), una sede concordata, un contenuto reale e un risultato equo”, ma solo se la Russia interromperà le manipolazioni su questi colloqui.

12.06 Ancora pronto a discutere con la Russia

Il cancelliere Olaf Scholz ha affermato di essere ancora aperto a discutere con la Russia.Olaf Scholz ha ribadito la linea dell’apertura alla dialogo, promettendo “tutta la diplomazia possibile senza essere naiv”. “Non ci negheremo al dialogo con la Russia”, ha spiegato. Anche in situazioni estreme la diplomazia deve tenere i canali aperti, un atteggiamento diverso sarebbe irresponsabile, per il cancelliere

12 Zelensky: “Porteremo la Russia alla corte dell’Aja”

L’Ucraina porterà la Russia alla Corte internazionale di giustizia dell’Aja. Lo ha annunciato il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky.

11.56 Ultimatum di Mosca sui negoziati: “Risposta entro le 13”

Ultimatum di Mosca a Kiev sui negoziati in Bielorussia per porre fine alla guerra: la delegazione russa aspetterà quella ucraina fino alle 15 di oggi ora di Mosca (le 13 in Italia). “Se non avrà una risposta entro quell’ora, l’Ucraina sarà responsabile dei prossimi eventi”, ha detto il parlamentare russo Leonid Slutsky, secondo quanto riporta la Tass.

11.44 Zelensky chiede a Visa e Mastercard di disconnettere le carte in Russia

Stretta dall’offensiva militare russa Kiev continua ad auspicare misure internazionali per mettere economicamente in difficoltà la Russia. Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha lanciato un appello alle società di pagamento Visa e Mastercard chiedendo loro di disconnettere gli utenti russi, dalle imprese ai privati, dai propri servizi. In una lettera fatta circolare sui social Zelensky scrive ai reponsabili americani dei due colossi di pagamento un “aiuto” perché “nel 2022, la tecnologia è la migliore risposta a carri armati, lanciagranate e missili. Pertanto, vi esorto urgentemente a bloccare tutti i servizi di pagamento Visa e Mastercard sia all’interno della Federazione Russa che al di fuori dei suoi confini, su tutte le carte emesse in Russia senza eccezioni “.

Al contrario, scrive Zelensky ai presidenti e ad delle due società “consentendo ulteriori transazioni in Russia, sosterrete il finanziamento dei crimini di guerra commessi dalla Federazione Russa, con l’uccisione brutale degli ucraini e un genocidio del mio popolo”.

 

11.38 Il bilancio dell’Onu: “64 civili uccisi, centinaia di feriti”

Almeno 64 civili sono stati uccisi da quando la Russia ha invaso l’Ucraina e oltre 170 sono rimasti feriti, secondo un bilancio dell’Onu. In totale sono state colpite 240 persone, 64 delle quali sono morte, secondo l’Onu, inoltre i danni alle infrastrutture civili hanno privato centinaia di migliaia di persone dell’accesso all’elettricità o all’acqua. Centinaia di case, prosegue l’Onu, sono state danneggiate o distrutte, mentre ponti e strade danneggiati dai bombardamenti hanno lasciato alcune comunità tagliate fuori dai mercati. Ieri il governo ucraino aveva parlato di 198 vittime.

11.36 Scholz: “Inconcepibile una guerra in Europa, il mondo non sarà più come prima”

E’ “inconcepibile una guerra in Europa”. Lo ha detto il cancelliere tedesco Olaf Scholz riferendo in Parlamento sul conflitto in Ucraina dicendo che “dopo questo il mondo non sarà più come prima”. “Questo significa che dobbiamo essere forti. Difenderemo la nostra libertà”, ha aggiunto.

11.29 Anche Irlanda, Belgio e Austria chiudono lo spazio aereo ai voli russi

Anche Irlanda, Belgio e Austria hanno deciso di chiudere il suo spazio aereo ai voli russi. Da Dublino lo ha reso noto il ministro degli Esteri, Simon Coveney, esortando gli altri partner europei a fare lo stesso. Coveney ha inoltre chiesto oggi “di concordare nuove sanzioni ad ampio raggio” contro Mosca. Sulla sponda belga ad annunciarlo è stato invece  il premier Alexander De Croo. Da Vienna l’ annuncio è arrivato dalla ministra dell’Energia Leonore Gewessler

Russia, anche l’Italia chiude lo spazio aereo. Alt ai pezzi di ricambio. Aviazione civile di Putin in difficoltà

di

Aldo Fontanarosa

27 Febbraio 2022

11.04 Mosca: “Gomel come sede dei negoziati è scelta dell’Ucraina”. Kiev: “Falso”

Scambio di accuse tra Mosca e Kiev sul possibile tavolo negoziale tra i due Paesi. Secondo il Cremlino la sede di Gomel, in Bielorussia, sarebbe stata proposta dagli ucraini. Kiev però smentisce

11.01 Mosca: “I soldi nelle banche russe sono al sicuro”

“Tutti i fondi” dei clienti depositati nelle banche russe “sono al sicuro e disponibili in qualsiasi momento”: lo ha reso noto oggi la Banca Centrale russa sottolineando di avere le “risorse e gli strumenti necessari a mantenere la stabilità finanziaria e garantire il funzionamento ininterrotto del settore finanziario” del Paese. Lo riporta la Tass.

10.55 Media ucraina: “Spari contro bus di civili”

‘I russi hanno sparato contro un bus che trasportava civili nel distretto di Okhtyrka, nella regione di Sumy, nel nord est dell’Ucraina”. Lo riferisce ‘Suspilne Sumy’ spiegando che non si conosce numero delle vittime. Il ‘Kiev Independent’ riferisce che “le truppe russe non consentono alle ambulanze di avvicinarsi all’autobus e l’area circostante è minata”. I media locali spiegando che i medici cercheranno di raggiungere le persone colpite a piedi.

10.48 L’appello di Lukasheko a Kiev: “Accettate l’offerta di Mosca”

Il presidente bielorusso, Alexander Lukashenko, ha lanciato un appello a Kiev ad accettare l’offerta russa di un negoziato per la sopravvivenza dello Stato ucraino.
Lo riferisce l’agenzia Ria Novosti. Il Cremlino ha proposto all’Ucraina un negoziato in Bielorussia, nella città di Gomel, ma il presidente Volodymyr Zelensky ha respinto l’offerta, spiegando che non va bene la Bielorussia come luogo, perché da lì “vengono lanciati missili” contro l’Ucraina. Secondo l’agenzia Interfax, Lukashenko ha anche esortato l’Ucraina a diventare come il suo Paese, senza armi nucleari

10.40 Londra: “Il conflitto potrebbe durare svariati anni”

 Il conflitto in Ucraina potrebbe durare “svariati anni”: lo ha detto la ministra degli Esteri britannica, Liz Truss.

10.11 L’Ucraina chiude il Mar Nero contro il lancio di missili russi

“L’Ucraina ha chiuso l’area marittima nella parte del Mar Nero per respingere l’aggressione armata della Russia, per proteggere le navi civili dalle minacce e per creare condizioni che consentano alle forze navali ucraine di rispondere alla presenza illegale di navi della Marina Militare russa”. Lo scrive il ministero degli Esteri ucraino su Twitter.  “L’Ucraina considera criminale utilizzare il proprio spazio marittimo per lanciare attacchi missilistici contro terra nell’ambito dell’operazione offensiva della Russia in Ucraina. Le Forze Navali ucraine contano sul supporto degli Stati partner. Il Mar Nero deve tornare ad essere uno spazio di pace, sicurezza e sviluppo”, aggiunge il comunicato.

9.57. Zelensky: “Gli attacchi russi sono genocidio, meritano il tribunale”

“Gli attacchi della Russia alla popolazione civile e alle infrastrutture hanno le caratteristiche di un genocidio e meritano un tribunale internazionale”. Lo ha detto il presidente Volodymyr Zelensky nel suo nuovo discorso video .

 

9.50. Erdogan si propone per la mediazione

Il capo della comunicazione della presidenza turca, Fahrettin Altun, ha dichiarato che il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha proposto una mediazione a Russia e Ucraina per porre le basi per un cessate il fuoco. Altun ha aggiunto che “la Turchia sta facendo tutto il possibile per giungere a una fine del conflitto in corso” e chiesto alle parti coinvolte di “giungere a una posizione comune” che permetta di mediare. Ad Altun si è subito affiancato il portavoce di Erdogan, Ibrahim Kalin, che ha chiesto alla Russia di ascoltare il rinnovato appello al dialogo lanciato da Ankara. Nelle ultime ore si è fatta avanti la possibilità che Istanbul ospiti un vertice tra Russia e Ucraina che favorisca una mediazione e giunga a un cessate il fuoco.

9.24 L’appello del presidente Zelensky: “Cittadini stranieri venite qui a combattere con noi”

Il presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelenskiy ha chiesto oggi ai cittadini stranieri di tutto il mondo di unirsi alla guerra contro la Russia: è quanto emerge da una dichiarazione del governo pubblicata sul sito web della presidenza. Lo riporta il Guardian. “Il presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelenskiy si rivolge a tutti i cittadini del mondo, amici dell’Ucraina, pace e democrazia. Chiunque voglia unirsi alla difesa dell’Ucraina, dell’Europa e del mondo può venire e combattere fianco a fianco con gli ucraini contro i russi criminali di guerra”, recita il comunicato.

9.10 Kiev: “Russia sa che il tentativo di colloqui a Gomel è inutile”

La delegazione russa è arrivata a Gomel, in Bielorussia, per colloqui con l’Ucraina, “sapendo che è inutile”: lo ha detto il consigliere della presidenza ucraina, Mikhail Podolyak, secondo quanto riporta il Guardian. Podolyak ha ribadito la pozione del presidente ucraino Zelenskiy: ‘solo negoziati reali, zero ultimatum’

8.53 Zelensky: “Notte brutale, attaccate le ambulanze”

Per il presidente Zelensky, quella appena trascorsa è stata “una notte brutale”. “I russi stanno attaccando qualsiasi cosa, comprese le ambulanze”, ha aggiunto. “Stanno attaccando le zone civili” dove non ci sono infrastrutture militari.

8.45 Putin loda l’eroisimo delle forze speciali

Il presidente russo Vladimir Putin ha elogiato “l’eroismo” delle truppe russe impegnate in Ucraina. Secondo quanto riporta l’agenzia Interfax, Putin ha ringraziato i militari che stanno “assistendo” Donetsk (DPR) e Luhansk (LPR).

8.40 Zelensky: “Sì a negoziato, ma non in Bielorussia. Ci hanno attaccato da lì”

Anche il presdiente ucraino Zelensky apre all’ipotesi di negoziato ma dice no ad una trattativa condotta su suolo bielorusso. Zelenky avrebbe indicato come possibili luoghi per i negoziati Varsavia, Budapest o Istanbul.  I negoziati  “avrebbero potuto svolgersi” a Minsk se Mosca non ci avesse attaccato dalla Bielorussia, ha detto.

8.25 Ucraina, Cremlino: “Negoziamo, la delegazione di Mosca è già in Bielorussia

 La Russia è pronta a negoziare. E’ quanto ha riferito un portavoce del Cremlino dicendo che una delegazione russa è già arrivata in Bielorussia per “iniziare i colloqui” con gli ucraini. La delegazione russa, ha spiegato il Cremlino, comprende tra gli altri rappresentanti dei ministeri degli Esteri e della Difesa.

8.23 Ucraina: Finlandia chiude spazio aereo ai velivoli russi

La Finlandia ha annunciato la chiusura dello spazio aereo ai velivoli russi a seguito dell’invasione dell’Ucraina e sull’esempio di molti Paesi europei. Lo ha annunciato il ministro dei Trasporti finlandese, Timo Harraka, in un tweet pubblicato questa notte.

8.19 Ucraina, Zelensky: “Creata Legione stranieri, arruolatevi”  

L’Ucraina sta creando una Legione straniera per arruolare i volontari provenienti dall’estero. Lo ha annunciato il presidente ucraino, Volodymyr Zelensky. “Questa sarà la prova del vostro sostegno al nostro Paese”, ha affermato Zelensky in un appello diffuso da diversi media internazionali.

7.25 Mosca, accerchiate Kherson e Berdiansk

Il ministero della Difesa russo afferma che le sue truppe hanno accerchiato due grandi città del sud dell’Ucraina, Kherson e Berdiansk. “Nelle ultime 24 ore le forze armate russe hanno completamente bloccato le città di Kherson e Berdiansk”, che hanno rispettivamente 290 mila e 110 mila abitanti, ha reso noto il dicastero, citato dall’agenzia Tass.

7:24 Mosca, catturati 471 soldati ucraini in regione kharkiv

Le forze russe hanno catturato 471 soldati ucraini nella regione di kharkiv: lo ha reso noto il ministero della Difesa russo, secondo quanto riporta l’agenzia Interfax. I soldati si sarebbero “arresi volontariamente”. Le forze russe hanno distrutto finora 975 obiettivi dell’infrastruttura militare ucraina, inclusi 23 posti di comando e 31 sistemi missilistici antiaerei S-300: lo riporta la Tass.

7.13 Ucraina, forze russe entrate a Kharkiv

Le forze russe sono entrate a Kharkiv, la seconda principale città ucraina: lo ha reso noto il responsabile dell’amministrazione regionale, Oleg Sinegubov, secondo quanto riporta la Bbc. Veicoli militari leggeri “sono entrati nella città”, ha detto Sinegubov. Citato da Kiev Independent, Sinegubov ha esortato i residenti locali a rimanere nei rifugi.

06:53 Ministro interno: truppe russe entrate all’alba a Kharkiv

Le forze russe sono entrate a Kharkiv, la seconda principale città ucraina: lo ha reso noto il responsabile dell’amministrazione regionale, Oleg Sinegubov, secondo quanto riporta la Bbc. Veicoli militari leggeri “sono entrati nella città”, ha detto Sinegubov.

06.10 Deposito petrolifero colpito, timori per fumi tossici

A seguito del bombardamento russo sul deposito petrolifero di Vasylkiv, alle porte di Kiev, le autorità cittadine hanno avvertito che il sito in fiamme sprigiona fumi tossici e invitato i residenti, per lo più già al riparto nei rifugi, a chiudere le finestre. Lo riferiscono i media ucraini. L’incendio è visibile anche da Kiev, a circa 40 km di distanza. I servizi di emergenza non possono spegnere le fiamme a causa del fuoco nemico e si teme un disastro ambientale.

05.59 Sirene d’allarme a Rivne e Lutsk nel nord-ovest

Le sirene d’allarme hanno risuonato in due città nel nord-ovest dell’Ucraina, Rivne e Lutsk, poco prima delle 6 di mattina ora locale. Lo riferisce la Bbc. I cittadini sono stati invitati a raggiungere un rifugio

05.43 Il CICR ha chiesto di rimpatriare i corpi dei soldati russi deceduti

Il Comitato internazionale della Croce Rossa afferma di essere a conoscenza delle richieste dell’ambasciatore ucraino all’ONU e di altri di rimpatriare i corpi dei soldati russi uccisi in azione in Ucraina, ma non ha numeri
 

05.39 Alle 15 riunione straordinaria dei ministri degli Esteri

05.18 Google vieta inserzioni ai media finanziati dalla Russia

04.52 Carri armati russi si dirigono verso Kharkiv

Una lunga colonna di carri armati e blindati russi stanno entrando in Ucraina provenienti da Belgorod e diretti verso Kharkiv. Lo riporta la Cnn, mostrando le immagini del convoglio militare. Diversi utenti ucraini su twitter confermano di aver visto la lunga colonna di mezzi militari russi

04.49  Boicottare la vodka, la protesta conto la Russia

Le sanzioni e non solo per mettere k.o. la Russia di Vladimir Putin. In protesta contro l’invasione in Ucraina, molti negli Stati Uniti e nel mondo chiedono il boicottaggio del drink russo per eccellenza: la vodka. “Svuotate tutte le bottiglie di vodka russa e, insieme a munizioni e missili, speditele vuote in Ucraina affinché possano essere usate come bombe Molotov”, twitta il senatore repubblicano Tom Cotton.
Secondo quanto riportato dal New York Times, in Canada il Liquor Control Board dell’Ontario, la provincia più popolata del Paese, ha annunciato la rimozione di tutti i “prodotti russi” dai suoi 600 punti vendita

04.46 Kiev, distrutto convoglio forze cecene ‘Kadyrovites’

L’esercito ucraino ha distrutto un convoglio delle forze speciali cecene, chiamato ‘Kadyrovites’ dal nome del leader ceceno Ramzan Kadyrov, a Hostomel, a circa 40 km da Kiev. Lo riferiscono i media locali, citando la conferma dell’ufficio di presidenza.
Secondo fonti di Channel 24, l’esercito ucraino ha fatto saltare in aria uno scaglione di 56 carri armati russi dove si trovava anche il generale Magomed Tushayev, commandante del 141mo reggimento motorizzato della guardia cecena che è rimasto ucciso.

 

04.09 Intatto edificio smaltimento rifiuti nucleari a Kiev

 Il Servizio di emergenza statale ucraino ha precisato che il bombardamento sul sito di smaltimento di rifiuti radioattivi a Kiev non ha portato alla depressurizzazione dello stoccaggio di sostanze radioattive. Lo riferisce il Kyiv Independent, precisando che è stata colpita la recinzione del sito mentre l’edificio è rimasto intatto

 

03.29 Ministero difesa Ucraina istituisce numero verde per i parenti dei militari

Il ministero della Difesa ucraina ha istituito un numero verde a disposizione delle famiglie dei soldati russi che cercano notizie dei loro cari. L’iniziativa “Torna vivo dall’Ucraina” ha già ricevuto centinaia di telefonate, spiega il ministero sulla sua pagina Facebook.
“Anche i prigionieri catturati hanno l’opportunità di chiamare casa”, aggiunge il ministero postando il video di un presunto prigioniero ferito alla testa mentre parla al telefono.
“Per fermare gli assassini del Cremlino, il maggior numero possibile di russi dovrebbe sapere delle perdite dei loro soldati e ufficiali”, conclude il post

03.25 Colpito sito smaltimento rifiuti nucleari a Kiev

Le forze russe hanno colpito un sito di smaltimento di rifiuti radioattivi a Kiev. Lo riferisce il Kyiv Independent. Secondo un primo rapporto dell’Autorità nazionale per la regolamentazione nucleare dell’Ucraina, non ci sono minacce per le persone fuori dalla zona di protezione sanitaria

03.20 Altri carri armati e lanciarazzi russi entrano in Ucraina

La Russia sta facendo entrare in Ucraina altri carri armati e lanciarazzi. Lo riporta Cnn mostrando le immagini dei mezzi pesanti russi che superano l’ultimo check point vicino a Belgorod, in Russia, prima di entrare in territorio ucraino nei pressi di Kharkiv

03.13 Colpito palazzo a Kharkiv, morta una donna

Una palazzo di nove piani a Kharkiv è stato colpito da un missile russo: una donna è morta e altre 20 persone sono state evacuate. Lo riferisce il servizio statale di emergenza ucraino, ripreso dai media ucraini. Altri 60 residenti nel palazzo si erano rifugiati nello scantinato e nessuno di loro è rimasto ferito.

 

02.59 Fondatore Rakuten a Zelensky: “Donerò 8,7 mln di dollari”

Il miliardario giapponese Hiroshi “Mickey” Mikitani ha annunciato che donerà 8,7 milioni di dollari al governo dell’Ucraina, definendo l’invasione della Russia “una sfida alla democrazia”. Il fondatore del gigante dell’e-commerce Rakuten ha scritto una lettera indirizzata al presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky spiegando che la donazione andrà a favotre di “attività umanitarie per aiutare le persone in Ucraina che sono vittime della violenza”.
Mikitani ha ricordato di aver visitato Kiev nel 2019 e ha incontrato Zelensky. “I miei pensieri sono con te e con il popolo ucraino”, ha scritto Mikitani nella lettera. “Credo che il calpestare un’Ucraina pacifica e democratica con la forza ingiustificata sia una sfida alla democrazia”. “Spero sinceramente che la Russia e l’Ucraina possano risolvere in modo pacifico e che il popolo ucraino possa avere di nuovo la pace il più presto possibile”

 

 

02.48 Forse vive le 13 guardie Isola dei Serpenti che insultarono russi

Si ritiene che possano essere ancora vivi i 13 soldati ucraini che nel Mar Nero hanno difeso l’Isola dei Serpenti dall’attacco russo, e che a un ufficiale a bordo di una nave da guerra della marina di Mosca avevano risposto “fottiti” quando gli era stato chiesto di arrendersi. Lo riporta il Guardian, citando funzionari ucraini.
Quel giorno c’erano 13 guardie di frontiera di stanza sull’isola rocciosa di circa 16 ettari di proprietà dell’Ucraina che si trova a circa 300 km a ovest della Crimea. Si credeva che tutti fossero morti dopo essersi rifiutati di arrendersi.
Tuttavia, in una recente dichiarazione, il Servizio di guardia di frontiera dell’Ucraina (Dpsu) ha dichiarato: “Crediamo fermamente che tutti i difensori ucraini dell’isola possano essere vivi. Dopo aver ricevuto informazioni sulla loro possibile ubicazione, il Dpsu insieme alle forze armate ucraine stanno lavorando per identificare i nostri soldati”.

02.35 Macron a Lukashenko: “Ritiri truppe russe da Bielorussia”

“Stasera ho chiesto al presidente Lukashenko di ritirare le truppe russe dal suo territorio. La fratellanza tra i popoli bielorusso e ucraino dovrebbe portare la Bielorussia a rifiutare di essere vassallo della Russia e complice de facto nella guerra contro l’Ucraina”. Lo scrive su Twitter il presidente francese Emmanuel Macron

02.00 Capo forze armate ucraine: “Arruolati già 37.000 volontari”

Il numero dei volontari che si sono uniti alle Forze della difesa territoriale ucraina è salito a 37.000. Lo riferisce il comandante delle Forze armate ucraina, Valery Zaluzhny, su Facebook

 

01.52 Trump, ‘Putin sta suonando Biden come un tamburo”

“Putin sta suonando Biden come un tamburo, non è una cosa carina da guardare”. Lo ha detto l’ex presidente degli Stati Uniti, Donald Trump, sul palco del Cpac a proposito degli ultimi sviluppi in Ucraina. “Sono l’unico presidente del 21esimo secolo sotto il cui sguardo la Russia non ha invaso un altro paese”, ha aggiunto Trump

 

01.47 Trump, ‘Putin è intelligente, i nostri leader stupidi’

Vladimir Putin ha deciso la sua “spietata invasione” dopo aver visto il ritiro dall’Afghanistan: “Putin è smart”, intelligente, e i “nostri leader sono stupidi”.
Lo afferma Donald Trump intervenendo alla conferenza dei conservatori e definendo l’attacco della Russia all’Ucraina un assalto all’umanità. “Per me sarebbe stato facile mettere fine a quello che sta accadendo, a questa farsa”, aggiunge Trump parlando della sua affinità con Putin.

01.42 Onu, almeno 64 civili uccisi da inizio invasione

Almeno 64 civili sono stati uccisi e 240 sono rimasti feriti in Ucraina da giovedì, giorno dell’inizio dell’invasione russa. Lo riferiscono le Nazioni Unite, aggiungendo che il bilancio reale delle vittime potrebbe essere molto più alto.

01.41 Zelensky ringrazia Macron per l’invio di equipaggiamento militare difensivo

Emmanuel Macron ha chiamato sabato intorno a mezzanotte il suo omologo ucraino Volodymyr Zelensky, che lo ha ringraziato “per aver risposto alle richieste dell’Ucraina di equipaggiamento militare difensivo”, ha annunciato l’Eliseo. Sabato la Francia ha deciso di rafforzare il suo sostegno all’Ucraina, in particolare nell’equipaggiamento della difesa.

 

01.35 Trump loda Zelensky: “È un uomo coraggioso”

Il presidente dell’Ucraina Volodymyr Zelensky è un “uomo coraggioso”. Lo afferma l’ex presidente degli Stati Uniti Donald Trump sul palco della conferenza dei conservatori, soffermandosi sulla telefonata con Zelensky al centro del suo primo impeachment

(ansa)

 

01.12 Intelligence Gb, ‘Forze russe non avanzano come si aspettavano’

 

“Le forze russe non stanno avanzando in Ucraina come si aspettavano” a causa di problemi logistici e della forte resistenza ucraina. Lo sostiene l’intelligence britannica in un aggiornamento sul conflitto pubblicato dall’account Twitter del ministero della Difesa di Londra. Secondo l’intelligence, inoltre, le forze russe stanno subendo perdite e alcuni militari sono stati fatti prigionieri dagli ucraini

01.07 Usa: “Solo Putin può decidere quanto è disposto a pagare per la guerra all’Ucraina”

“Solo Putin può decidere quali altri costi è disposto a sopportare” per l’invasione in Ucraina, ha detto un alto funzionario degli Stati Uniti, aggiungendo che una task force dell’Occidente ora “darà la caccia” agli yacht, ai jet, alle case di lusso e alle auto degli oligarchi russi

00.54 La Russia annuncia la chiusura dello spazio aereo alle compagnie baltiche e slovene

La Russia ha annunciato la chiusura del suo spazio aereo alle società registrate in Lettonia, Lituania, Estonia e Slovenia come rappresaglia per le misure simili adottate da questi paesi per sanzionare Mosca dopo l’invasione dell’Ucraina
 

00.47  Media Kiev, “Russi hanno fatto esplodere gasdotto a Kharkiv”

Un attacco russo ha fatto saltare in aria un gasdotto a Kharkiv. Lo riporta il Kyiv Independent mostrando un video dell’esplosione e delle fiamme del Servizio per le comunicazioni speciali dell’Ucraina. La città nordorientale del Paese è da ore sotto pensanti bombardamenti

 

00.45 Kiev, grazie amici Usa e Alleati per nuove sanzioni

“L’Ucraina è grata per l’ultima tornata di sanzioni finanziarie imposte alla Russia dagli Stati Uniti e dai suoi alleati”, ha scritto il primo ministro ucraino Denys Shmygal in un post su Twitter. “Grazie ai nostri amici per l’impegno a estromettere le banche russe dal sistema SWIFT”

00.34 Kiev a hacker, attaccate banche e aziende russe

Il ministro ucraino per la trasformazione digitale, Mykhailo Fedorov, ha detto su Twitter che il Paese sta creando un “esercito informatico” per “continuare la lotta sul cyber fronte” contro la Russia che bombarda l’Ucraina. In un tweet, Fedorov ha incluso un link ad una chat di Telegram dove si incoraggiano hacker ad attaccare aziende russe dell’energia e della finanza. La lista include il gigante del gas Gazprom e banche come Sberbank e VTB.

00.29 Macron: “Lutto in Europa per ucraini e per ‘greci’ uccisi”

“Non è solo il popolo ucraino a essere in lutto per la guerra iniziata dalla Russia, sono tutti i popoli d’Europa. Stasera i nostri pensieri vanno anche alla Grecia dopo la perdita di 10 dei suoi connazionali che vivevano in Ucraina, vicino a Mariupol”. Lo scrive su Twitter il presidente francese Emmanuel Macron dopo l’ annuncio di Atene della morte di 10 greci etnici uccisi dalle bombe russe.

00.28  Musk attiva servizio Starlink per connessione internet

I servizi internet dei satelliti Starlink di Elon Musk sono ora attivi in Ucraina. Lo afferma Musk rispondendo a un tweet del vice presidente ucraino Mykhailo Fedorov. Fedorov aveva chiesto a Musk di metterli a disposizione

00.25 Alleati, stop vendita passaporti d’oro a oligarchi russi

“Ci impegniamo ad agire contro le persone e le entità che facilitano la guerra in Ucraina e le attività dannose del governo russo. In particolare, ci impegniamo ad adottare misure per limitare la vendita della cittadinanza, i cosiddetti passaporti d’oro, che consentono ai ricchi russi collegati al governo russo di diventare cittadini dei nostri paesi e di accedere ai nostri sistemi finanziari”. Così in una dichiarazione congiunta di commissione Europea, Francia, Germania, Italia, Regno Unito, Canada e Stati Uniti. “Stiamo con il popolo ucraino in quest’ora buia. Anche al di là delle misure che annunciamo oggi, siamo pronti ad adottare ulteriori misure per costringere la Russia a rispondere del suo attacco all’Ucraina”

00.11 Von der Leyen: “Nuove sanzioni in accordo anche con Draghi”

“In coordinamento con il presidente Biden, il presidente Macron, il Bundeskanzler Scholz, il primo ministro Draghi, il primo ministro Trudeau e il primo ministro Johnson, abbiamo considerato un significativo inasprimento della nostra risposta internazionale”. Lo ha detto la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, in una dichiarazione alla stampa.

00.10 Usa, Russia ora paria economico e finanziario globale

La Russia “è ora un paria economico e finanziario globale”. Lo afferma un alto funzionario americano, sottolineando come con la nuova ondata di sanzioni la Banca centrale russa “non può sostenere il rublo”

00.05 Von der Leyen: “Paralizzeremo asset Banca centrale russa”

“Impediremo a Putin di usare il suo forziere da guerra. Paralizzeremo le attività della banca centrale russa. Questo bloccherà le sue transazioni. E renderà impossibile per la Banca Centrale liquidare i suoi beni”. Lo ha detto la presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, in una dichiarazione alla stampa.

00.01  Von der Leyen: “Putin sta distruggendo futuro del suo stesso paese”

“Tutte queste misure danneggeranno in modo significativo la capacità di Putin di finanziare la sua guerra. Avranno un impatto erosivo sull’economia. Putin ha intrapreso un percorso con l’obiettivo di distruggere l’Ucraina, ma quello che sta facendo, in effetti, è anche distruggere il futuro del suo stesso Paese”. Lo ha detto la presidente della Commissione europea

00.00 Forte esplosione a Kiev, cielo si illumina

Una potente esplosione ha scosso Kiev, con il cielo notturno che si è illuminato: lo dice la Cnn, mostrando immagini che sembrano indicare la ripresa dei bombardamenti sulla capitale ucraina, come peraltro ci si attendeva.
La forte esplosione sarebbe avvenuta a una ventina di chilometri dal centro della città.

 

 

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews