mercoledì, Maggio 25, 2022
Disponibile su Google Play
HomeCriptovalutaL'UE pianifica una stretta sorveglianza antiriciclaggio sulle aziende crypto entro il 2024

L’UE pianifica una stretta sorveglianza antiriciclaggio sulle aziende crypto entro il 2024

La Commissione europea, in coordinamento con altre autorità, sta pianificando un gruppo di vigilanza finanziaria potenzialmente in grado di sorvegliare le transazioni illecite delle azienda crypto.

Secondo un recente rapporto di Bloomberg, un gruppo di paesi membri dell’Unione europea – guidato dalla Germania e che comprende i Paesi Bassi, Spagna, Austria, Italia e Lussemburgo – ha intenzione di mettere le crypto sotto il controllo di un gruppo focalizzato sul riciclaggio di denaro: presumibilmente l’Autorità antiriciclaggio della Commissione europea, proposta per la prima volta nel luglio 2021. Il gruppo inizierà ad operare nel 2024 e sarà “pienamente funzionale” entro il 2026.

Un diplomatico dell’UE ha riferito che l’inclusione delle società crypto nei piani di sorveglianza antiriciclaggio ha lo scopo di garantire che le transazioni con asset digitali rispettino i regolamenti dell’UE. L’anonimo funzionario vorrebbe che la task force si concentrasse sulle transazioni transfrontaliere ad alto rischio favorite dalle crypto, oltre che dalle banche e da altre istituzioni finanziarie. Tuttavia, il quadro proposto deve ancora essere discusso dai paesi membri dell’UE.

“È fondamentale che tra gli scopi operativi della nuova autorità dell’UE siano inclusi i crypto-asset, dato che questo è uno dei settori più inclini alle attività di riciclaggio di denaro,” ha dichiarato Luis Garicano, membro del Parlamento europeo.

La Ley de Servicios Digitales protegerá a los consumidores europeos, pero la UE sigue rezagada en las transformación digital.

Necesitamos más inversión en innovación y un sistema universitario a la altura de EEUU y Asia.

Mi discurso en pleno pic.twitter.com/yZ0bYqcRD6

— Luis Garicano (@lugaricano) January 21, 2022

Se approvato, questo ente sarebbe una delle prime istituzioni di regolamentazione con l’autorità di sorvegliare il riciclaggio di denaro in vaste zone d’Europa. Un rapporto di Chainalysis di gennaio ha mostrato che nel 2021 sono stati riciclati 8,6$ miliardi tramite criptovalute, che rappresenta un aumento del 25% rispetto al 2020.

Negli Stati Uniti, il vice procuratore generale Lisa Monaco ha annunciato il 17 febbraio che il Federal Bureau of Investigation avrebbe formato una “squadra specializzata dedicata alle criptovalute” chiamata Virtual Asset Exploitation Unit, che si occuperà di rintracciare e sequestrare fondi illecitamente utilizzati. La creazione della task force è arrivata più di quattro mesi dopo il lancio del National Cryptocurrency Enforcement Team del Dipartimento di Giustizia, guidato dall’ex vice procuratore generale Eun Young Choi.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews