domenica, Maggio 22, 2022
Disponibile su Google Play
HomeMisteroChi ha ucciso gli ultimi giganti d'America e perché ne tacciono?

Chi ha ucciso gli ultimi giganti d’America e perché ne tacciono?

Per molto tempo si è creduto che l’esploratore portoghese Magellano fosse stato il primo a riferire dei misteriosi giganti della Patagonia negli anni ’20 del Cinquecento. Tuttavia, questo non è affatto il caso.

Il viaggiatore arabo del X secolo, Ibn Fadlan, di regola, effettuava spedizioni via terra, ma decise comunque l’unico viaggio via acqua nella sua vita. Possiede una descrizione dei gentili abitanti “dal piede grosso” di una terraferma sconosciuta all’altro capo del mondo. Molti ricercatori ritengono che si stia parlando della Patagonia.

Mi piace anomalia.com su Facebook

Per rimanere in contatto e ricevere le nostre ultime notizie

In totale, più di dieci marinai che hanno visitato queste terre hanno parlato di giganti insoliti. La loro crescita, secondo varie stime, variava da 2,5 metri (8,2 piedi) a 3,5 (11,2 piedi). Anthony Knivet ha raccontato dei cadaveri scoperti da lui e dalla sua squadra, la cui lunghezza era di quasi 12 piedi (poco più di 3,5 metri).

Più o meno negli stessi anni, un altro viaggiatore, William Adams, descrisse nei suoi diari un conflitto armato con i residenti locali. Il potere dei selvaggi era così grande che lanciarono enormi massi che perforarono le strutture di legno della nave.

Inoltre, John Byron, Thomas Cavendish, Juan Esther e altri hanno riferito dei giganti abitanti dell’America.

Fu solo nel 19° secolo che il naturalista francese Alcide d’Orbigny descrisse i Patagoniani come belli e alti. Con la sua pubblicazione, ha escluso la possibilità dell’esistenza di giganti in America.

Ma è possibile fidarsi di una sola pubblicazione, mentre nel corso dei secoli sono state molte le segnalazioni di incontri con i colossi della Patagonia? Molti viaggiatori hanno raccontato dei loro incontri con loro.

Nel 1902 fu pubblicato in Belgio un articolo sensazionale. Gli indiani dall’America furono portati nella terraferma europea come schiavi. Tra loro c’erano persone istruite, che sorpresero molto il pubblico, e fu intervistato uno dei rappresentanti dei “Redskins”.

Tra le numerose domande è stato toccato il tema degli altri popoli di terre lontane. Nella sua risposta, un nativo americano ha affermato che prima dell’avvento degli europei, più di 80 diverse nazionalità degli indiani vivevano nelle sue terre natali.

Tra loro c’erano persone molto colte e istruite, e ve n’erano di selvaggi, per esempio i Patagoniani. Secondo lui, erano guerrieri molto forti. La loro crescita superava quella umana quasi in due e potevano facilmente sopraffare qualsiasi bestia.

Con l’arrivo degli europei iniziò la caccia ai giganti. Sono stati uccisi come animali. Per questo motivo, verso la metà del XVIII secolo non c’erano quasi giganti rimasti e i territori erano abitati da tribù vicine.

Questo è un punto importante. Si è scoperto che Magellan, Fadlan, Byron e Cavendish potevano ancora vedere i veri giganti della Patagonia e il signor D’Orbigny non era più lì. Poi si scopre che tutti i viaggiatori hanno ragione.

I giganti abitavano davvero i territori dell’America, ma furono sterminati dagli europei progressisti. E per non doversi pentire ed essere punito per questo, la cultura dei giganti della Patagonia è stata cancellata dalla categoria della scienza alla mitologia e al folklore.

A proposito, nel 2013 sono stati scoperti i resti ossei di 13 individui, la cui crescita era di circa 3 metri. La scoperta avrebbe dovuto ribaltare le idee moderne sulla Patagonia, ma gli esperti spagnoli ritenevano di aver scoperto le ossa di Gigantopithecus.

Il paleontologo russo Alexander Belov ha affermato che le fotografie dei reperti erano state condivise con lui e, a suo avviso, i teschi non soddisfacevano assolutamente gli standard del Gigantopithecus. Forse appartenevano ai giganti della Patagonia?

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews