mercoledì, Gennaio 26, 2022
Disponibile su Google Play
HomeGossipLe canzoni di Sanremo 2022 (al primo ascolto)

Le canzoni di Sanremo 2022 (al primo ascolto)

«Il Sanremo della ripartenza? Per carità, lo dicevamo anche l’anno scorso. Diciamo che mi augurerei una via di mezzo tra lo scorso anno e il 2019». A meno di due settimane dal fischio di inizio, Amadeus è pronto, anzi prontissimo per la sua triplete. Il direttore artistico di Sanremo 2022, all’Ariston dal primo al 5 febbraio, ci mette tutta la cura possibile nel presentare le 25 canzoni in gara al primo ascolto. In studio a Milano, in collegamento per Roma. Del resto, l’ha messo in chiaro fin dalla sua prima edizione: prima di tutto la musica , i brani. Quest’anno c’è tanto pop e un po’ meno rock (niente Maneskin per intenderci). Ci sono i giovani, i giovanissimi e chi occupa un posto già importante nella storia della musica italiana. Da Sangiovanni a Rkomi, passando per Mahmood e Blanco. Da Gianni Morandi, Iva Zanicchi e Massimo Ranieri fino a Highsnob e Hu.

I 25 BRANI
Nei testi c’è tanto sentimento, molto amore, e ancora di più voglia di leggerezza. La pandemia, se non per qualche rara incursione, resta fuori. Qui le strofe che ci sono già rimaste in testa.

«Sta vita è un roller coaster. Romanzo rosa, no piuttosto un porno», canta Achille Lauro in Domenica. Mentre Giusy Ferreri con Miele mette in pausa i tormentoni: «E l’amore non se ne va, vola via ma poi torna da te». Michele Bravi torna all’Ariston con Inverno dei fiori: «E se fossimo stagioni verrebbe l’inverno. L’inverno dei fiori». 

Per Rkomi è Insuperabile: «L’amore per me è quel lasso di tempo, il messaggio sulle tue labbra».
Irama per il secondo anno di fila è Ovunque sarai: «Se sarai vento canterai». Bis di seguito anche per Noemi con Ti amo non lo so dire: «Più mi guardi più credo che la parola sia l’unico proiettile».

Massimo Ranieri torna a Sanremo dopo 25 anni con Lettera al dì là del mare: «Amore vedi così buio è questo mare, troppo grande per non tremare». Aka 7even con Perfetta così è un inno all’autostima: «Sei bella così così così, nei tuoi difetti e nelle imperfezioni». Per Emma Ogni volta è così: «Siamo sante o puttane e non vuoi restare qui e neanche scappare». Highsnob & Hu, coppia inedita, canta Abbi cura di te: «In questo gioco quando hai vinto hai perso».

Iva Zanicchi, l’unica artista ad aver vinto tre volte il Festival, salirà sul palco con Voglio amarti: «Voglio amarti, voglio amarti per amore, per sentirmi ancora viva in te». Dargen D’Amico omaggia club, discoteche e il ritmo con Dove si balla. La risposta? «Fottitene e balla, tra i rottami». Le Farfalle di Sangiovanni: «Ho perso le emozioni me le ritrovi tu?». Yuman arriva da Sanremo Giovani con Ora e qui: «Mi fermo e mi godo la luce, anche fosse un’istante».

La rappresentante di Lista fa Ciao ciao: «La fine del mondo è una giostra perfetta. Mi scoppia nel cuore la voglia di festa». Mahmood & Blanco, che coppia da Brividi: «Per un ti amo ho mischiato droga e lacrime». Apri tutte le porte dell’ex ragazzo Gianni Morandi l’ha scritta Jovanotti: «A forza di credere che il male passerà, sto passando io e lui resta».

Matteo Romano, ex giovane di Sanremo, debutta con Virale: «Ho il cuore parcheggiato su strade piene, case vuote». Le vibrazioni all’Ariston sono di casa. Tantissimo: «Quello che chiamiamo amore, per quante volte facciamo finta di non ricordarci il nome». Fabrizio Moro si chiede Sei tu: «Sei tu il mondo che passa attraverso i miei occhi». Elisa mancava da un bel pezzo. Torna con O forse sei tu: «Sarà che tra tutto il casino sembra primavera».

La Chimica di Ditonellapiaga e Donatella Rettore: «E non mi fare la morale che alla fine, se Dio vuole, è solamente una questione di chimica». Anche Giovanni Truppi parla d’amore in Tuo padre, mia madre, Lucia: «Amarti è credere che quello che sarò sarà con te». Tananai e il Sesso occasionale: «Ballavi con un tipo, De Niro al quinto shot». Ana Mena e Duecentomila ore a tutta dance: «Siamo bravi a continuare a farci male».

LE CO CONDUTTRICI
Sono cinque: Lorena Cesarini, Ornella Muti, Drusilla Foer, Sabrina Ferilli e Maria Chiara Giannetta. E il padrone di casa le racconta così: «Mi sono fatto guidare dalla volontà di fare un omaggio al mondo del teatro, della fiction e del cinema che ha vissuto momenti difficili in quest’ultimo periodo».

I SUPEROSPITI
Nessun annuncio bomba durante la giornata degli ascolti. Quest’anno, si sa, i superospiti arrivano durante il Tg1 della sera. Confermati: Checco Zalone e Cesare Cremonini.  «Fiorello? Ma magari», fa sapere Amadeus senza sbilanciarsi: «Parlo solo di chi c’è al 100%. Per gli amici le porte non sono aperte, sono spalancate». E i vincitori dello scorso anno, i Måneskin? «Non lo so, speriamo, magari». Il conto alla rovescia può iniziare.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews