martedì, Gennaio 18, 2022
Disponibile su Google Play
HomeGossipGazzelle: «Hamburger e rimorsi, la vita è fatta di questo»

Gazzelle: «Hamburger e rimorsi, la vita è fatta di questo»

Flavio Pardini è Gazzelle. Gazzelle è Flavio Pardini. Due realtà, un unico modo di esprimersi, la musica . Da una parte il ragazzo di trent’anni che affronta un periodo storico difficile per tutti guardando in faccia tutti i suoi demoni, scontrandosi con se stesso e con dubbi e paure, che parla sorridendo, senza aver paura di mostrare una dolce fragilità che forse è ciò che lo rende così empatico nello scrivere, dall’altra il cantautore dai palazzetti sold out e dell’incredibile successo che gli ha cambiato la vita e lo ha reso una delle voci di riferimento del cantautoriato indie fatto di canzoni d’amore. Lo sfogo di entrambe le facce è nella scrittura di canzoni che parlano sempre di lui, parlando a tutti. 

Ok un cazzo (Maciste Dischi/Artist First) è il repack del suo terzo album OK uscito a febbraio 2021, dentro ci sono quattro brani in più perché era il momento di farli uscire, come sempre capita quando ha bisogno di dire qualcosa. Da Tuttecose, il successo estivo con Mara Sattei all’ultimo singolo Fottuta canzone, fin dal titolo il messaggio è chiaro, non c’è niente di “Ok” in questo momento. Eppure è tanta la voglia di riprendersi la libertà di cantare in faccia a tutto il suo pubblico, tornando a riempire quei posti chiusi da troppo, con un tour spostato e ora annunciato nei palazzetti da maggio.  

Ok un cazzo?
«L’idea era quella di tirare le somme con questo repack. Mi è venuto naturale chiamarlo così. Già OK era un titolo sarcastico, ora, dopo quasi un anno, questo è quello che è. Sia per il mondo, sia per la mia vita privata, per le cose che mi sono successe. A un certo punto ho anche pensato di chiamarlo KO». 

Cosa l’ha messa KO?
«Me stesso. Sono sempre io sul ring contro me stesso. E ho perso. Ha vinto l’altro». 

Colpa della pandemia?
«Colpa della somma di tante piccole o forse neanche sempre piccole cose, che hanno scandito questi ultimi due anni. Per me sono stati travagliati, come per tutti. Nel mio caso specifico sono entrato in una sorta di crisi esistenziale. Ho chiuso una relazione. Tante cose insieme che sono pesate a livello psicologico… e non ci ero abituato. Prima del 2020 come tutti avevo alti e bassi, ma mai problemi palesemente psicologici. Ho vissuto momenti complessi e inediti per me e inizialmente difficili da gestire. Ora sto iniziando a capire come fare». 

Si è dovuto fermare di colpo, dopo anni di grandi successi e tour. Colpa anche di questo?
«Ha influito totalmente l’essermi fermato. Fino al 2020 vivevo in corsa. La mia vita in tre anni era cambiata completamente e non mi ero mai fermato neanche a riflettere su tutto quello che mi era successo. Quello stop prepotente che ci ha tenuti fermi per forza mi ha fatto in qualche modo tornare a quello che ero prima che la mia vita cambiasse. Come se avessi messo in pausa la mia vita a 26 anni, per immergermi in questa cosa chiamata musica , dove ho iniziato andare a cento all’ora. Mi sono sentito buttato indietro al punto di partenza. Di nuovo Flavio, senza distrazioni. Mi sono trovato a pensare, pure troppo. Non è sano avere così tanto tempo per farlo. Cercando di trarne il positivo però, ho avuto modo di comprendere tutto quello che quei tre anni avevano cambiato, tutto quel trambusto. Solo che hanno pesato di più le cose negative, tanta noia, tanti pensieri brutti, tante cose su cui rimuginare, tanti rimorsi».

Rimorsi?
«Hamburger e rimorsi. La vita è fatta di questo, no?»

Qualcosa di positivo lo ha visto?
«Se penso alla mia carriera e alla musica sento che sono stato molto bravo, il problema è Flavio. A cavallo dei miei trent’anni forse sono semplicemente nel cliché del trentenne che si sta staccando dall’adolescenza e sta diventando un uomo. E questo mi scombussola. Questo sommato a una storia d’amore andata malissimo e a una pandemia… diciamo che sono fortunato se ancora sto qui a sorridere». 

La spaventa crescere?
«Diventare grande mi spaventa. Non è quello che mi lascio dietro che mi fa paura, ma l’ignoto davanti. In questo momento sono in mezzo e penso sia normale stare così, si cresce, si va inesorabilmente avanti. Però ci devo fare i conti. Una cosa è la teoria, un’altra la pratica». 

Nel nuovo repack ci sono quattro canzoni nuove, immagino ce ne siano molte altre nel cassetto. Perché non un album nuovo?
«Un po’ è perché il repack lo faccio sempre, non vuol dire che sarà sempre così, ma OK è uscito in un periodo buio per l’umanità e a settembre ho avuto la necessità di scrivere nuove canzoni perché avevo altro da dire, ma non volevo ancora fare subito un nuovo disco. Non ho un cassetto, ho un buco nero in cui ce ne sono tante, sto scrivendo tanto. Ma voglio fare le cose con calma. Non ho fretta, la mia ambizione è fare un prossimo disco importante dedicandoci il tempo che merita. Il tempo che mi merito. Non ho intenzione di fare un disco e non poterlo suonare davanti alla gente, non posso più permettermelo». 

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews