martedì, Gennaio 25, 2022
Disponibile su Google Play
HomeCulturaFarine senza glutine: le migliori da usare in cucina

Farine senza glutine: le migliori da usare in cucina

Farine senza glutine: quali sono e consigli per utilizzarle in cucina

Fonte immagine: Foto di fancycrave1 da Pixabay

La celiachia è una malattia molto diffusa, una condizione capace di influenzare significativamente la qualità della vita di chi ne soffre. Per tenerne a bada i sintomi bisogna innanzitutto eliminare dalla propria dieta tutti quegli alimenti che contengono glutine, un sostanza proteica che viene prodotta durante l’impasto delle farine di cereali con l’acqua.

La maggior parte delle farine in commercio contengono glutine, ma la buona notizia è che esistono anche tante altre farine senza glutine che potresti inserire nella tua dieta quotidiana, per renderla quanto più varia, bilanciata e completa possibile, senza rinunciare al gusto naturalmente!

In questo articolo vedremo quali sono le farine senza glutine che non dovranno mancare nella tua dispensa, e scopriremo quali sono i migliori utilizzi per ciascun tipo di farina, in modo da preparare dolci, lievitati, pizze, crespelle e altre deliziose prelibatezze!

Cosa sono le farine senza glutine

Fonte: Foto di Dominic Alberts da Pixabay

Prima di elencare le tante farine senza glutine che puoi trovare al supermercato o nei negozi specializzati e on line, ricordiamo che questi tipi di farine spesso funzionano meglio se miscelate fra loro e/o se arricchite con addensanti, come ad esempio la fecola di patate.

Fatta questa premessa, vediamo quali sono le farine senza glutine più adatte per le diverse preparazioni e quali sono le proprietà di ciascuna di esse.

Farine senza glutine: elenco dei cereali gluten free

Farina di riso

Quella di riso è probabilmente una delle farine senza glutine più famose al mondo. Viene ottenuta naturalmente dal riso, e grazie alla sua grande versatilità è impiegata nella preparazione di ricette dolci e salate.

Questa farina offre buoni livelli di calcio , ferro e vitamine, migliora la salute cardiovascolare e aiuta a tenere sotto controllo i livelli di colesterolo LDL.

Come usare la farina di riso?

Potresti usare questa farina in cucina come addensante o per la preparazione di ottime impanature, ma la farina di riso da il meglio di sé quando viene impiegata per la preparazione di dolci, crepes e creme.

Farina di miglio

Particolarmente ricca di vitamina A e B, la farina di miglio deriva dal famoso cereale originario dell’Asia. Si tratta di una farina dal caratteristico colore giallo, contenente proteine e fibre.

Come si usa la farina di miglio?

Questo tipo di farina viene impiegato nella preparazione di dolci umidi, di crespelle, pancakes e torte. Se vuoi aggiungere la farina di miglio alle ricette lievitate (come quella del pane ad esempio) potrai sostituire fino a un terzo della quantità totale di farina prevista nella ricetta.

Farina di maisFonte: Foto di Anita Szilagyi da Pixabay

Il mais è uno dei più famosi cereali senza glutine esistenti al mondo, ed è impiegato nella preparazione di numerosi prodotti, dagli snack ai piatti tipici della tradizione italiana, come la polenta ad esempio. La farina di mais viene impiegata generalmente insieme ad altre farine, in quanto povera di calcio , ferro e vitamine. Grazie alla sua consistenza, dona morbidezza e friabilità a ogni impasto.

In quali ricette usare la farina di mais?

Potresti usare la farina di mais per preparare delle crepes sfiziose, pancakes e le classiche tortillas senza glutine.

Farina di teff

Il Teff è considerato il cereale più piccolo del mondo, ma non farti ingannare, perché nonostante le dimensioni microscopiche (il suo diametro è di circa di 0,8 millimetri) nasconde innumerevoli proprietà benefiche. Da questo cereale nasce la farina di teff, un concentrato di proteine, calcio e amminoacidi essenziali. La farina di teff è naturalmente integrale e con un basso indice glicemico.

Come usare la farina di teff?

La farina di teff viene impiegata- in abbinamento con altre farine – per la preparazione di frolle, biscotti, pancakes e pane. Inoltre, questa farina senza glutine è ottima per addensare salse e zuppe.

Farina di sorgo

La farina di sorgo, nota anche con il nome di “farina di durra”, è un’altra farina a basso indice glicemico e senza glutine. Si tratta di un prodotto molto digeribile, in grado di apportare vitamine, fibre e minerali alla tua dieta.

Come si usa la farina di sorgo?

Grazie al suo sapore sostanzialmente neutro, potrai usare la farina di sorgo per la preparazione di numerosi piatti, come la pizza, il pane e la pasta frolla.

Farine senza glutine, gli pseudocereali

Farina di grano saraceno

Nonostante il nome possa trarre in inganno, il grano saraceno è un altro cereale senza glutine. Da questo cereale nasce una farina molto apprezzata, dal gusto leggermente amarognolo e deciso.

In quali ricette usare la farina di grano saraceno?

Potrai usare la farina di grano saraceno per la preparazione della pasta fresca, pane, crespelle, crepes e dolci. Questo ingrediente è in grado di conferire una consistenza croccante e friabile ai tuoi piatti.

Farina di quinoaFarine senza glutineFonte: Foto di pictavio da Pixabay

Più che un cereale, la quinoa è uno pseudocereale che vanta delle proprietà nutrizionali non indifferenti. Nota anche come superfood, ovvero uno di quei cibi in grado di migliorare la salute generale, la quinoa contiene carboidrati, proteine e fibre. La farina di quinoa è un’ottima fonte di ferro, e viene impiegata spesso nella preparazione di piatti dolci e salati.

Per cosa si usa la farina di quinoa?

Questo tipo di farina è considerato un ingrediente base per la preparazione di numerose ricette. Potresti usarla per la realizzazione di prodotti da forno salati (come il pane) e dolci, per rendere più sfiziose e nutrienti le tue ricette.

Farina di amaranto

Anche l’amaranto, una pianta originaria del Messico, è considerato uno pseudocereale. Da esso si ricava una farina ricca di sostanze nutritive. L’amaranto – e allo stesso modo anche la farina che ne deriva – ha un sapore simile a quello della frutta secca e del malto.

A cosa serve la farina di amaranto?

Mescolata con altre farine (come quella di riso ad esempio), la farina di amaranto sarà l’ideale per la preparazione di pane e pizza, pasta frolla e biscotti nutrienti.

Altre farine senza glutine

Farina di mandorleFonte: Foto di Bernadette Wurzinger da Pixabay

La farina di mandorle è naturalmente priva di glutine, ed è ampiamente usata nella pasticceria. Ricca di vitamina E e di acidi monoinsaturi, questa farina ha tra l’altro anche un basso indice glicemico, ma fai attenzione, perché è molto calorica, per cui andrà consumata con parsimonia. Il gusto della farina di mandorle è dolce e molto intenso.

Come usare la farina di mandorle?

Potrai usare questa farina per la preparazione di torte e dolci sfiziosi. Inoltre, potresti decidere di preparare la farina di mandorle a casa, semplicemente macinando delle mandorle (precedentemente tostate in forno per 10 minuti) con un mixer. Evita però di macinarle per troppo tempo, poiché così facendo otterresti una crema molto densa, ovvero la crema di mandorle.

Farina di noccioleFonte: Foto di Paweł Litwin da Pixabay

Come la farina di mandorle, anche quella di nocciole è spesso impiegata per la preparazione di dolci. Questa particolare farina si ottiene dalla macinatura delle nocciole, e come la sua stretta parente, è molto calorica.

In quali ricette si usa la farina di nocciole?

La farina di nocciole viene impiegata insieme ad altre farine, risultando la base ideale per la preparazione di torte e creme per farciture. Come la farina di mandorle, anche quella di nocciole potrà essere preparata in casa semplicemente con un mixer da cucina e delle nocciole tostate.

Farine senza glutine: prova quella di castagne

Proteica, ricca di fibre e anche di vitamine: la farina di castagne è senza glutine, ha un gusto deciso ed è molto versatile, tanto che potresti utilizzarla sia per la preparazione di dolci che per le tue ricette salate.

Cosa si può fare con la farina di castagne?

La farina di castagne viene impiegata, ad esempio, per la preparazione di pane e pasta, o anche per la realizzazione di ottimi biscotti. Viene spesso impiegata nella preparazione di piatti tipici come la polenta dolce.

Farina di ceciFonte: Foto di Alicia Cortés da Pixabay

Come si evince già dal nome, la farina di ceci deriva proprio dai ceci, e come questi legumi vanta delle straordinarie proprietà nutrizionali. Questa farina ha un sapore dolciastro che la rende inaspettatamente utile per la preparazione di piatti salati.

Come usare la farina di ceci nelle ricette

Fra le ricette con farina di ceci vi è ad esempio la famosa “cecina”, una sorta di torta di ceci preparata con farina di ceci, acqua, sale e olio di oliva. Questo piatto viene spesso gustato in alternativa alla frittata (specialmente nell’ambito delle diete vegane), ma la farina di ceci può essere impiegata anche in molte altre ricette, come nella preparazione di polpette vegetali o delle famose panelle, un piatto tipico della cucina siciliana.

Farina di lupini

Dalla macinazione dei lupini essiccati deriva un’altra farina senza glutine proteica e ricca di fibre, ovvero la farina di lupini. Questa farina viene impiegata sia nella preparazione di dolci che nella preparazione di pietanze salate. La farina di lupini è apprezzata per l’alto contenuto di sali minerali (ferro e potassio) e di vitamine del gruppo B.

Farina di lupini: a cosa serve?

Potresti usare questa farina mescolandola con altri tipi (come quella di frumento) per conferire maggiore morbidezza alle tue pietanze e per renderle maggiormente proteiche.

Farina di canapa sativaFarine senza glutineFonte: Foto di Luisella Planeta Leoni da Pixabay

Dal sapore nocciolato e dalle straordinarie proprietà nutrizionali, la farina di canapa sativa (prodotto che non contiene alcuna sostanza psicotropa) viene impiegata sia per la preparazione di dolci che nella realizzazione di prodotti da forno come il pane. Le sue caratteristiche la rendono un’ottima fonte di proteine, ferro, magnesio, zinco, omega 3, omega 6 e fibre, per cui si tratta di un’alleata ideale per i più disparati modelli alimentari.

Come usare la farina di canapa

La farina di canapa dovrà essere mescolata insieme ad altre farine senza glutine. Potrà inoltre essere impiegata per impanare gli alimenti e per arricchire minestre e budini.

Quali farine senza glutine usare

Le farine senza glutine sono essenziali per la preparazione di ricette sfiziose e nutrienti, adatte per chi soffre di celiachia. Fra le più apprezzate vi sono la farina di riso e quella di mais, ma potresti scoprire la versatilità di tante altre farine, come quella di:

  • Teff
  • Sorgo
  • Grano saraceno
  • Quinoa
  • Amaranto
  • Canapa.

Queste sono solo alcune delle tante farine senza glutine che puoi aggiungere alla tua dieta per renderla più varia e completa. Sperimenta nuove ricette per aggiungere gusto e salute alla tua vita!

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews