lunedì, Gennaio 24, 2022
Disponibile su Google Play
HomeMusicaAllo Zecchino d’Oro vincono la famiglia e la solidarietà

Allo Zecchino d’Oro vincono la famiglia e la solidarietà

Ascolta la versione audio dell’articolo

Anche questo 64esimo festival dello Zecchino d’Oro non ha tradito le aspettative. Musica, allegria, divertimento e tanti bambini pieni di energia e di voglia di divertirsi sono stati protagonisti della storica kermesse dall’Antoniano di Bologna.

La tre giorni, trasmessa in diretta da Rai1 con la direzione artistica di Carlo Conti, conduttore anche della serata finale, ha fatto cantare bimbi e famiglie da un capo all’altro dell’Italia, proponendo 14 brani che hanno toccato tanti temi significativi, dagli animali alla famiglia, dall’amore per la lettura all’importanza del riciclo, alla disabilità con tocco leggero ma profondo, non rinunciando a lanciare, come sempre, messaggi positivi ed educativi, di cui si sente forse sempre più il bisogno.

Trentuno gli autori di testi e musiche, tra i quali alcune firme blasonate della canzone italiana; 17 i piccoli interpreti provenienti da 9 regioni d’Italia, scelti tra migliaia di bimbi durante il casting dello Zecchino d’Oro, svoltosi anche quest’anno online, che hanno cantanto insieme al Piccolo Coro dell’Antoniano diretto da Sabrina Simoni.

La canzone vincitrice è stata “Superbabbo”, scritta da Marco Masini, Emiliano Cecere e Veronica Rauccio e interpretata da Zoe Adamelli, 9 anni, di Tavarnuzze di Impruneta (Firenze): un brano molto orecchiabile e trascinante, quasi un tormentone, dedicato alla figura del papà. Al secondo posto un’altra canzone sulla famiglia “Ci sarà un po’ di voi”, che per la musica porta la firma di Claudio Baglioni, cantata da Veronica Marchesi, 9 anni, di Gorle (Bergamo). Bello anche il brano che si è piazzato terzo “Potevo nascere gattino”di Lodovico Saccol, un inno alla diversità e alla unicità di ciascuno.

Scopri di più
Scopri di più

Il brano vincitore è stato scelto da una giuria di bambini e da una giuria speciale composta da Francesca Fialdini, Paolo Conticini (conduttori delle prime due giornate), Cristina D’Avena (che partecipò allo Zecchino d’Oro nel 1968 con “Il valzer del moscerino”), Elettra Lamborghini e Orietta Berti, protagonista – insieme al Piccolo coro “Mariele Ventre” – di un brano inedito, “Amazzonia”, che racconta l’importanza di preservare il più grande polmone verde del nostro pianeta.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews