martedì, Gennaio 25, 2022
Disponibile su Google Play
HomeCriptovalutaLa firma del creatore di ‘Star Trek’ arriva dove nessun NFT era...

La firma del creatore di ‘Star Trek’ arriva dove nessun NFT era mai giunto prima: il DNA

La firma del produttore di Star Trek, Gene Roddenberry, è arrivata dove nessun altro token non fungibile (NFT) è mai giunto prima: all’interno dello stesso codice della vita.

Nel 1965, Roddenberry ha firmato un contratto con Desilu Productions di Lucille Ball per finanziare Star Trek. Martedì, questa firma è stata trasformata in un NFT e impiantata nel codice DNA di una cellula batterica viva, 30 anni dopo la morte della leggenda della fantascienza.

Roddenberry Entertainment lo descrive come il primo “Eco-NFT vivente” e una “vera intersezione tra scienza e fantascienza.” L’opera si replicherà e crescerà con la divisione delle cellule dell’organismo.

“Finché il batterio continua a vivere, la cellula può duplicarsi a una velocità che creerà oltre un miliardo di copie dell’Eco-NFT in un giorno.”

L’NFT è stato esposto come opera d’arte intitolata “El Primero” a Miami presso l’evento Art Basel 2021.

Agustín Fernández, CEO di Rational Vaccines e regista vincitore di sei Emmy Awards, ha collaborato all’opera. “Impiantare informazioni nel DNA rappresenta una nuova categoria di possibilità per quanto riguarda l’archiviazione di dati,” ha commentato.

“Offre un’archiviazione sostenibile ed ecologica con capacità esponenzialmente più grandi di qualsiasi altra cosa attualmente disponibile sul mercato.”

Gli NFT vivono sulla blockchain di Solana con il supporto di Metaplex Studios.

“La blockchain di Solana offre una piattaforma estremamente efficiente a livello energetico su cui i creatori di NFT possono costruire,” ha indicato Stephen Hess, CEO ad interim di Metaplex Studios

Il dottor Paul Predki si è occupato di codificare i dati digitali dell’NFT in una sequenza di DNA, e in seguito di impiantare tale DNA in una cellula batterica autoreplicante.

Correlato: Fantascienza o realtà blockchain? L’OASIS di ‘Ready Player One’ può essere creata

Star Trek non è certo estraneo agli oggetti da collezione e agli NFT. A luglio 2020, i fan hanno comprato 125.000 carte collezionabili NFT raffiguranti William Shatner come “Captain Kirk” sulla blockchain di Wax. A giugno 2020, Shatner ha parlato degli NFT in un’intervista con Cointelegraph Magazine: “la rivoluzione sta arrivando, non solo nelle strade ma anche nell’etere. È una rivoluzione della conoscenza.”

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews