lunedì, Gennaio 24, 2022
Disponibile su Google Play
HomeMangiareIl salmone ha un posto fisso sulla tavola degli italiani: come cambia l’offerta

Il salmone ha un posto fisso sulla tavola degli italiani: come cambia l’offerta

Ascolta la versione audio dell’articolo

Lo comprano quasi 73 famiglie italiane su 100. E non in maniera sporadica, ma in modo piuttosto regolare e sempre più spesso: i dati elaborati da Gfk Italy e aggiornati a fine agosto, indicano infatti un aumento di oltre il 10% della frequenza d’acquisto e del 9% della spesa media, arrivata sui 45 euro. Insomma, non c’è dubbio che agli italiani il salmone piace. Tanto e sempre di più.

«La penetrazione nelle famiglie è cresciuta di ben il 7% rispetto all’anno scorso e ha riguardato tutte le versioni in cui il salmone viene proposto in Gdo, dal fresco al surgelato al conservato – commenta Marco Pellizzoni, commercial director GfK Consumer Panel Italy – Il salmone affumicato e quello fresco sono le due tipologie più presenti nelle famiglie (con rispettivamente il 58% e il 32% di tasso di penetrazione) e sono anche quelle che, nei 12 mesi, hanno visto aumentare di più il numero medio degli acquisti effettuati».

Un’escalation, quella del salmone, che dura da tempo e che l’ha inserito a pieno titolo nell’alimentazione degli italiani, dopo che per decenni era stato solo una specialità destinata alla tavola delle feste. Infatti ora i consumi si sono destagionalizzati, anche grazie al successo del sushi, di cui è uno degli ingredienti più comuni e apprezzati. Ma soprattutto grazie all’arrivo massiccio di salmone d’allevamento, in particolare dalla Norvegia, che lo scorso giugno ha battuto il record storico mensile con 5.753 tonnellate di prodotto arrivato in Italia (fonte Norwegian Seafood Council).

La disponibilità di grandi quantitativi di salmone allevato, pronto da acquistare quando i prezzi sono bassi e da congelare in attesa di metterlo il commercio, ne ha abbassato i prezzi finali, rendendolo più accessibile ampliandone, quindi, il numero degli acquirenti. Un processo ancora in atto, visto che, ad agosto 2021, il numero delle famiglie acquirenti è aumentato di quasi l’11%.

Un successo che rischia di essere, però, anche un boomerang determinando una banalizzazione del salmone. Per evitare che diventi una “commodity” alcune aziende stanno puntando a sviluppare il segmento premium, con proposte di qualità.

[Fonte] RSS Feed da www.dissapore.com www.gustoblog.it www.ilsole24ore.com

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews