martedì, Gennaio 25, 2022
Disponibile su Google Play
HomeCulturaAnsia nei bambini: sintomi e rimedi

Ansia nei bambini: sintomi e rimedi

Mal di pancia, mal di testa, crisi di pianto: l’ansia può trovare sfogo in molti modi differenti, e non sempre si manifesta con disturbi esclusivamente “psicologici“. Questa sensazione può influenzare infatti anche la salute fisica.

L’ansia nei bambini è un problema molto comune, un fenomeno che può manifestarsi anche in tenera età. Non è raro infatti che genitori si sfoghino in merito ai problemi di ansia nei loro bambini di 4, di 6 o di 10 anni.

Le cause possono essere differenti, e sono spesso legate all’età del bambino e ai contesti sociali che si trova ad affrontare tutti i giorni.

Ma come aiutare i bambini a superare l’ansia? E quali sono i sintomi fisici che noi genitori dovremmo riconoscere? In questo articolo vedremo quali sono i sintomi dell’ansia nei bambini, scopriremo quali sono le possibili cause e i rimedi più adatti per aiutare il bambino a superare questo momento così complicato.

Quali sono i sintomi dell’ansia nei bambini?

L’ansia non comporta solamente sintomi a livello comportamentale (come irrequietezza, angoscia e crisi di pianto). Chi soffre di questo disturbo sa bene che le manifestazioni possono essere molteplici, e possono influenzare anche la salute fisica.

Nei bambini, in particolar modo, l’ansia potrebbe sfociare con sintomi come inappetenza e malessere generale. Vediamo quali sono gli altri sintomi fisici da riconoscere e tenere sotto controllo:

  • Tensione muscolare
  • Dolori allo stomaco
  • Difficoltà di concentrazione
  • Eccessiva sudorazione
  • Nausea
  • Insonnia o eccessiva sonnolenza
  • Mancanza di appetito o, al contrario, tendenza a mangiare troppo
  • Mal di testa
  • Difficoltà nella respirazione
  • Tremore apparentemente immotivato
  • Minzione più frequente
  • Battito cardiaco accelerato.

Questi sintomi possono accomunare diverse patologie, quindi in presenza di simili disturbi sarà innanzitutto fondamentale parlare con il pediatra, in modo da escludere altre possibili condizioni e patologie di base.

Se tuo figlio soffre di ansia, devi sapere che si tratta di un problema molto frequente e comune. Vediamo quali sono le possibili cause di questa condizione.

Le cause dell’ansia nei bambini

Spesso a generare ansia nei bambini sono problemi che, dal punto di vista di un adulto, potrebbero sembrare di poco conto, ma che agli occhi di un bambino hanno invece un grande peso.

Ad esempio, problemi a scuola, paura di deludere i genitori o di essere emarginato dai compagni di scuola, ansia da separazione: queste sono solo alcune delle possibili cause che portano i bambini a soffrire di questo disturbo.

In una situazione del genere, è importante che il genitore sostenga il bambino e che lo aiuti a individuare il problema.

Ansia: come affrontarla?

© Foto di Renata Markota da Pixabay

Da genitore, vedere il proprio bambino sopraffatto dall’ansia, magari in preda a un attacco di panico o a una crisi di pianto, e non sapere come aiutarlo, deve essere un’esperienza terribile. Potresti pensare che con il tempo il problema sparirà da solo, ma nella stragrande maggioranza dei casi l’ansia non va via senza un trattamento.

Se tuo figlio soffre di questo problema, è dunque importante affrontarlo con consapevolezza e con calma. Fai sentire a tuo figlio che i genitori sono presenti e accanto a lui, che lo sostengono e che lo aiuteranno a superare questa sensazione.

Spesso per lasciarsi l’ansia alle spalle può essere utile un consulto con uno specialista, uno psicologo specializzato in questo genere di disturbi nei bambini, il cui aiuto permetterà di individuare le cause dell’ansia e i rimedi più adatti.

Oltre ai trattamenti farmacologici, che dovranno essere prescritti sempre e solo da uno specialista, un cambiamento nello stile di vita è spesso utile per migliorare la salute del bambino. Trascorrere più tempo all’aperto, lontano dai dispositivi tecnologici, e svolgere delle attività fisiche e manuali, può rappresentare un primo passo verso un maggiore benessere mentale.

Se tuo figlio soffre di ansia, non esitare a chiedere un consulto con uno psicologo. Questo semplice gesto migliorerà la sua vita presente e futura.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews