martedì, Novembre 30, 2021
Disponibile su Google Play
HomeMangiareDop Montasio, vendute oltre 920mila forme, il miglior risultato dell’ultimo quinquennio

Dop Montasio, vendute oltre 920mila forme, il miglior risultato dell’ultimo quinquennio

Ascolta la versione audio dell’articolo

L’assemblea annuale dei soci del Consorzio di Tutela del Formaggio Montasio Dop ha approvato all’unanimità il bilancio consuntivo del 2020. Confermato l’incremento delle vendite e della produzione in crescita del 10,35% con 925.365 forme prodotte per 56 milioni di euro di fatturato al consumo. Un 2020 che nonostante la pandemia si è rivelato l’anno migliore dell’ultimo quinquennio.

Le attività messe in campo dal Consorzio nella grande distribuzione hanno contribuito ad incrementare il consumo di Montasio anche nelle aree della Lombardia e dell’Emilia Romagna.

Aumenta la richiesta del formaggio PDM – Prodotto di Montagna – e del formaggio biologico, ma ad essere sempre più richiesta è la media stagionatura, quando il formaggio raggiunge una perfetta armonia di gusto e sapori. Una spinta, questa, che porta il Consorzio a voler valorizzare maggiormente il sigillo “Quality Gold”, il marchio di qualità “superiore” impresso a fuoco da parte degli esperti del Consorzio di tutela che dopo 100 giorni di lenta e controllata stagionatura del formaggio ne certificano la “perfezione” in ogni singola forma.

Un elemento di valorizzazione ulteriore che va ad esaltare il carattere di unicità della dop friulana e del Veneto orientale.“I risultati raggiunti gratificano il percorso di rinnovamento intrapreso – afferma il presidente del Consorzio, Valentino Pivetta; abbiamo lavorato su più fronti focalizzandoci su tre principali pilastri: mercato nazionale, vigilanza e lotta alla contraffazione per tutelare l’identità del nostro prodotto legato al territorio di provenienza. Siamo fermamente convinti che sia indispensabile continuare a promuovere tutta la qualità del nostro formaggio – continua Pivetta – una qualità che deriva dall’efficienza di tutta la nostra filiera produttiva. In questo senso, attraverso un intenso e continuo dialogo con le istituzioni regionali, il Consorzio è entrato a far parte del “Board Enogastronomia FVG”, un progetto che punta proprio ad esaltare le eccellenze della nostra Regione. Continueremo quindi nell’opera di valorizzazione dei prodotti locali, della marca, del territorio, puntando sulla sostenibilità, tracciabilità di filiera, tutela dell’ambiente ma anche sul benessere animale e l’educazione nutrizionale a salvaguardia della salute dei consumatori”.

[Fonte] RSS Feed da www.dissapore.com www.gustoblog.it www.ilsole24ore.com

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews