martedì, Novembre 30, 2021
Disponibile su Google Play
HomeNotizieLa svolta a metà dei sauditi, il futuro è a idrogeno ma...

La svolta a metà dei sauditi, il futuro è a idrogeno ma il petrolio non sparirà

RIAD – I pesci tropicali che nuotano in un’acqua che più azzurra non si può. Le architetture fantascientifiche di Neom, la città del futuro, in costruzione in un’area incontaminata della costa. E poi ancora, The Line, la zona senza auto né emissioni di CO2. Vista dai saloni che ospitano la Future Investment Initiative (Fii), la conferenza che ogni anno riunisce alcuni fra i più importanti capitani d’industria e investitori di tutto il mondo, l’Arabia Saudita è il Paese del futuro.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews