lunedì, Dicembre 6, 2021
Disponibile su Google Play
HomeCulturala lettera per chiedere i congedi parentali negli USA

la lettera per chiedere i congedi parentali negli USA

Meghan Markle scende in campo per sostenere i diritti dei genitori negli Stati Uniti, e lo fa esprimendo le proprie opinioni attraverso una lunga lettera inviata al Congresso americano, dove la moglie del Principe Harry ha esposto una richiesta ben precisa e condivisibile.

La donna, madre di due bambini molto piccoli (il primogenito Archie e la sorellina Lilibeth Diana), ha infatti chiesto la concessione dei congedi parentali retribuiti per tutti i genitori americani.

La lettera scritta da Meghan è rivolta, nello specifico, al capo democratico al Senato Chuck Schumer e alla presidente della Camera dei rappresentanti, Nancy Pelosi.

A loro la Markle chiede di riflettere sui bisogni e sulle necessità di tanti americani che oggi sono costretti a scegliere fra la possibilità di guadagnarsi da vivere e quella di crescere i propri bambini durante uno dei periodi più cruciali della loro vita, quello dei primi mesi successivi alla nascita.

Le parole di Meghan Markle in difesa dei diritti dei genitori

A giugno io e mio marito abbiamo dato il benvenuto alla nostra seconda figlia. Come tutti i genitori, eravamo felicissimi. E come molti genitori, siamo stati sopraffatti. Come meno genitori, non ci siamo confrontati con la dura realtà di dover scegliere se passare quei primi mesi critici con il nostro bambino o tornare al lavoro.

Meghan afferma – e noi non possiamo che concordare con lei – che nessuno dovrebbe essere costretto a prendere una decisione del genere. La donna, che ha firmato la lettera con il nome di “Meghan, Duchessa del Sussex“, spiega inoltre che crescere un bambino è un po’ come prendersi cura della comunità.

Dei genitori presenti nella vita del proprio figlio possono infatti fare tutto il possibile affinché cresca felice e in salute, e così facendo potranno evitare che in futuro il piccolo possa soffrire di problemi di salute fisica e mentale.

Non si tratta di destra o di sinistra, si tratta di giusto o sbagliato. Si tratta di mettere le famiglie al di sopra della politica.

Ci auguriamo che le parole dell’ex attrice e attivista riescano davvero  a fare la differenza.

via | Paidleaveforall.org

Foto da Instagram

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews