martedì, Novembre 30, 2021
Disponibile su Google Play
HomeCulturaEducazione finanziaria a scuola: il nuovo progetto scolastico

Educazione finanziaria a scuola: il nuovo progetto scolastico

Da Orzinuovi in provincia di Brescia, in Lombardia, partono nuovi corsi di educazione finanziaria a scuola, progetti scolastici molto importanti che presto potrebbero essere replicati in tutta Italia. Ottobre è proprio il mese dedicato a un tema davvero molto importante, che dovrebbe essere sempre più presente nelle scuole superiori, anche per insegnare ai più giovani il valore dei soldi e del risparmio.

Secondo un’indagine condotta da OnePoll per conto della piattaforma digitale europea di investimento Bitpanda, il 66% degli intervistati ha dichiarata di aver iniziato a investire per avere un’altra entrata oltre al reddito. I più giovani sono quelli più interessati. Sono infatti il 67% della Generazione Z, quella che oggi va dai 18 ai 24 anni, e dei Millenials, fino ai 34-35 anni. Perché non portare l’educazione finanziaria a scuola, negli anni delle superiori, per poter formare sempre più ragazzi?

Come insegnare ai bambini a risparmiare i soldi

Educazione finanziaria a scuola, i nuovi progetti scolastici per i più giovani

Con l’impegno del Rotary di Cortefranca Rovato, all’Istituto Cossall di Orzinuovi, in provincia di Brescia, è ufficialmente partito il primo progetto di educazione finanziaria in presenza per studenti delle superiori. Sono coinvolti 250 ragazzi delle classe quarte, con indirizzo Amministrazione Finanza e Marketing, il Liceo Linguistico, Scientifico e Scienze Umane, gli indirizzi tecnici di Informatica e Telecomunicazioni, Costruzioni-Ambiente e Territorio, e gli indirizzi professionali Manutenzione e assistenza tecnica , e Tecnico Riparatore dei veicoli a motore.

Il corso, effettuato da docenti esperti dal 12 ottobre al 26 novembre 2021, toccherà temi di grande attualità:

  • cittadinanza economica
  • educazione finanziaria e civica
  • risparmio e gestione
  • protezione
  • investimenti
  • blockchain

Giulia Fidillo, docente di Finanza Comportamentale, educatrice finanziaria iscritta AIEF, spiega:

Lo scopo dell’iniziativa è veicolare i principi e le buone prassi che, una volta interiorizzati, semplificano e migliorano la vita delle persone. Perché è davvero possibile imparare a prendere decisioni economiche migliori per vivere meglio.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews