mercoledì, Gennaio 26, 2022
Disponibile su Google Play
HomeMusicaSimoncelli 10 anni dopo, la morte del Sic ricordata dalla tv

Simoncelli 10 anni dopo, la morte del Sic ricordata dalla tv

Marco Simoncelli moriva il 23 ottobre 2011 sul circuito di Sepang, in Malesia. Uno sbilanciamento o una ruota che perde aderenza, una traiettoria inattesa che lo porta a tagliare la pista mentre sopraggiungono Colin Edwards e Valentino Rossi che – incolpevolmente – lo travolgono: il pilota 24enne resta immobile sulla pista. Era solo il secondo giro di quel Gran Premio di MotoGP, la classe regina delle due ruote, cui Simoncelli era arrivato nel 2010 come Campione del Mondo 2008 della 250. Giovane e promettente, la sua morte ha colpito non solo il mondo delle due ruote, ma è diventato un lutto collettivo, che 10 anni dopo non si sopisce.

Così anche la tv ricorda questo decennale, che sembra incredibile talmente vivide restano le immagini di quell’incidente, trasmesso a loop per giorni negli appronfondimenti sportivi, nei tg, nei vari programmi che hanno raccontato una morte davvero incompensibile per chi non ha quella passione.

Già online una bella puntata di Ossi di Seppia – Quello che ricordiamo, seconda stagione – con diverso sottotitolo – del ciclo di documentari targati 42° Parallelo e disponibili su RaiPlay. “Simoncelli, il sogno spezzato” è il titolo scelto per raccontare il Sic come pilota e come uomo attraverso le parole e l’affetto di un amico, il giornalista sportivo Paolo Beltramo, che quel giorno era al paddock, come sempre, per lavoro e per passione. Un racconto che in questa seconda stagione del ciclo è particolarmente raffinato, per tecnica e cura, nella costruzione del racconto e nella confezione per una mezz’ora full immersion nel mondo delle due ruote e in un dolore del quale si cerca un senso.

Arriva al cinema a fine anno, e poi in tv, un altro ricordo/affresco nella forma di un docufilm Sky Original prodotto da Sky, Fremantle Italy e Mowe e distribuito da Nexo Digital nelle sale il 28 e il 29 dicembre. Si tratta di SIC, diretto da Alice Filippi (“Sul più bello”, “’78 – Vai piano ma vinci”) e scritto con Vanessa Picciarelli, Francesco Scarrone: il docufilm ripercorre la parabola umana e sportiva di Marco Simoncelli, dal bambino che sognava di diventare campione del mondo, diventandolo nel 2008 nella classe 250 proprio sul circuito di Sepang in Malesia, dove poi morirà tre anni dopo. Un ragazzo dalle idee chiare, dalla simpatia contagiosa, dalla passione determinata, raccontato con interviste e testimonianze inedite, ricostruzioni cinematografiche e i ricordi di amici e rivali. Il doc arriverà poi in tv, immaginiamo il prossimo anno, tanto il ricordo di Simoncelli non sbiadisce.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews