giovedì, Dicembre 9, 2021
Disponibile su Google Play
HomeNotizieAustria, se l'epidemia peggiora scatterà il lockdown solo per i non vaccinati

Austria, se l’epidemia peggiora scatterà il lockdown solo per i non vaccinati

Il governo austriaco ha annunciato che se l’epidemia di Covid peggiorerà scatterà un lockdown selettivo che colpirà solo i non vaccinati. “Stiamo per imbatterci in una pandemia di non vaccinati, la maggior parte dei pazienti in terapia intensiva non sono vaccinati contro il Covid-19: deve essere chiaro a queste persone che hanno una grande responsabilita’, abbiamo troppi procrastinatori ed esitanti, troppi che non sono riusciti a farsi vaccinare, vaccinatevi”. Lo ha detto, lanciando anche un appello alla popolazione, il cancelliere austriaco, Alexander Schallenberg, che ha illustrato le possibili nuove restrizioni in caso di peggioramento della sitazuazione nelle terapie intensive.

Il governo austriaco, composto dai Popolari e Verdi, anche su proposta del ministro della Salute, Wolfgang Mueckstein, ha aggiunto due livelli di allerta con le rispettive misure: il quarto ed il quinto. In Austria, nell’ultima settimana i contagi da Covid-19 sono sensibilmente aumentati. Solo se il numero dei pazienti in terapia intensive dovesse raggiungere quota 600 (livello 5), ovvero il 30% dei letti disponibili sul territorio austrico, scattera’ il lockdown che riguardera’ solo persone non vaccinate.

Il timore di Bruxelles: “Ora in tutta Europa rischio violenza No Vax”

dal nostro corrispondente

Claudio Tito

14 Ottobre 2021

La regola “3G”

Dal 1 novembre scattera’, per accedere sul posto di lavoro, la ‘regola 3G’ – una sorta di green pass italiano – che significa ‘geimpft’ (vaccinati), ‘genesen’ (guariti da sei mesi) o getestet (testati). Attualmente con 224 pazienti Covid ricoverati in terapia intensiva il livello e’ 1. Il ‘livello 3′ entrera’ in vigore se ci saranno 400 pazienti covid in terapia intensiva: sara’ valida solo la ‘regola 2.5G’ perche’ ammettera’ vaccinati, guariti e persone che avranno effettuato un tampone molecolare (Pcr): i test rapidi cesseranno di essere validi.

Con la presenza di 500 pazienti in rianimazione, livello 4, per accedere sul posto di lavoro, al ristorante, nelle strutture alloggiative, partecipare agli eventi e sottoporsi a visite mediche, non sara’ piu’ valido alcun tipo di tampone ed entrera’ in vigore la ‘regola 2G’, quindi consentira’ l’accesso solo a per vaccinati e guariti.

Il lockdown per non vaccinati

Se la situazione dovesse peggiorare, ovvero se ci saranno 600 posti letto di terapia occupati (il 30%), scattera’ il ‘livello 5′: il lockdown per persone non vaccinate. Cio’ significhera’, ha spiegato il governo, che per questa categoria di persone, le uscite potranno essere ammesse solo per motivi di lavoro o necessita’ quotidiane. Attualmente i posti letto in rianimazione sono 224 che corrisponde al ‘livello 1’.

Covid, in Gran Bretagna è di nuovo allarme rosso: “In inverno si rischiano 100mila casi al giorno”

dal nostro corrispondente

Antonello Guerrera

20 Ottobre 2021

Il livello 2 scattera’ con 300 posti letto occupati, il livello 3 con 400 ed automaticamente la ‘regola 3G’ – una sorta di Green Pass – varra’ solo per vaccinati, guariti e persone con tampone molecolare (Pcr), mentre i test rapidi non saranno piu’ accetati.

Il livello 4 scattera’ con 500 posti occupati e, in questa situazione, per accedere al posto di lavoro, entrare in ristoranti, hotel, eventi e visite mediche, non basteranno piu’ i tamponi (nemmeno il molecolare), ma bisognera’ essere vaccinati o guariti dalla malattia.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews