mercoledì, Dicembre 1, 2021
Disponibile su Google Play
HomeMangiareTenute Rubino, una nuova cantina per spingere sull’enoturismo salentino

Tenute Rubino, una nuova cantina per spingere sull’enoturismo salentino

Ascolta la versione audio dell’articolo

Il mare all’orizzonte, i vigneti, una costruzione che è work in progress. È così che si presenta adesso il progetto della nuova Casa del Susumaniello di Tenute Rubino. Una cantina immersa fra le vigne, che ospiterà sia la produzione che la divulgazione del vino in questo angolo di Salento. La nuova struttura, di cui sono già visibili i contorni, è nel pieno della realizzazione e sarà pronta secondo i piani della famiglia Rubino per la vendemmia del 2023.

«Siamo nella Tenuta Jaddico, la prima acquisita dalla famiglia Rubino ed è proprio qui che avveniva la vendemmia delle donne, un’antica tradizione di queste terre», racconta Romina Leopardi, direttore marketing e comunicazione della cantina, nonché moglie del titolare Luigi Rubino. È qui, lungo la dorsale adriatica a 8 km a nord di Brindisi, che circa vent’anni fa Luigi Rubino ha iniziato la sua opera di riscoperta e valorizzazione del susumaniello, vitigno autoctono che ha la particolarità di crescere sul livello del mare, su un terroir sabbioso a pochissimi metri dall’Adriatico, che conferisce mineralità e sapidità al vino.

Sempre a Jaddico, a pochi metri dalla nuova cantina, è visibile un’area archeologica in cui sono state trovate anfore per il trasporto del vino, che testimoniano come in quest’area si producesse vino fin dai tempi antichi. «Vogliamo valorizzare questa vocazione della nostra terra – aggiunge Romina Leopardi – e non è un caso che il nostro stesso logo rappresenti un sigillo trovato su una di queste anfore».

La Casa del Susumaniello avrà circa cinquemila metri quadrati coperti, a cui si aggiunge la possibilità di sconfinare nei 20 ettari di vigneti circostanti. Qui si dipaneranno una zona con wine-bar e ristorante, lo spazio per incontri e degustazioni dei vini della Tenuta e quello per la produzione e l’affinamento delle etichette top di susumaniello.
«Sono queste due le linee su cui si lavorerà negli spazi della nuova cantina. La zona sotterranea è stata progettata per avere un’area di affinamento in legno più ampia rispetto a quella che abbiamo attualmente. Questo ci darà la possibilità di allungare i tempi di invecchiamento, anche a 5-6 anni, e aumentare la produzione dei vini di riserva sia in termini di quantità che di etichette», spiega Luigi Rubino.

Concentrare l’area di produzione nel sottosuolo consente di mantenere costanti temperatura e umidità, risparmiando energia. E sostenibilità e territorialità sono i punti fondamentali delle scelte compiute in fase di progettazione, con l’architetto Massimo Castiello, con cui da tempo le Tenute Rubino collaborano.

[Fonte] RSS Feed da www.dissapore.com www.gustoblog.it www.ilsole24ore.com

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

Gemma Galgani

YouGoNews