mercoledì, Dicembre 1, 2021
Disponibile su Google Play
HomeMisteroRansomware inarrestabili. Ecco quanto costa la pandemia digitale

Ransomware inarrestabili. Ecco quanto costa la pandemia digitale

Ascolta la versione audio dell’articolo

Una “pandemia digitale”. Così, quelli di Allianz hanno ribattezzato quello che succedendo in questi mesi sul fronte della cybersicurezza. Già, perché mentre l’emergenza sanitaria ha catalizzato ogni attenzione, in Rete è esplosa l’emergenza ransomware.

Sono infatti in crescita a livello globale gli attacchi che criptano i dati ei sistemi delle aziende, con richiesta di pagamento di un riscatto. Secondo l’ultimo rapporto di Allianz, l’aumento della frequenza e della gravità degli incidenti ransomware è garantito da vari fattori: il numero crescente di molteplici modelli di attacco come le campagne di doppia e tripla estorsione, un modello di business criminale definito “ransomware come servizio” e le criptovalute, la recente impennata delle richieste di riscatto e l’aumento degli attacchi alla supply chain.

«Il numero di attacchi ransomware potrebbe di molto aumentare prima che la situazione migliori. – ha detto Scott Sayce, Global Head of Cyber ​​di AGCS – Non tutti gli attacchi sono mirati. I criminali adottano la strategia di “sparare nel mucchio” colpendo aziende che non stanno affrontando o non hanno chiare le proprie scelte. Come assicuratori, dobbiamo continuare a lavorare con i nostri clienti per aiutarli a capire la necessità di rafforzare i loro controlli interni. Allo stesso tempo, nell’attuale mercato assicurativo cyber in rapida evoluzione, fornire servizi di risposta alle emergenze, così come un risarcimento economico, è ormai lo standard».

Secondo Accenture, l’attività di intrusione informatica a livello globale è balzata del 125% nella prima metà del 2021 rispetto all’anno precedente e tra le prime cause di questo aumento vi sono i ransomware e le estorsioni.

Scopri di più

Secondo l’FBI, nello stesso periodo c’è stato un aumento del 62% degli attacchi ransomware negli Stati Uniti che ha seguito un aumento del 20% per l’intero 2020. Questo andamento dei rischi cyber si rispecchia nell’esperienza dei sinistri di Allianz. L’azienda, infatti, che è stata coinvolta in oltre mille sinistri in questo ambito nel 2020, in aumento rispetto ai circa 80 del 2016. Il numero di sinistri ransomware (90) è aumentato del 50% rispetto al 2019 (60).

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews