martedì, Novembre 30, 2021
Disponibile su Google Play
HomeMisteroIl fisico crede che il nuovo telescopio cinese potrebbe rilevare gli alieni...

Il fisico crede che il nuovo telescopio cinese potrebbe rilevare gli alieni prima che invadano la Terra

Invasione alienaL’astrofisico georgiano ha affermato che il più grande radiotelescopio cinese del mondo, FAST, è in grado di rilevare in anticipo i robot alieni diretti verso la Terra.

Il professor Zaza Osmanov, professore associato di fisica presso la Libera Università di Tbilisi, in Georgia, ha recentemente pubblicato un articolo in cui ha calcolato se il nuovo telescopio sferico (FAST) cinese di 500 metri potrebbe rilevare dispositivi extraterrestri – le sonde von Neumann – prima che invadano la Terra.

Metti Mi piace su anomalien.com su Facebook

Per rimanere in contatto e ricevere le nostre ultime notizie

La prestampa del lavoro è stata pubblicata sul sito Web arxiv.org e l’articolo stesso non ha ancora superato la revisione scientifica tra pari per la pubblicazione su una rivista autorevole.

Il nuovo radiotelescopio sferico ad apertura di cinquecento metri della Cina (FAST)

Le sonde Von Neumann sono un ipotetico tipo di veicolo spaziale che ha la capacità di auto-replicarsi (riparare e “moltiplicarsi”) utilizzando materiali provenienti dall’ambiente – parti di altri veicoli spaziali e metalli da comete e asteroidi.

Questo concetto è stato sviluppato dal matematico e fisico americano di origine ungherese John von Neumann. Secondo lui, le civiltà extraterrestri avanzate possono utilizzare questi dispositivi per esplorare l’Universo.

Nel suo articolo, il professor Osmanov presume semplicemente che il telescopio cinese FAST sarà in grado di rilevare un numero enorme di questi dispositivi grazie alla sua gamma di frequenze radio.

Tuttavia, FAST può solo avvertire l’umanità in anticipo di una minaccia imminente. In teoria, se queste sonde raggiungessero il nostro pianeta, le perdite sarebbero inevitabili.

Un enorme sciame di robot alieni sarebbe un enorme motivo di preoccupazione per la vita umana. Se è in grado di autoreplicarsi, potrebbe consumare ogni risorsa disponibile per continuare la sua riproduzione. Rilevare uno sciame alieno in anticipo sarebbe molto, molto utile se fossimo sfortunati nell’incontrarne uno.

Speriamo di non essere destinati a confermare l’ipotesi del professor Osmanov.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews