mercoledì, Ottobre 27, 2021
Disponibile su Google Play
HomeScienzaAda Lovelace Day, la giornata delle donne della scienza

Ada Lovelace Day, la giornata delle donne della scienza

Dal 2009, ogni secondo martedì del mese di ottobre, si celebra l’Ada Lovelace Day (ADL), la giornata mondiale dedicata alle donne che si impegnano nelle discipline scientifico-tecnologiche (STEM, acronimo inglese per “scientifiche, tecnologiche, ingegneristiche e matematiche”) e alle studentesse che vogliono intraprendere questi studi universitari. Ispiratrice dell’ADL è stata di Suw Charman-Anderson, giornalista e blogger inglese esperta in tecnologia, in seguito alle discussioni online sulla carenza di donne sul palco delle conferenze tecnologiche: secondo Suw Charman-Anderson, infatti, il problema non era la mancanza di donne, ma la loro invisibilità. Ma chi è stata per il mondo della scienza Ada Lovelace? La studiosa che un secolo e mezzo fa sviluppò il primo software della storia.

Ada Lovelace nacque ai primi dell’Ottocento, il 10 dicembre del 1815 a Londra. Era figlia del poeta Lord Byron. La madre, Annabella Milbanke, le fece studiare fin da bambina logica, scienza e matematica, cosa molto rara per l’epoca. Aveva 18 anni, quando nel 1833 conobbe a un ricevimento Charles Babbage che mostrava agli invitati l’Analytical Engine, una complicata macchina alla quale stava lavorando: il primo prototipo di un computer meccanico.

Da allora, tra i due scienziati nacque una collaborazione a distanza che durò anni. Alla fine, la macchina di Babbage non fu mai realizzata, ma la Lovelace riuscì a creare codici per farla funzionare e poter gestire lettere e simboli insieme ai numeri. Inoltre, trovò anche un metodo per ripetere una serie di istruzioni, in pratica il processo noto come “loop” che i programmi per computer usano ancora oggi. Il suo lavoro fu infine pubblicato nel 1843 su una rivista scientifica inglese, ma solo 100 anni dopo ispirò gli studi di Alan Turing sui primi computer moderni negli anni Quaranta. La studiosa morì il 27 novembre 1852 a soli 36 anni. Nel 1980, in suo onore, il Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti ha chiamato un linguaggio di programmazione per computer “Ada”.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews