giovedì, Dicembre 9, 2021
Disponibile su Google Play
HomeCriptovalutala senatrice pro-crypto Cynthia Lummis rivela di aver investito fino a 100.000$...

la senatrice pro-crypto Cynthia Lummis rivela di aver investito fino a 100.000$ in BTC

Secondo alcuni documenti depositati giovedì, Cynthia Lummis, repubblicana del Wyoming e senatrice degli Stati Uniti, ha rivelato di aver acquistato Bitcoin (BTC) per un valore compreso tra i 50.001$ e i 100.000$, il 16 agosto. 

La rivelazione fa parte dello Stop Trading on Congressional Knowledge Act, o STOCK Act, che vieta l’uso di informazioni non pubbliche per profitto. Lo STOCK Act è stato firmato sotto l’ex presidente Barack Obama nell’aprile 2012, progettato specificatamente per combattere l’insider trading.

Come riportato dalla CNBC, l’acquisto di Lummis è stato rivelato al di fuori della finestra di segnalazione di 45 giorni prevista dalla legge. Il ritardo di segnalazione pare dovuto ad “un errore di archiviazione”, dichiara un portavoce.

Lummis ha investito meno di due settimane dopo al tentato inserimento di un emendamento pro-crypto nella legge sulle infrastrutture del presidente Joe Biden. Lo sforzo bipartisan, sostenuto dai senatori Mark Warner e Kyrsten Sinema, ha tentato di alleggerire l’onere della segnalazione fiscale delle criptovalute per i miner e i wallet provider.

Controverso, l’emendamento di Lummis non è riuscito a farsi strada nella legge sulle infrastrutture, approvata dal Senato il 10 agosto. Il senatore Pat Toomey, repubblicano della Pennsylvania, ha descritto il disegno di legge come “gravemente fallace” per l’imposizione di un “impraticabile” mandato di segnalazione fiscale per alcune società operanti nel settore delle criptovalute.

Secondo l’ultimo aggiornamento del 1° ottobre, il disegno di legge, denominato Infrastructure Investment and Jobs Act, deve ancora essere votato dalla Camera dei Rappresentanti a causa di procedimenti rinviati.

Correlato: La legge sulle infrastrutture è in bilico. Cosa significherebbe la sua promulgazione per le criptovalute?

L’acquisto di Bitcoin da parte di Lummis non sorprende, data la sua posizione decisamente pro-crypto. Come riportato da Cointelegraph, il senatore del Wyoming ha precedentemente espresso interesse nell’acquisto del ribasso a seguito del crollo sotto i 30.000$. Anche se non è del tutto chiaro se possedeva Bitcoin in quel momento, la senatrice ha dichiarato a Fox News nel mese di giugno: “Sono davvero entusiasta, perché non appena scenderà ancora un po’, ne comprerò altri”.

Covid Abruzzo Basilicata Calabria Campania Emilia Romagna Friuli Venezia Giulia Lazio Liguria Lombardia Marche Molise Piemonte Puglia Sardegna Sicilia Toscana Trentino Alto Adige Umbria Valle d’Aosta Veneto Italia Agrigento Alessandria Ancona Aosta Arezzo Ascoli Piceno Asti Avellino Bari Barletta-Andria-Trani Belluno Benevento Bergamo Biella Bologna Bolzano Brescia Brindisi Cagliari Caltanissetta Campobasso Carbonia-Iglesias Caserta Catania Catanzaro Chieti Como Cosenza Cremona Crotone Cuneo Enna Fermo Ferrara Firenze Foggia Forlì-Cesena Frosinone Genova Gorizia Grosseto Imperia Isernia La Spezia L’Aquila Latina Lecce Lecco Livorno Lodi Lucca Macerata Mantova Massa-Carrara Matera Messina Milano Modena Monza e della Brianza Napoli Novara Nuoro Olbia-Tempio Oristano Padova Palermo Parma Pavia Perugia Pesaro e Urbino Pescara Piacenza Pisa Pistoia Pordenone Potenza Prato Ragusa Ravenna Reggio Calabria Reggio Emilia Rieti Rimini Roma Rovigo Salerno Medio Campidano Sassari Savona Siena Siracusa Sondrio Taranto Teramo Terni Torino Ogliastra Trapani Trento Treviso Trieste Udine Varese Venezia Verbano-Cusio-Ossola Vercelli Verona Vibo Valentia Vicenza Viterbo

YouGoNews